​Dove vanno a cicchettare gli studenti a Venezia

Pubblicato il: 17 gennaio 2019

​Dove vanno a cicchettare gli studenti a Venezia

“Non ci vedo più dalla fame” non è solo lo slogan di uno spot televisivo che i millennials nemmeno ricorderanno chiaramente. È una condizione dello spirito - e dello stomaco - che ogni studente conosce benissimo e che colpisce indistintamente i frequentatori di ogni università o scuola di ordine e grado, solitamente proprio nel bel mezzo delle lezioni.

Per ovviare a questi voraci languorini, o per concludere degnamente una giornata di studio con un aperitivo rinforzato come si deve, per fortuna bàcari e bar di Venezia ci vengono incontro pronti a soddisfare la nostra voglia di cicchetti. Ognuno ha il suo preferito - sai benissimo di cosa sto parlando - e non ci rinuncerebbe per nulla al mondo. Ecco alcuni locali “salvalavita” dove vanno a cicchettare gli studenti di Venezia.

Il re dei cicchetti


A pochi metri dalla Facoltà di Architettura, Arcicchetti è il posto giusto per fare incetta di ottimi ed economici cicchetti per tamponare ogni emergenza fame. Ampia scelta, crostini sempre freschi e la simpatia di Samir ti porteranno subito in un’altra dimensione: quella della soddisfazione. Se invece hai un po’ più di tempo, qui puoi prendere un aperitivo perfetto, magari accompagnato da due chiacchiere in campo con i tuoi amici o colleghi di studio.

La pausa con stile


Se hai bisogno di una pausa che offra di più di un semplice antidoto alla fame, ma che sia un vero e proprio diversivo, puoi andare al Parlamento. Affacciato sul Rio di Cannaregio, a due passi dalle aule di Ca’ Foscari dell’Ex Macello a San Giobbe, questo locale regala un’atmosfera raffinata, cicchetti saporiti e splendidi tavolini lungo il canale, per chi prorio non riesce a non abbinare una sigaretta al proprio cicchetto preferito.

L’oasi assolata


Dalla colazione all’aperitivo, dai tramezzini ai pranzi veloci, Al Canton a Santa Marta è la salvezza per i moltissimi studenti che popolano questa zona. Servizio giovane e simpatico, una location perfetta a tutte le ore, e un ampio dehors sempre affollato con ogni condizione meteorologica fanno di questo locale l’oasi ideale in cui rifugiarsi per ogni studente.

L’istituzione che non sbaglia


Il classico non guasta mai: un tramezzino o semplicemente un cappuccino al Caffè Rosso hanno soddisfatto generazioni di studenti in pausa dallo studio alla Baum o in cerca di ristoro nel sempre frequentatissimo Campo Santa Margherita. Questo locale non ha bisogno di presentazioni, lo sai benissimo. Se non riesci a passare durante la giornata, l’aperitivo al Rosso ti aspetta sempre.

Squero & cicchetti


Se stai studiando in biblioteca alle Zattere, o se stai approfittando di una bella giornata di sole a Dorsoduro tra una lezione e l’altra, un cicchetto - e magari un’ombra? - proprio davanti al più celebre squero di Venezia, quello di San Trovaso, non possono mancare. All’Osteria Al Squero puoi soddisfare le tue voglie di crostini senza paura, o aspettare l’ora dell’aperitivo per gustarti l’atmosfera incomparabile della fondamenta.

Immagine di copertina da pagina Facebook Arcicchetti Bakaro.

Se ti è piaciuto questo articolo iscriviti alla newsletter di 2night! 

  • SPENDO POCO E MANGIO BENE
  • EAT&DRINK

scritto da:

Giacomo Pistolato

Cinefilo e gattofilo, mi piace scrivere e osservare. Vivo e scelgo Venezia, quasi tutti i giorni. Non amo le contraddizioni. O forse si.

POTREBBE INTERESSARTI:

Te lo racconto io lo yoga. Wanderlust 108, ovvero come ho trovato la mia dimensione, divertendomi

L’unico Mindful Triathlon al Mondo. Cinque chilometri da percorrere correndo o camminando, una sessione di yoga e una di meditazione guidata.

LEGGI.
×