Sushi all you can eat a Mestre: ma che si “eat” ? Le specialità

Pubblicato il: 7 agosto 2019

Sushi all you can eat a Mestre: ma che si “eat” ? Le specialità

“Mangio il pesce crudo perché sono a dieta”, “Oh, andiamo all’all you can eat stasera che sono in bolletta?” e ancora “Raga, questa domenica niente pizza vi prego!”. Queste e molte altre le frasi che di solito precedono l’ormai consueta cena al ristorante giapponese. Una sola invece, la degna conclusione: “mamma mia come sono pieno!” sempre seguito dal classico “per un mese basta sushi!”. Bugia, lo sappiamo tutti che ci tornerai anche la prossima settimana!
Si perché di sushi, come di salsa di soia e birra ghiacciata, nessuno ne avrà mai abbastanza.

E allora eccoti una lista di 5 ristoranti giapponesi per quando capiti a Mestre e proprio non riesci a rinunciare a quel particolare gusto nonché a quella inconfondibile sensazione di sazietà che poi, diciamocelo, non è mica solo una sensazione eh.
Mentre la fidanzata cerca ancora di capire quante kcal siano contenute in un piatto di Uramaki tu allora prenota che tanto come si suol dire “la fame vien mangiando”, e al sushi è bene averne tanta.

Quello con il Teppanyaki

A 5 minuti a piedi da Piazza Ferretto, trovi il Saikesushi, un’oasi – letteralmente – di verde e cibo dove recarti per un pranzo veloce di lavoro o una calma cena, magari di quelle estive con il prosecco freddo, il tavolo all’aperto e la brezza serale che ti coccola. Cosa mangiare? Qui hai l’imbarazzo della scelta, in un ristorante che è la perfetta fusione tra qualità e design, cibo giapponese e cinese e, ancora, tra cotto e crudo ed in particolare grigliato. Come nei tipici ristoranti giapponesi infatti, anche qui troverai la Teppanyaki a vista, dove potrai scegliere di far grigliare dallo chef ciò che più vorrai: udon di riso, spiedini di pollo, gamberi, seppie o perché no, anche le verdure miste. Non vuoi rinunciare ai dolci nemmeno quando vai al sushi? Allora ordina i Mochi che qui, trovi sia in versione fritta che in quella gelato.
Saikesushi, Via Forte Marghera 77, Mestre – Tel. 041 4768155

Quello con il Dango

I più di 100 coperti del Sakura Japanese Restaurant lo rendono adatto per ogni ricorrenza: il pranzo di lavoro, la cena della domenica fatta tra amici o perché no, anche un pasto romantico a due. “Il pesce migliore per un sushi migliore”, questo il loro motto, motto che sta per forza di cose alla base del grosso lavoro che un ristorante giapponese deve compiere. Ciò che sembra “solo” del pesce crudo unito a riso, è infatti il prodotto finale di un’attenta selezione delle materie prime che, lavorate da mani sapienti, creano un tripudio di colori e sapore. Qui, tra i “classici” piatti della tradizione giapponese (e cinese), troviamo specialità rare come il Nigiri con vongola artica, gli Uramaki Tropical con branzino e mango e ancora il Dango, il tradizionale dolce di riso farcito con marmellata di fagioli rossi, noce e sesamo o la torta al thè verde.
Sakura Japanese Restaurant, Via Don Federico Tosatto 105, Mestre – Tel. 041 4581034

Quello con i Mantou

Scegliere il ristorante giapponese è un po' come quando cerchi la ragazza giusta: tutte sono belle, solo una però, ha il sorriso che ti conquista. Ecco, quel sorriso al Ristornate Gynza si chiama “Montu”, tipica specialità della cucina cinese che si può gustare (a seconda della preparazione) come antipasto o come dessert di fine pasto. Il Montu, altro non è che il pane dolce che qui è spesso ripieno di crema tutto tondo e bello “cicciotto”. Non solo dolci però al Gynza, anzi, in un’atmosfera riservata e rilassante potrai gustarti carpacci, sashimi, ravioli di carne o riso al curry che, assieme al “classico” sushi, completano l’offerta di questo all you can eat tutto da provare.
Ristorante Gynza, Via Miranese 360, Chirignano (Me) – Tel. 331 7764857

Quello con i Sushi Burger

Un po' all you can eat, un po' ristorante alla carta per lo You Sushi che, così facendo, viene incontro alle esigenze di tutte le tasche senza però lesinare su qualità e soprattutto, sul numero di pietanze offerte che qui sono veramente molte. Tra tartare, nigiri con capasanta, anatra alla pechinese (occhio: prenotala almeno 2 giorni prima), i famosi onigiri e “infine” i sushi burger sia di pollo che di salmone, ti scorderai della dieta. Dieta? Quale dieta. Vabbè che tanto “è solo pesce crudo e riso bianco”. Sbagliato. Da You Sushi esiste anche la variante degli uramaki con riso venere, ancora più healthy no?
You Sushi, Via Einaudi 17, Mestre – Tel. 041 957687

Quello con i Maki

Un all you can eat, il Ristorante Giapponese Nami Zhao, che oltre a questo ti propone anche diverse selezioni di menù completi per ogni gusto e tasca, nonché le immancabili “barche” che, in alcuni casi, più che barche sarebbe meglio definire veri e propri transatlantici tanta è la maestosità e la bontà contenuta al loro interno. Qui molto ampia è anche la selezione di maki, offerti in ogni versione come il Golden Maki (con tempura di gamberi e salmone), o i Dragon Maki (con gamberoni impanati e fritti e avocado) o, ancora, i Kani Maki (con tempura di granchetti dal guscio morbido, avocado, philadelphia e tobiko). Devo continuare?
Ristorante Giapponese Nami Zhao, Piazza XXVII Ottobre 45, Mestre – Tel. 041 5041777


Foto interne reperite dalle pagine Facebook dei rispettivi locali. 
Foto di copertina di Saikesushi. 















 

  • RISTORANTI E CIBI ETNICI

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Direttamente dal nord Europa, ecco i bike bar che devi provare, perché sono hipster nell'anima

Caffè, bicicletta e design. La loro nascita è legata alla riscoperta della mobilità sostenibile e della possibilità di spostarsi in bicicletta anche in città.

LEGGI.
×