Come iniziare il 2022 con il botto? Con le nuove aperture a Venezia e terraferma

Pubblicato il 26 gennaio 2022

Come iniziare il 2022 con il botto? Con le nuove aperture a Venezia e terraferma

Il territorio veneziano, le sue isole e la sua terraferma, fremita: è tutto un fermento di novità. Tra dicembre 2021 e gennaio 2022 molti locali – tra ristoranti, osterie e bistrot, cocktail bar e pasticcerie particolari – hanno aperto e lo hanno fatto consapevoli di doversi contraddistinguere nel panorama enogastronomico già ben fornito e di alta qualità della provincia. Altri ancora alzeranno le saracinesche, ma credo che queste 8+1 nuove aperture a Venezia, Mestre, Maerne e Mirano siano un gustoso punto di partenza. Pronto/a a sfoggiare le tue doti da critico/a in stile Alessandro Borghese? 

In terraferma

A Mirano, dove il bistrot della goduria raddoppia 


Il gruppo Art&Food fremita e, dopo Marghera e i suoi due bistrot mestrini, replica il Bistrot 55 nel territorio miranese, proprio in centro. «L’amore finisce, la fame no» è il motto del locale, ma invitare il tuo lui o la tua lei in un posticino così può far scoccare la scintilla. Se non scocca, almeno potrai dire di aver mangiato goduriosamente, con sapori che possono derivare solo da materie prime di alta qualità e da abbinamenti creativi di chef estrosi. Le pizze focacce sono un’istituzione, specie quelle con pasta al nero di seppia o alla curcuma; gli snack e gli hamburger con chips croccanti non sono mai banali; il menu della piccola cucina soddisfa amanti della carne, del pesce, vegetariani e vegani. Vogliamo poi parlare degli smooshi, come quello in foto, e dei roll? Mi raccomando, da Bistrot 55 ordinare il dolce è d’obbligo. 
Bistrot 55 Mirano. Via XX Settembre, 18 - Mirano (Ve). Tel: 3337812603

A Maerne, dove anche il pub è da Michelin 


Il fuori menu fino al 20 febbraio 2022 è il Black mamba burger, fatto di pane bun al carbone e ripieno di fesa di black angus gallese, salsa avocado, uovo scrumble, mozzarella, lattuga e pomodoro, in foto. Racchiude perfettamente l’essenza dell’Italian Job di Maerne, uno spazio gastronomico specializzato nell’asporto e nella consegna a domicilio di prodotti da pub: hamburger e club sandwich, burritos, poke, costine, fritture e sfiziosità. Ciò che li accomuna sono l’artigianalità, le preparazioni espresse ed ecosostenibili, gli ingredienti ricercati e innovativi (e una buona abbinata con una birra spillata al momento, che non guasta mai). Le stelle Michelin si danno anche ai pub, sì?
The Italian Job . ​​Piazza 4 Novembre, 103 - Maerne (Ve). Tel: 0413090996 / 3284051001

A Santa Maria di Sala, dove l’alchimia ti seduce 


Mi ha sempre affascinata la parola “alchimia” e la scienza esoterica che rappresenta, quindi quando a dicembre 2021 ho saputo che a Santa Maria di Sala aveva aperto un cocktail bar dal nome Alchimista Veneziano mi ci sono fiondata subito. Ho scoperto che, oltre a bitter e vermouth fatti in casa, sapientemente miscelati in una trentina di drink (dolci o amari, fruttati o speziati), l’alchimia spopola anche nella piccola cucina con interessanti tartare di pesce, come quella di tonno con crema di mango su letto di avocado, e nelle ricette veneziane rivisitate. L’alchimia raggiunge l’apice con le essenze che i bartender vaporizzano sui cocktail ultimati, con tanto campane di vetro per le affumicature. Ah, sei pronto/a per il primo evento del locale?
Alchimista Veneziano. Via Noalese, 67 - Santa Maria di Sala (Ve). Tel: 3347651508

A Mestre, dove la mixology incontra la cucina del bistrot


Ogni locale ha il proprio motto e quello del nuovo Convivium, in Piazza Ferretto a Mestre, è: «Materia prima in estasi», perché, si sa, anche nelle bevande e nel cibo si può trovare il piacere. Aspettavo da un po’ l’apertura di questo posto specializzato nell’arte della mixology e dei cocktail d’autore, ma che offre anche piccole chicche culinarie, come ogni bistrot che si rispetti, e prodotti da pasticceria. Qui, grazie a ingredienti di primissima scelta, pure un semplice panino con la mortadella, quindi qualcosa che potresti preparare e mangiare anche a casa senza troppa fatica, diventa un’esperienza degustativa da provare. 
Convivium. Piazza Ferretto 82/86 - Mestre (Ve). Tel: 0419347180 

A Mestre, dove il calice d’autore è più social degli altri 


Se ti dicessi che Always - a drink experience adesso è anche un luogo d'incontro fisico e non più solo il punto di partenza delle tue bevute a domicilio? La collaborazione con Winelivery, l’app per bere che in massimo mezz’ora ti porta a casa vino, alcolici, ghiaccio e soft drink, continua, ma ora il tuo aperitivo multimediale e social(e) puoi godertelo anche in via Caneve. Vuoi un calice italiano, un sorso internazionale o uno champagne? Preferisci forse una birra artigianale o forse gradisci un drink miscelato com Iba, l’Associazione internazionale bartender, comanda? Scegli e prenota. Gli stuzzichini con materie prime locali e italiane e la musica in filodiffusione – a volte anche live con dj set – aggiungono valore a un locale che si può definire un unicum nella terraferma mestrina. 
Always - A drink experience. Via Caneve, 67 - Mestre (Ve) Tel: 3270204313

A Mestre, dove si respira hawaiano 


In posizione strategica, in uno dei luoghi caldi della movida mestrina, Calle Legrenzi, da qualche tempo si è cominciata a respirare aria di Hawaii. La senti anche tu la canzoncina della hula e quel clima di totale abbandono e relax? Da Poké Factory trovi questo e, ovviamente, il tipico piatto della cucina hawaiana, servito nelle sue tradizionali bowls (‘ciotole’): per asporto o a domicilio tramite le app Justeat, Glovo, Deliveroo. Inoltre, lo staff del Poké Factory di Mestre è particolarmente simpatico. Basta un giro sulla loro pagina Facebook per capirlo. A titolo informativo, sappi che si può scrivere sia poke sia poké e si legge “poh-kay”. 
Poké Factory Mestre. Calle Giovanni Legrenzi, 4 - Mestre (Ve). Tel: 3897680406

A Venezia 

A Castello, dove godi delle leccornie portoghesi 


Per i suoi famosi pastéis de nata noi veneziani dovremmo aspettare ancora un po’, ma intanto possiamo leccarci i baffi con le altre leccornie portoghesi preparate da Pastéis & Caffé, che dalle due sedi milanesi ha portato i dessert del Portogallo a Castello: una vera loja ('negozio’) decorata con los azulejos, le caratteristiche piastrelle bianche e azzurre del Paese. A titolo informativo, il pastel de nata è un pasticcino di pasta sfoglia ripieno di crema. 
Pasteis & Caffé. Calle longa Santa Maria Formosa, 5179 - Castello (Ve)

A Cannaregio, dove l’hawaiano usa prodotti freschi locali


Se dal 2019, con la prima apertura jesolana, il numero di ristoranti Poke Scuse ha raggiunto quota 24 nel Nord e Centro Italia, un motivo ci sarà. A Venezia, la ragione è vicino Rialto con un menu creativo e vario: naturalmente hawaiano ma, ed è questa la peculiarità, realizzato con ingredienti locali, più freschi. La bowl ('ciotola') è la regina del locale. Scegli tra misura piccola, regolare, grande. Poi selezioni cosa metterci dentro: la base (riso bianco, riso venere, riso integrale, insalata fresca), le proteine, le aggiunte a piacere, la salsa (soia, ponzu, wasabi mayo, spicy maio, etc.), i condimenti (semi di sesamo, crispy onion, alghe nori, arachidi, etc). Insomma, la componi a tuo piacimento dalla a alla z. E non hai più scuse per non provarla. 
Poke Scuse. Campiello Riccardo Selvatico, 5669 - Cannaregio (Ve). Tel: 3890566404

A Castello, dove il pescato locale diventa cucina partenopea


Le radici del locale sono partenopee, infatti non mancano i sapori dell'olio, dell’origano, dei pomodori e della mozzarella campani, ma la materia prima è il pescato veneziano. Laguna Mare è un nuovo ristorante che unisce con raffinatezza due tradizioni culinarie, con tanto di terrazza per l’aperitivo, con un menu tutto dedicato, e vista sul campanile di San Marco. Così le zeppoline napoletane diventano l’antipasto di benvenuto della casa e alla pasta con i fagioli si aggiungono cozze e lardo croccante, in foto. La carta vanta antipasti freddi e caldi, carpacci e cruditè, con una buona ma non esagerata scelta di primi e secondi, senza dimenticare i dolci, rigorosamente al cucchiaio. Ostriche, tartufi in stagione, scampi e gamberi: se non è questo amore, dimmi tu cosa lo è. 
Laguna Mare. Castello 1645 - Castello (Ve). Tel: 0415206764

A San Polo, dove è in arrivo lo chef della Tokyo fusion


E questo è il +1 di cui parlavo all'inizio. Doveva aprire a dicembre 2021 ma c’è stato qualche inghippo. Si dice che l’attesa aumenti il piacere, ma io non sto più nella pelle. Già conoscere il nome di quella che sarà un’osteria giapponese e fusion in zona Frari mi aveva incuriosta: Kōenji (高円寺), quartiere di Tokyo dove peraltro è ambientata buona parte del libro “1Q84” di Haruki Murakami. Ora che so che lo chef Nori, che lavorerà in cucina, proviene proprio da questa capitale sono ancora più invogliata. 
Kōenji. Calle Larga Prima, San Polo - Venezia (Ve)


Foto interne dalle pagine social dei locali
Foto di copertina dalla pagina Facebook di Laguna Mare

  • NUOVE APERTURE

scritto da:

Giulia Cescon

Ho un superpotere: mi circondo di ritardatari cronici pur essendo sempre in anticipo. Amo il lunedì, non mi piace la birra e mi sveglio sempre dopo il primo squillo di sveglia. La normalità è sopravvalutata.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Il poke delle Hawaii è diverso da quello italiano?

Il piatto di tendenza in Italia negli ultimi tempi: non passa giorno senza che sia annunciata una nuova apertura ad esso dedicata. Ma come si mangia nel paese dove lo hanno inventato?

LEGGI.
×