A Roma c'è una pizzeria di quartiere che va alla conquista della città

Pubblicato il 27 maggio 2021 alle 10:38

A Roma c'è una pizzeria di quartiere che va alla conquista della città

Nuova sede per Anvedi, il ristorante-pizzeria di quartiere dall’anima pop, che apre a Battistini per proporre la tradizione romana.

Nuova insegna per l’apprezzato format ispirato all’atmosfera del ristorante-pizzeria di quartiere, che aggiunge alla prima sede situata all’Axa un secondo locale in via Mattia Battistini, 57 (zona Battistini) a Roma, e che presto darà vita ad un ulteriore spazio in zona Tuscolana.


Anvedi si propone come pizzeria informale, dove fare un’esperienza gastronomica che affianca alla tradizione romana le rivisitazioni di alcuni classici d’oltreoceano. Nel menu infatti fa capolino la sezione “Nun fa l’Ammericano” nel quale si trovano le Pork Ribs (spuntature laccate alla cacciatora) o lo Smokey Burger (Pulled pork alla romana con insalata coleslaw) passando per gli Anvedi Fried Chicken (bocconcini di pollo con panatura Anvedi, che richiama la concia della porchetta).


Ma la cucina romana richiama naturalmente alla pasta e alla pizza, due protagoniste del menu di Anvedi. Molto interessante il lavoro fatto sulla pasta, una collaborazione con il Pastificio Mauro Secondi che ha messo a punto una ricetta ad hoc per creare due formati, il Tonnarello e il Maccarone, particolarmente ruvidi, ideali per potersi sposare al meglio con i sughi quali Amatriciana, Carbonara e Gricia. La pizza è un chiaro omaggio alle storiche pizzerie romane, grazie ad un impasto steso al mattarello che consente di ottenere un disco sottile e “scrocchiarello”: anche in questo caso però si è cercato di rendere identitaria la pizza, grazie ad una alta idratazione e a 48 ore di lievitazione.


La condivisione è un altro filo conduttore del menu di Anvedi: nella sezione “Da Mette in mezzo” trova spazio il Ciavattone, un panino farcito come un calzone, disponibile in più versioni, ma anche il Gran Fritto, e ancora il Secchiello di crocchette e la Trippa fritta con salsa bbq all’amatriciana. Come chiudere un pasto degno di nota? Naturalmente con un Dorce, come ad esempio il Maritozzo ricotta e nutella, la Cheesecake ricotta e visciole (altra rivisitazione in chiave romana di un piatto USA) o le Zoccolette, deliziose palline di impasti fritte e servite con zucchero a velo e Nutella.

Anvedi Battistini
Via Mattia Battistini, 57
06 614 8934
Aperto tutti i giorni a pranzo e a cena


Foto da ufficio stampa

  • NOTIZIE

scritto da:

Elsa Ricucci

Ti racconto Roma come piace a me, con i suoi colori, i suoi sapori, la sua musica, i suoi tramonti e le sue mille albe. Roma è la mia città: mi piace viverla di giorno e di notte, in bici, in motorino, in autobus...ma sopratutto, di corsa!

POTREBBE INTERESSARTI:

​Se il Covid cambia anche le abitudini alimentari. E la pasta diventa il piatto più cucinato a cena

La pasta è la pasta; e si conferma protagonista indiscussa della tavola: per 4 italiani su 10 è l’alimento più cucinato nell’ultimo anno ed è anche regina del pasto serale in compagnia.

LEGGI.
×