Fast lunch in Cinque Giornate. 6 indirizzi per un pranzo leggero e veloce

Pubblicato il: 1 maggio 2019

Fast lunch in Cinque Giornate. 6 indirizzi per un pranzo leggero e veloce

Poco tempo per la pausa pranzo? Nel centralissimo quartiere è possibile mangiare bene, rapido e light. Ecco dove

Ti rechi quotidianamente in Piazza 5 Giornate per lavoro? Ami la centralissima zona milanese e la bazzicate per i suoi negozi e ristoranti?
Se tra il monumento di Giuseppe Grandi e la futuristica Coin non hai sempre tempo per un pranzo che tiri fino alle calende greche con antipasto, primo, secondo, contorno e dessert, è bene sapere che qui puoi trovare alcuni indirizzi per un fast lunch goloso, leggero, senza che sia necessario svuotare il portafoglio. 
Con l'arrivo delle prime giornate calde il pokè di Pokeria by Nima Sushi è sempre una buona soluzione ma facendo due passi in più è possibile trovare la proposta di Pizzium, in cui ogni ingrediente per la pizza è scelto con attenzione. 

Ecco dunque di seguito sei preziosi indirizzi per un pranzo rapido e light in zona 5 Giornate

Il migliore dei poke

Il poke di questo indirizzo è leggero e da leccarsi i baffi. Da Pokeria by Nima Sushi l'ormai arcinoto piatto tipico hawaiiano è declinabile in tantissime versioni; salmone, tonno e pesce bianco si possono condire con deliziosi cubutti di frutta, verdura e con le salse. A Milano ce ne sono diversi, in quello accanto a Piazza 5 Giornate ci sono anche una decina di posti a sedere anche se molti preferiscono goderselo take away.
Pokeria by Nima Sushi, Corso XXII Marzo 25, Milano

Pasta per tutti

Uno dei format di maggiore successo in città, ideato da Filippo Mottolese e Alberto Castasegna. Da Miscusi, presente in altri punti sul territorio, nonchè a Torino e Bergamo (presto anche a Berlino...) scegli il formato di pasta fresca, il sugo (praticamente tutti i classici italiani, dal pesto alla gricia, dal ragù alla bolognese alla crema di noci), il topping finale (burrata o 'njuda?) e il gioco è presto fatto. Il conto è veramente alla portata di tutti. 
Miscusi, Via Pompeo Litta 6, Milano

Il sushi burrito

Dopo il successo degli store di Via Sarpi e Via Plinio, Fusho ha aperto anche poco lontano da Piazza 5 Giornate. La formula è sempre la stessa, apprezzata tanto da chi lo ordina in loco che da chi ne ha fatto una dipendenza da delivery: in un ampio roll di alghe e riso vengono inseriti pesce crudo, salse, insalata, frutta e verdura, in base al sushi burrito che si sceglie. C'è anche quello veg e da poco un carta anche uno carnivoro: con battuta di manzo
Fusho, Corso di Porta Vittoria 46, Milano

Ingredienti doc sulla pizza

Anche la pizza ha il suo format ben riuscito. Si tratta di Pizzium, di Nanni ArbelliniStefano Saturnino e Ilaria Puddu. Presente in Via Procaccini, Viale Tunisia, Via Bava e, da pochissimo, anche in Andrea Doria, non poteva mancare in quel di Piazza 5 Giornate. Ha aperto precisamente in Via Anfossi, sempre più orientata al food. Qui la pizza napoletana è rivisitata con ingredienti ricercati della tradizione italiana, dalle alici agli affettati. E ognuna porta il nome di un quartiere del capoluogo campano. 
Pizzium, Via Augusto Anfossi 1, Milano

Il bistrot californiano

Recente apertura particolarmente interessante, Avo Brothers è il tipico bistrot trendy che si può incontrare nelle infinite strade di Los Angeles. L'avocado è protagonista di diversi piatti, da più diffusi, come l'avo toast, ai più insoliti, come l'avo pizza. C'è però tanto altro. Da provare sicuramente le fries di patate rosse e le golose maxi torte stile USA come la red velvet
Avo Brothers, Corso XXII Marzo 25, Milano

Per chi ama il pesce

Gestione asiatica per un enorme ed elegante ristorante appena dietro a Piazza 5 Giornate. Blu Blu Blu Restaurant è il regno del pesce e i prezzi sono convenienti. Se la sera ci si può lasciare andare ad imponenti plateau di crudi e grigliate, a pranzo puoi fermarti anche solo per un bel primo di pesce, una tartate o un fritto di calamari. Servizio rapido. 
Blu Blu Blu Restaurant, Via Benvenuto Cellini 2, Milano

In apertura: Pokeria
Foto: uffici stampa e pagine FB locali

  • PRANZO
  • VITA DI QUARTIERE

scritto da:

Simone Zeni

Giornalista, online scrive di food e lifestyle per Fine Dining Lovers, Puntarella Rossa, 2night, Ristoranti e Wired. Su carta lo potete leggere su Artribune, Wu magazine, Club Milano, Pambianco Wine & Food, Cucina Naturale, GustoSano ed altre riviste. Per Riza ha pubblicato "Le combinazioni alimentari vincenti" e "La dieta dell'anguria".

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Le migliori Osterie d'Italia, i premiati tra piatti della tradizione e osti che la sanno lunga

Le menzioni della Guida alle Osterie d'Italia 2020 di Slow Food, giunta all'edizione numero trenta (e sempre fonte affidabilissima).

LEGGI.
×