Bere all'aperto ma al caldo, a Padova e dintorni. Ah che ben!

Pubblicato il 26 gennaio 2023

Bere all'aperto ma al caldo, a Padova e dintorni. Ah che ben!

Fumatore incalliti, amante del fresco o, ancor più semplicemente, persona che dopo il periodo pandemico faticano a ritornare alle abitudini di un tempo e finché possono (e riescono) scelgono di bere una cosa all’aperto? Bene, a me gli occhi. 
Sì perché ci sono alcuni locali che vengono in tuo soccorso offrendoti la possibilità di bere una cosa all’aperto, ma al caldo. Dove? Leggi qui! 

In centro 

In Piazza dei Signori 

Con un locale così piccolino certo il Barcode non può permettersi il lusso di rinunciare al suo amatissimo (e sempre frequentatissimo) plateatico fronte Orologio. Ecco perché ha trovato un compromesso e ha posizionato diversi funghi tra i tavoli a sua disposizione. Un'ottima alternativa questa, per non dover rinunciare ai famosi cocktail di Dorian e brigata che da aperitivo a tarda nottata fanno sempre gola ai padovani. E se è vero che l’alcol scalda allora qui ci sono pure gli “hot drink”. Chiedi un Maxi Bon e goditi il momento, finché dura il cocktail almeno oh. 
Barcode, Via Dante 1, Padova - Tel. 0497380599

In Via Nazario Sauro 

L’Hostaria Ai Do Archi è tornata più carica di prima e non ha più nessuna intenzione di rallentare il passo. Qui infatti, se hai già avuto modo di passare per il locale o di visitare la pagina Facebook (che ti consiglio comunque di tenere sempre monitorata) la voglia di fare festa a suon di musica è tanta e, tanta è anche la passione che Julio e compagni mettono nel far da bere: pestati, gin&tonic o un buon calice, a te la scelta. I tavoli esterni, posti sul bellissimo porticato di via Sauro poi, sono impreziositi dai caldi funghi riscaldanti che diventeranno il perfetto alleato durante l’aperitivo o il dopo cena (o entrambi eh). 
Ai Do Archi, Via Sauro 23, Padova - Tel. 3295759736 

In Galleria 

Un plateatico invernale più bello di quello di Box Galleria non credo esista e, nel caso contrario, io non credo di conoscerlo. Qui infatti, non solo il momento del dopo cena è molto richiesto perché si beve obiettivamente bene, ma anche perché si sta bene e pure al caldo. Grazie infatti agli orami iconici “fuochi” del Box, l’atmosfera che si crea è calda, romantica, instagrammabile e pure d’impatto. Un gin fizz e si inizia a ragionare! 
Box Galleria, Galleria Corner Piscopia 19, Padova - Tel. 0498758595 

Fuori dal centro 

In Via Sorio 

Enoteca La Botte Piccola è sempre una buona scelta, anche d’inverno, perché grazie alla possibilità data dai funghi di restare all’aperto senza congelare, il problema di un locale “piccolino” dentro, neanche si pone. Anche perché, in particolare nel weekend, è proprio fuori la festa vera! Qui americani a non finire, negroni ma anche qualche cocktail più “costruito” nonché diverse scelte di vini in mescita. Presente pure qualcosina di naturale! 
Enoteca La Botte Piccola, Via Sorio 14, Padova - Tel. 3478376458 

All’Arcella 

Un aperitivo riparato dal freddo ma comunque fuori però allo stesso tempo all’interno e in ogni caso al caldo è possibile solo da Casetta Zebrina, il riuscissimo (e ormai direi consolidato) progetto made in Arcella. Qui infatti la bellissima veranda esterna è l’occasione perfetta per stare al caldo (è riscaldata da dei funghi) ma quasi all’aperto, visto che la copertura di plastica sembrerà di essere immersi nella natura. Che poi, più o meno è pure così: sempre in un parco siamo oh! Ottimi vini (molti naturali) qualche cocktail ben fatto e tantissimi eventi: musicali, letterali o alcolici! 
Casetta Zebrina, Via Jacopo da Montagnana 93, Padova - Tel. 3271629910 

Ad Abano Terme 

Alimentari Enoteca Marsiglio è sicuramente il posto perfetto per chi ama il vino, non si ferma mai dal provarne di nuovi e, soprattutto, apprezza maggiormente i vini naturali (qui presenti in percentuale molto ampia). Il posto è bellissimo, l’offerta fresca e il servizio preparato; le bottiglie tra cui scegliere sono pressoché infinite mentre più limitata è la proposta in mescita. Non mancano poi alcuni miscelati, pochi e semplici, ma ottimi! Il locale al suo interno non è enorme, ma ha diversi tavoli adatti a piccoli gruppi, mentre fuori lo spazio è ampio e riscaldato da funghi. 
Alimentari Enoteca Marsiglio, Via Matteotti 18, Abano Terme (PD) - Tel. 049811464 

A Mestrino 

Un nuovissimo locale, un format fresco e prodotti buoni: ecco gli elementi chiave del TiAma Cocktail & Bistrot che, se non hai ancora mai sentito non preoccuparti, è veramente nuovo nuovo! Ora che lo sai però non ti resta che provarlo visto che il locale è una gran figata; perfetto per un pranzo, un aperitivo con gli amici (perché no, pure dopo una partitella di padel visti i campi adiacenti al locale, anch'essi nuovi) o una cena di tutto rispetto con la tua lei. Una serra riscaldata poi e tanta voglia di fare un po’ di festa completano il menù! Beh, gin&tonic compreso sia chiaro eh. I funghi, presenti all'esterno del locale, permettono di bere una cosa, o anche due, al caduccio! 
TiAma Cocktail Bistrot, Via Levico, Mestrino (PD) - Tel. 3519253415

Ad Albignasego 

Altro giro, altra serra riscaldata, altro cocktail con gli amici. Siamo da Garden88, il locale che fa “estate” tutto l’anno grazie ad una estetica unica nel suo genere, una offerta fresca e giovanile e un locale veramente bellissimo. La serra riscaldata poi, merita il viaggio ma niente male pure il loro americano eh, sia chiaro. Bellissimo al tramonto, con il cielo che si tinge di rosso ma perfetto pure con quelle giornate limpidissime e freddissime di queste settimane, che noi padovani amiamo passare tra un aperitivo e l’altro. Al caldo però! 
Garden88, Piazza del Donatore 1, Albignasego (PD) 








Foto interne reperite nelle rispettive pagine social dei locali. 
Foto di copertina di Box Galleria di Chiara Rigato per 2night. 

  • APERITIVI MEMORABILI

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Carne alla brace mon amour: i consigli di uno chef per farla "al bacio"

Perché il freddo non arresterà la nostra voglia di grigliare.

LEGGI.
×