​Perché Il Kanji Evo è per molti il miglior all you can eat a Milano?

  • RECENSIONE
  • INFO
  • COMMENTI

La qualità, prima di tutto
Togliti dalla testa il collegamento all-you-can-eat con la bassa qualità perché per rendertene conto basta prenotare una cena da Kanji Evo. La qualità è la premessa dalla quale si sviluppa ogni piatto che viene servito.

-perché il pesce è freschissimo, selezionato ogni giorno dal distributore che rifornisce i migliori ristoranti giapponesi di Milano
-perché la tradizione è quella di famiglia che inizia nel 1998, ereditata da Jay Lin e declinata nei tre locali milanesi: Kanji Fusion - dove tutto è iniziato -, Kanji Evo - un inno al design - e Kanji Light - un tripudio di luce 
-perché la qualità del cibo si fonde con l’ambiente rilassante ed elegante. Lo stile si pregusta con gli occhi e si celebra al primo morso
-per il livello di igiene, conservazione e preservazione del pescato del giorno
-per la freschezza degli alimenti e la pulizia della sala e della cucina
-perché la sala è stata recentemente interessata da interventi di miglioramente aucistico, con l'utilizzo di materiali fonoassorbenti in grado di migliorare l'esperienza conviviale tra una portata e l'altra

Kanji Evo, un inno al design
Il ristorante in via Broggi esalta forme moderne, si sviluppa su 120 coperti e offre un tatami perfetto per vivere la tradizionale esperienza sushi. E’ considerato tra i migliori all-you-can-eat della città e a buon diritto.

-perché la carta propone sushi e sashimi ma anche specialità fusion che strizzano l’occhio alla cucina giapponese
-perché le ricette tradizionali della cucina giapponese si arricchiscono con alcune specialità creative che svelano abbinamenti capaci di stimolare il palato
-perché ogni mese la carta propone 2 o 3 piatti sempre nuovi

Sushi e sashimi e non solo
La carta si innova, alla costante ricerca di nuovi accostamenti e esaltanti rivisitazioni. La passione in cucina si traduce in proposte giappo da gustare, dalla prima all’ultima.

-per la freschezza degli ingredienti, in ogni piatto
-perché con il menù pranzo può mangiare quello che ti pare, prima di tornare in ufficio. Oppure per scegliere un pranzo all'insegna del susi anche nel week end
-perché a cena l’all-you-can-eat costa 22,80 euro e comprende anche gli spiedini di gamberi
-per l’atmosfera che bilancia alla perfezione dettagli orientali con l’eleganza contemporanea.

  • RECENSIONE

ALTRO SU 2NIGHT

×