ResTour: un progetto sulla filiera del cibo veneziano

Pubblicato il 17 maggio 2021 alle 15:05

ResTour: un progetto sulla filiera del cibo veneziano

Venezia, le maschere, San Marco, Rialto e le gondole… Se esci un secondo dalla visione fantastica della città lagunare proposta dalle guide trovi una sottostruttura di persone, lavori, residenzialità e vita. L’avresti mai detto? A Venezia ci vivono delle persone e queste persone sono la forza motrice, la resistenza, che porta avanti la città. Esiste a Venezia un’artigianalità che non ha a che fare con il legno, con il vetro o con le maschere, ma ha a che fare con il cibo e la sua filiera. La laguna veneziana tutta è patrimonio infinito di biodiversità ittiche e vegetali che hanno plasmato la tradizione culinaria con prodotti unici nel loro genere. 
Alcuni cittadini per fare qualcosa di concreto a sostegno di chi lavora con etica, passione e dedizione nel settore della ristorazione hanno dato vita a ResTour. ResTour è un progetto che nasce dall’associazione Venezia In Vita (già ben nota per la sua capillare attività a sostegno della “venezia autentica”) e riunisce 35 eccellenze veneziane della ristorazione chiedendo loro di proporre un piatto ogni weekend del mese con ingredienti stagionali e del territorio.


I numeri:

35 ristoranti / 200 ricette / 12 mesi


Il format
12 mesi, una volta al mese, alcuni dei 35 ristoranti partner faranno uscire dalle loro cucine piatti con gli ingredienti del mese (di terra e di mare). Cosa troverai? Tradizione, innovazione… In base alle tue esigenze c’è chi propone un tipo di cucina e chi un altro.
Dal fusion giapponese alla tradizionale polentina bianca, tutto viene creato all’insegna della venezianità e dei prodotti d’eccellenza che la laguna offre.
Ma non finisce qui. ResTour, che nasce dai cittadini per i cittadini, inaugura il progetto con una mostra (gratuita e ad accesso contingentato) dal titolo “Laguna InVita: conoscerla, rispettarla, tutelarla. Viverla” dove saranno esposte le belle illustrazioni a tema “pesci e molluschi della laguna” dell’artista veneziano Claudio Trevisan. Sono state annunciate anche altre attività collaterali solidali (come il Support Network) che puoi trovare qui.
Fra moeche, “sanpieri” e carciofi preparati a un anno di pranzi e cene fuori a sostegno di Venezia, del suo cibo e delle persone che lavorano per tutto questo. 



Qui sotto alcuni link utili per esplorare il progetto ResTour:
Sito web
Calendario
Ristoranti partecipanti


I nostri articoli sui weekend ResTour:
21-22 maggio 2021: moeche, carciofi di Sant'Erasmo e agretti
25-26 giugno 2021: sarde, bisi e patate novelle

Immagine di copertina e interna fornite da ResTour
Video credits: YourCreativeFilm

  • NOTIZIE
  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Lorenzo Conato

Lavoro in redazione, ma la mia testa è sempre in cucina. Veronese di nascita finito a vivere sull'isola della Giudecca. Appassionato di cucina e mangiatore compulsivo. Cerco di coniugare i due aspetti a casa, ma finisco sempre in qualche ristorante dove si spende troppo (quant'è troppo?). Se è grigio non mi piace: le cose o sono bianche o sono nere. Non perdiamoci a discutere delle mezze misure.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Se il Covid cambia anche le abitudini alimentari. E la pasta diventa il piatto più cucinato a cena

La pasta è la pasta; e si conferma protagonista indiscussa della tavola: per 4 italiani su 10 è l’alimento più cucinato nell’ultimo anno ed è anche regina del pasto serale in compagnia.

LEGGI.
×