Brescia in bicicletta: dove fermarsi dopo una pedalata

Pubblicato il 20 agosto 2021

Brescia in bicicletta: dove fermarsi dopo una pedalata

E' la moda del momento, un nuovo modo di fare vacanza che unisce il viaggio con l'attività fisica: è il cicloturosmo, la passione per le passeggiate e le corse su due ruote zaino in spalla per ammirare scorsi e paesaggi altrimenti inaccessibili e vivere il contatto con la natura. Un mix che coinuga avventura e attività fisica ma anche tutte le comodità del caso e un'etica green. Negli ultimi anni infatti si è creata una vera e propria rete di piste e percorsi e anche hotel, bar e ristoranti sono diventati bike friendly, offrendo tanti servizi, dal noleggio al rimessaggio, ma anche la semplice accoglienza, per i turisti a due ruote. Ecco dove fermarsi lungo alcuni dei percorsi ciclabili più conosciuti.

Sulla Maddalena




E' il monte della città, che a pochi passi dal centro storico permette di assaporare il gusto della montagna ed è da sempre metà di ciclisti. Qui una tappa fissa del percorso, che sia in salita per darsi la carica o per riprendere le forze al ritorno è il bar ristorante Il Grillo. La specialità della casa è la carne alla brace e la cucina tradizionale bresciana tra cui lo spiedo. Per questo è diventato una metà prescelta per i ciclisti che dopo le pedalate mettono le gambe sotto il tavolo per soddisfare il loro appetito. Nel menù ci sono anche panini d'asporto, integratori e alimentazione specifica per gli atleti.
Il Grillo Ristorante, Via Monte Maddalena 73, Brescia. Tel: 0303364760

Sulla Vello - Toline




E' uno dei tratti ciclabili più spettacolari del lago d'Iseo, che costeggia le acque e fiancheggia le rocce delle montagne, quella che unisce i piccoli borghi di Vello di Marone e Toline di Pisogne. Dopo aver pedalato lungo i chilometri del tragitto, all'imbocco della ciclabile a Vello si possono provare i piatti tipici della zona per una pausa ristoratrice alla Trattoria Glisenti. Un menù che celebra il pesce di lago in particolare con i crudi, e che comprende anche qualche proposta vegana. Una tappa obbligata, che sia per il pranzo o per la cena, anche sulla terrazza vista lago.
Trattoria Glisenti, Vello di Marone, Via Provinciale 34, Brescia. Tel: 345828278002

A Monte Isola




Oltre al lago, sempre in terra bresciana in sella alla bicicletta è possibile andare alla scoperta di un'isola: Monte Isola, al centro del Sebino. Qui le auto sono quasi inesistenti e la bicicletta la fa da padrona. Si può arrivare direttamente con la propria due ruote con il traghetto che da Sulzano conduce a Peschiera Maraglio oppure noleggiarne una in loco. In entrambi i casi qui, a pochi passi dal pontile, si trova un locale attivo già da inizio Novecento, che ora si chiama Hostaria Miralago. Scesi dal sellino qui si trovano i piatti tipici dell'isola con il pesce di lago e le celebri sardine essicate al sole, ma anche i salumi e i formaggi nostrani. Da provare il menù degustazione.
Hostaria Miralago, Peschiera Maraglio 144, Monte Isola, Brescia. Tel: 0309886134

Sulla ciclabile di Limone




E' stata inaugurata da solo un anno ma ha già superato il milione di visitatori: è la "Garda by Bike" la ciclabile sospesa  a Limone, che permette di camminare quasi sull'acqua. Dal borgo di Limone si snoda verso Riva, in provincia di Trento per un totale di sei chilometri tra natura e lago. E che sia alla partenza o al ritorno dalla passeggiata a piedi o in bicicletta, da Scaloni 20 è possibile assaporare i prodotti di questa costa, in aprticolare il limone. In carta infatti ci sono lo spritz al limoncello, la cheesecake al limone ma non mancano panini imbottiti e taglieri di salumi e formaggi tipici, da gustare per i vicoli del centro.
Scaloni 20, Cia Castello 20 Limone sul Garda, Brescia.


Tra le vigne




Sono diversi i percorsi messi a punto dal Consorzio Franciacorta nelle vigne della zona, uno in particolare unisce la natura con le bellezze del patrimonio architettonico. E' quello che parte da Passirano, passando per Torbiato e Adro e sopratutto dal Castello di Bornato, tappa fissa per degustazioni cene e anche il pernottamento lungo il percorso. Oltre alla cantina, ai piedi del forte sorge il ristorante Palafreno con una cucina tradizionale che si basa su materie prime del territorio e ha il suo punto forte sulla preparazione quotidiana di pane, focacce, grissini fatti a mano e pasta fresca, da gustare con un buon bicchiere di vino.
Ristorante Palafreno, Via Basso Castello, Cazzago San Martino, Brescia. Tel: 03007254484.

Foto copertina da Pxfuel
Immagini dalle pagine social dei locali

 

  • VACANZE IN CITTÀ
  • TURISMO

scritto da:

Arianna Soldi

Bionda ma solo per gli amici, mai senza un libro nella borsa da divorare in qualsiasi momento della giornata. Bresciana doc, al giro di boa dei 30, dalla Bassa alla scoperta della città leonessa d'Italia, tra vicoli del centro, banconi dei bar e vetrine.

POTREBBE INTERESSARTI:

​The Best Chef Award 2021, chi ha vinto?

Sono stati annunciati i vincitori dei The Best Chef Awards 2021 ad Amsterdam. E spicca anche l’Italia.

LEGGI.
×