La mia esperienza a Ca’ Bolea: colazione, pranzo o cena in Via Torino

Pubblicato il: 27 marzo

La mia esperienza a Ca’ Bolea: colazione, pranzo o cena in Via Torino

Un locale polifunzionale a Mestre


Volete fare una colazione tranquilla con un buon cappuccino e un croissant, prima di buttarvi nel lavoro o di andare all’università?
Oppure volete prendere una pausa pranzo veloce, appena fuori il vostro ufficio, ma mangiando sano? O invece di sera avete voglia di mangiare stile Americano, ma senza dovervi preoccupare troppo per il parcheggio a Mestre?


 
Bene, Ca’ Bolea è la soluzione ideale!
 
È un locale polifunzionale aperto da poco, un po’ decentrato dal centro di Mestre, per la precisione in via Torino, area conosciuta per esser sede di molti uffici, a pochissimi passi dal nuovissimo polo universitario.
 

Aperitivo, pranzo e cena a Mestre


Ci sono andata per pranzo qualche settimana fa con un’amica.


 
Quando siamo arrivate, molti clienti erano già fuori che sorseggiavano un aperitivo, cosi noi ci siamo accomodate a uno dei tavolini vicino alle grandi finestre.
Il locale è molto bello, con un arredamento moderno in tantissimi toni di verde e blu, il soffitto alto e un’ampia serie di vetrate che lo rende molto luminoso. Spicca un enorme affresco in stile ecologico.
Ci sono anche alcuni divanetti per una colazione, o un aperitivo, un po’ più intimi.


 
Mi piace perché c’è molta luce ed è spazioso.
 
Il locale apre alle 7.30 per le colazioni, ma la cucina, a vista, apre alle 12.30 per il pranzo. Vi consiglio vivamente di prenotare, perché il ristorante si riempie molto velocemente con le persone che lavorano nei vicini uffici.


 
Ho trovato molto interessante che per pranzo offre una soluzione molto particolare, ma allo stesso tempo economica: un piatto unico del giorno, solitamente una base di verdure, con la possibilità di aggiungere altri due elementi a scelta, il tutto per €7.  Non esiste un menu, si sceglie dal tabellone esposto, scritto molto chiaramente e che cambia ogni giorno.
Con la mia amica notiamo che offrono anche una buona scelta di zuppe. La cameriera ci spiega che in estate, invece, offrono anche molte insalatone.
 
Se invece uno è di fretta, al bancone sono sempre disponibili molti panini e toast freschi di giornata.


 
Decido di prender una combinazione di couscous naturale alle spezie, una bruschettona con erbette spadellate con crema di gorgonzola e un mix di farro e orzo con verdure di stagione. La mia amica sceglie delle mezze maniche con calamari, bastoncini di zucchine, trito di verza e semi di papavero con delle polpettine vegetariane.


 
Ci abbiniamo un bicchiere di Lugana, molto buono. La lista dei vini non è molto varia, ma di qualità.


 
Le presentazioni dei piatti sono molto ricercate e le porzioni sono sicuramente adeguate al prezzo.
 
La mia combinazione di verdure con crema di gorgonzola è molto interessante e saporita. La pasta è cotta perfettamente al dente e il sugo di calamaretti è delizioso. Le polpettine vegetariane sono molto buone.

Il locale è stato da poco aperto da Sergio e Natalia, che per anni hanno gestito Arcimboldo, in Via Piave.
 
Chiacchierando on Sergio scopriamo che di venerdì sera il ristorante offre un po' di musica live, trasformandosi in un locale stile americano, conosciuto per i suoi hamburger.
 
Il locale in meno di mezz’ora si è totalmente riempito. E molte persone aspettano al banco, bevendo un aperitivo, attendendo un tavolino.
 
Avendo deciso di fare un pranzo leggero, non prendiamo il dolce, ma Sergio ci spiega che generalmente sono fatti in casa.
 
Non ci resta che tornare una sera per provare gli hamburger e anche uno dei loro dessert, ascoltando della musica live!
 
 

  • CENA BLOGGER
  • SPENDO POCO E MANGIO BENE
  • APERITIVO

scritto da:

Monica Cesarato

Food blogger e consulente culinaria, che organizza anche lezioni di cucina veneziana. I suoi articoli sono stati pubblicati su La Gazzetta Italiana, Partaste, The Local e molti altri Food & Travel blogs internazionali. Ha partecipato con Alex Polizzi nella serie TV Secret Italy.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Ca' Bolea

    Via Torino 180, Venezia (VE)

POTREBBE INTERESSARTI:

​10 bistrot degli chef stellati: quando l'alta cucina è anche accessibile

Dalla celebrity Cannavacciuolo, ai tre stelle Michelin Enrico Crippa e Niko Romito, tante le tavole dove si mangia bene, spendendo il giusto.

LEGGI.
×