Dormire in un Trullo: le mete da sogno tra Alberobello, Ostuni e Ceglie

Pubblicato il 25 agosto 2021

Dormire in un Trullo: le mete da sogno tra Alberobello, Ostuni e Ceglie

Spuntano come …. I trulli. La valle d’Itria, vista dall’alto, appare come una distesa verde in cui svettano i pinnacoli di centinaia di trulli. È per questo che nel mio immaginario appare come un enorme prato verde dove i coni di pietra assomigliano a funghetti prataioli sparsi qua e là. Specifico prataioli e non lisergici. Ho una fantasia molto fervida, ma naturale. Giuro.
Nel corso degli anni i trulli hanno avuto un upgrade inarrestabile e, da semplici dimore degli autoctoni o luoghi per il ricovero degli attrezzi, sono stati trasformati in strutture ricettive accomunate da un’offerta turistica improntata al puro relax, al contatto con la natura e all’ esclusività, a cui si sono aggiunti altri servizi – dalle colazioni bio alla piscina di acqua salata al food delivery di qualità – per regalare all’ospite un soggiorno indimenticabile.
In estate, da bambina, ho avuto la fortuna di dormire spesso in un trullo e oggi, con un’offerta così variegata, consiglio a chiunque venga a fare una capatina da queste parti di soggiornare in una di queste numerose strutture da fiaba. Ne ho selezionate sei (per ragioni di spazio, ma potrebbero essere molte di più) tra “vecchie conoscenze” e new entry, caratterizzandole per qualcosa che mi ha colpito in modo particolare.

Un resort a 5 stelle nei trulli


Se a qualche anziano pugliese la parola trullo unita a lusso poteva apparire una contraddizione in termini, oggi non è più così. E Le Alcove, resort nel pieno centro di Alberobello, città dei trulli già patrimonio dell’Unesco, ne è un esempio. Cinque le stelle distribuite nelle nove dimore che prendono il nome di un antico mestiere: la tessitrice, la levatrice, il cavaliere, il cantastorie, il sognatore, il poeta, il fattore, il guardiano e le cortigiane. Il presupposto per una vacanza fiabesca c’è tutto, il resto è a cura del personale cordiale e sempre disponibile.
Le Alcove - Piazza Re Ferdinando IV di Borbone, 7, Alberobello (BA). Tel: 080 4323754

Non il ma i Trulli


Perché erano costruiti così? È la domanda che pongono tutti i visitatori che scoprono la valle d’Itria e i suoi trulli. A parte la risposta, ormai facile da trovare anche in rete, è utile sottolineare che non ne esiste una sola tipologia. In questa struttura, evocativa già il nome - Petranima -, nata due anni fa in agro di Ostuni se ne distinguono 3, il trullo ostunese, quello di Alberobello e il trullo saraceno, caratterizzato da un cono smussato e tondeggiante. La struttura è composta da cinque suites e, oltre ai trulli, si può soggiornare in una lamia, anch’essa tipica abitazione della zona. La piscina di acqua salata, una vasca idromassaggio continuamente igienizzata e i prodotti home made serviti per la prima colazione concorrono all’offerta di questo esclusivo resort.
Petranima – C.da San Salvatore/Settarte, Ostuni (BR) – Tel: 340 2407467

Le colazioni di Luca e i tessuti di Andrea


Ancora le campagne di Ostuni fanno da cornice al delizioso bed and breakfast Regina degli Ulivi sorto qualche anno fa grazie all’intuizione di due amici che, anche se non del luogo, hanno deciso di investire in questo angolo di paradiso, lontano dalla pazza folla appulo vacanziera e immerso nella pace. Tre trulli e tre lamie per una decina di posti letto in totale, in cui indelebili restano nei ricordi degli ospiti i tessuti della biancheria da letto e da bagno e le prime colazione a chilometro zero. Antichi, freschissimi e stampati a mano, i primi, sono la firma di Andrea, responsabile ricerca tessuti anche da Prada. Ma il mio vero coup de coeur e scusate il francesismo, ma ci sta, restano le colazioni ideate e preparate ogni mattina da Luca. Le uova, strapazzate o all’occhio di bue, come fiore all’occhiello. 
Regina di Ulivi – C.da La Chiusa, Ostuni (BR) – Tel: 349 366 0681 

La cena in giardino di uno chef chiamato orto


“E' il paese dove le tartarughe battono in velocità le lepri e i topolini sconfiggono gli orchi”. Se ti presenti così già mi piaci. Fatuaria è una masseria composta da trulli e tetti a spiovente, perché sì anche in valle d’Itria – forse più una volta che oggi – nevica. La loro presentazione mi ha incuriosita ma avendo già un tetto sotto cui dormire a pochi chilometri, ho approfittato della cena che qui è aperta anche agli esterni, per visitare la struttura. Il menu è fisso ma i prodotti sono davvero a km0. La cena all’aperto e si svolge nello jazzo (recinto che accoglieva gli animali nelle antiche masserie della murgia) dei carrubi. Grande gusto nella scelta delle stoviglie come, del resto, anche negli arredi delle sei stanze, fra suites e junior suites, diverse tra loro per ammobilio e dimensioni, ciascuna con giardino o terrazzo privato. Da segnalare la presenza di una mini-galleria di arte contemporanea: La sagrestia.
Fatuaria – C.da Grotta, Ostuni (BR). Tel:351 993 1133

Di nome e di fatto


Non so se il Fikus lo hanno chiamato così in onore degli alberi tipici della campagna pugliese o per l’espressione che gli ospiti usavano arrivati a destinazione. Ma in effetti tutto, in questo posto, è veramente “strafico”. A cominciare dagli arredi e dai vari pezzi di design che trovi sparsi qua è là o che accolgono l’ospite nelle stanze, frutto spesso di collaborazione con artisti e designer locali. Tre le possibilità di soggiorno: due lamie e un trullo. Intorno la bellezza della campagna e l’armonia di una famiglia costituita da due “pugliesi di ritorno” che hanno scelto di “barattare una vita internazionale, ricca di stimoli, ed opportunità lavorative per un sogno”. Realizzato in modo veramente Fikus.
Fikus – C.da Madonna della Grotta, Ceglie Messapica (BR). Tel: 340 169 6837

Dove sei a casa tua


Se si vuole approfittare di una vacanza veramente su misura si può affittare un intero comprensorio di trulli, suddivisi in due gruppi di coni, circondati da prato inglese e alberi di ulivi. Sono i Trulli (di) Andrea che oltre allo spazio, alla totale privacy, a due piscine di acqua salata, barbecue all’aperto e a una vista a 360 gradi, offrono all’ospite la possibilità di scegliere tra ogni confort: dalla governante allo chef personale, dal massaggiatore all’insegnante di yoga a domicilio.
Trulli Andrea - TheThinking Traveller.  Ceglie Messapica. Tel: +44 020 8131 3308




Crediti fotografici: le foto interne sono tratte dalle pagine facebook dei posti citati. Per la foto di Petranima si ringrazia la proprietà.
La foto di copertina è tratta dalla pagina facebook di Petranima.
La foto di Trulli Andrea è mia




















 

  • TURISMO
  • ANDARE PER BORGHI

scritto da:

Stefania Di Ceglie

Fuori tempo, qualche volta. Fuori luogo, molto spesso. Fuori rotta, sempre e per scelta. Curiosa e perennemente alla ricerca del sorprendente, sono allergica alle convenzioni e ai déjà vu. E soprattutto alla birra calda.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Il futuro della ristorazione a Identità Golose 2021

La nuova edizione (la 16a) di identità Golose si tiene da sabato 25 a lunedì 27 settembre.

LEGGI.
×