FIPE e TheFork: accordo su delivery e pagamenti digitali

Pubblicato il 23 novembre 2020

FIPE e TheFork: accordo su delivery e pagamenti digitali

TheFork presenta TheFork Pay per pagare il conto direttamente dal cellulare. Dopo i dubbi dei ristoratori arriva l'accordo fra l'azienda e Fipe

È di oggi la comunicazione di TheFork, piattaforma leader per la prenotazione online dei ristoranti,  di una nuova collaborazione con Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi che mira a supportare il settore della ristorazione messo a dura prova dalle recenti restrizioni dovute alla pandemia.  L'accordo prevede una collaborazione per i servizi di asporto e consegna a domicilio oltre che nella gestione del nuovo sistema di TheFork Pay. 

Già a inizio mese TheFork aveva annunciato l'inizio di un nuovo servizio (gratuito per i ristoratori per tutta la durata delle restrizioni) che permette di ordinare chiamando il gestore direttamente dall'applicazione. Ora fa un passo in avanti e propone, non solo la possibilità di mettersi in contatto, ma anche quella di promuovere attivamente le aziende che hanno già aderito al programma. Inoltre affina un nuovo sistema di pagamento. 

Nasce TheFork Pay 

TheFork PAY è una nuova funzionalità che consente agli utenti di pagare il conto del ristorante prenotato con TheFork direttamente dalla stessa app ed è propedeutica al lancio delle carte regalo, obiettivo finale dei pagamenti tramite l'app.

Come funziona The Fork Pay 

L’utilizzo di TheFork PAY è molto semplice sia per gli utenti sia per i ristoratori. Mezz’ora dopo l’orario della prenotazione, gli utenti ricevono una notifica sul cellulare che ricorda loro di pagare con TheFork PAY. In alternativa, se la push viene chiusa, resta un banner in alto nella homepage dell’app con il pulsante PAGA. Aprendola atterrano direttamente sulla pagina del pagamento dove possono inserire l’importo del conto e - se non lo hanno già salvato - il numero di carta di credito. Se, al contrario, la carta è stata già salvata basterà selezionarla. Cliccando sul bottone paga, gli utenti potranno poi finalizzare l’operazione. La conferma del pagamento sarà registrata nello storico dell’app all’interno della sezione TheFork PAY e arriverà via mail. 

Per quanto riguarda invece i ristoratori, dovranno portare il conto ai loro clienti come al solito. A quel punto, questi inseriranno l'importo della fattura nell'app di TheFork, completando il pagamento. Il proprietario del ristorante sarà in grado di controllare il pagamento direttamente da TheFork Manager, il sistema di gestione di TheFork, e riceverà anche un'e-mail di conferma e un'e-mail di riepilogo delle transazioni di ciascun servizio.

La novità e l'accordo con FIPE

Dopo il lancio del servizio, però, i ristoratori hanno espresso alcuni dubbi e si sono rivolti a Fipe. Così TheFork ha deciso di accogliere le richieste dei ristoranti espresse attraverso Fipe e lascerà facoltativa la scelta di accettare TheFork PAY come sistema di pagamento.

Proprio per venire incontro alla particolare congiuntura economica dovuta al COVID, l'azienda si impegna a lasciare a discrezione del ristoratore l’accettazione del sistema di pagamento. Al contempo TheFork si impegna a promuovere e favorire l’utilizzo di TheFork PAY prestando la massima attenzione alle istanze del mondo della ristorazione.

Le gift card su TheFork

Le novità non finiscono qui. Una volta attivato il sistema TheFork Pay, ogni ristoratore potrà usufruire anche della possibilità di offrire un servizio di gift card, perfette anche per il periodo natalizio.
Almir Ambeskovic, VP Sales and Marketing di TheFork spiega: "TheFork PAY, oltre a essere una modalità di pagamento tout court è un passaggio necessario per abilitare le gift card, dando così la possibilità ai business locali di beneficiare di un mercato del valore di milioni di euro, in un momento in cui il settore, piegato dalla crisi, ha bisogno di nuovo ossigeno”. 

In una comunicazione l'azienda afferma: "In linea con l’impegno a far sì che l’accettazione di TheFork PAY sia facoltativa, TheFork intende rendere maggiormente competitive le commissioni del servizio per i ristoranti ricordando che per esso non è previsto alcun costo aggiuntivo da parte di TheFork rispetto a quello del fornitore dei servizi di pagamento. In tale ambito e alla luce delle perdite del comparto dovute alle attuali restrizioni, TheFork offrirà commissioni azzerate fino al 31 marzo 2021, dopo di che la fee sarà pari a 1,25% + 25 centesimi di euro."

  • NOTIZIE

scritto da:

Irene De Luca

Agenda, taccuino, registratore e macchina fotografica. Attenta alle nuove tendenze ma pur sempre “old school inside", vago alla ricerca di ispirazioni, di colori, di profumi nuovi per raccontare una Milano che poi tanto grigia non è.

POTREBBE INTERESSARTI:

Firmato il nuovo dpcm: cosa cambia per i locali

In attesa del decreto del Ministro Speranza, è stato firmato e divulgato il dpcm. Ecco cosa prevede e cosa cambia per il settore HoReCa

LEGGI.
×