Su e Zo per i Ponti è giunta alla 40° edizione: programma e consigli per il pranzo a Venezia

  • RECENSIONE
  • INFO
  • COMMENTI

(Questo evento è passato)

“Incontriamoci in cammino”, questo è lo slogan della 40° edizione della Su e Zo per i Ponti che avrà luogo la prossima domenica 15 aprile. Significativo e d’impatto poiché sottolinea l’importanza dell’incontro fra persone e fra loro e la fragile città di Venezia. 

I percorsi

La manifestazione si svolge seguendo due percorsi: quello classico con partenza e arrivo in Piazza San Marco (12,5km) e quello più corto con partenza dalla stazione ferroviaria di Santa Lucia e arrivo sempre in Piazza San Marco (6km). Puoi farla di corsa, puoi farla passeggiando, in famiglia con i bambini o in solitaria. Non vi è alcuna finalità agonistica, anzi, l’obiettivo è devolvere dei soldi in beneficenza. Il percorso sarà animato da gruppi folk sparsi nei campi e campielli lungo l’itinerario e all’arrivo musica live con la collaborazione di Hard Rock Cafe Venezia.

L’itinerario culturale

Nell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale si concentra sulle vere da pozzo veneziane (i pozzi che ci sono in ogni campo sono profondi e complessi, la parte esterna che si vede, spesso decorata, viene chiamata “vera da pozzo”), sulle loro particolarità e la loro bellezza. Ci sono altri due premi quest’anno: “Scrivi a Venezia” dove si possono scrivere impressioni e pensieri riguardo alla città o una sua peculiarità e “Corto in Corsa”, un video di massimo tre minuti che ognuno può fare durante lo svolgimento della manifestazione. 
La quota d’iscrizione è di 7,00€ con prevendita o di 8,00€ in caso di acquisto il giorno dell’evento e il biglietto consente di visitare a prezzi ridotti alcuni musei della Fondazione MUVE, il negozio Olivetti in piazza San Marco, la Scala Contarini del Bovolo e la Sala del Tintoretto. Disponibili inoltre agevolazioni per parcheggi e biglietti dei vaporetti.

Il terzo tempo...

Una volta finita la corsa però c’è bisogno di ricaricarsi. Che tu sia un atleta e ti sia allenato per la mezza maratona o che tu sia uno che se ne infischia della dieta e te la sei vissuta come una bella passeggiata ecco alcuni consigli dove mangiare sano in questa domenica primaverile. 

Quello di sani principi

Musica live, eventi, aperitivi… Questo e molto altro è l’Osteria da Baba. Tra i Frari e Campo Santa Margherita. E’ un’osteria aperta al mondo, con grande varietà, ma la caratteristica principale e su cui i proprietari non transigono è assolutamente la qualità. Le farine e i lieviti integrali, l’attenzione per il biologico e il biodinamico non sono valori aggiunti, ma la base di questo locale. L’impiattamento è curato e la location è allegra e curiosa.

Quello che c’è, ma non si vede

Nascosto in Campo drio la Chiesa (dei SS. Apostoli) c’è questo piccolo bar-gastronomia chiamato Fiumefreddo Bio. Subito salta all’occhio l’attenzione per gli ingredienti, i quali sono in vendita sugli scaffali del locale. Attenzione per il biologico, vegano e vegetariano, ma senza mai precludere il gusto: se sei vegano la soluzione non dev'essere sempre un'insalatina. Varia anche la scelta di formaggi e salumi provenienti da piccoli produttori locali.

A Castello

In Via Garibaldi, verso la fine, si trova Le Spighe Cucina Vegetariana. La cosa curiosa di questo posto è che il cibo si paga a peso. Offre una cucina vegana e vegetariana dalle polpettine veg ai primi piatti. Il tutto nella venezianissima cornice del centro del Sestiere di Castello.

Fuori dalla confusione

A Santa Marta ha aperto ormai da un po’ La Tecia Vegana, un ristorante 100% vegano con una carta davvero invitante. I proprietari, nel rispetto dell’alimentazione salutare scelgono solo prodotti biologici. Da provare le melanzane in saor.

Quello famoso

Se vuoi mangiare sano, sfizioso e verdure fresche di stagione non puoi perderti La Zucca. Molto famoso e per nulla scontato: ti esalta le papille gustative con piatti che escono dalla cucina (tutta al femminile) che non ti immagini, rendendo la verdura la regina della tavola. Prenotare è d'obbligo: è sempre molto gettonato.

Foto di copertina da pagina Facebook di Su e Zo per i Ponti Venezia.

Per rimanere sempre aggiornato iscriviti alla newsletter di 2night

15 aprile

  • CIBO CHE FA BENE
  • PRANZO

ALTRO SU 2NIGHT

  • TURISMO
  • TENDENZE FOODIES

Il poke delle Hawaii è diverso da quello italiano?

Il piatto di tendenza in Italia negli ultimi tempi: non passa giorno senza che sia annunciata una nuova apertura ad esso dedicata. Ma come si mangia nel paese dove lo hanno inventato?

×