Parola d'ordine "gourmet". Dove ordinare a Padova e dintorni per una cena indimenticabile

Pubblicato il 5 febbraio 2021

Parola d'ordine "gourmet". Dove ordinare a Padova e dintorni per una cena indimenticabile

“Eh ma la pasta arriva scotta”
“Si per carità bello, ma vuoi mettere la differenza di mangiarlo lì?”
“Eh ma il prezzo non vale, alla fine lo sto mangiando a casa mia”
“Mi piacerebbe ma poi sai, devo finire la cottura io, allora tanto vale”
“E se poi non mi piace?”
Se hai pronunciato o pensato questa frase almeno una volta da inizio pandemia, questo articolo fa al caso tuo. Qui non cercherò di farti cambiare idea, ma di aprire un dialogo su di un tabù del quale nessuno vuole parlare: è giusto riproporre Sex and the City senza Samantha Jones? Ma soprattutto, i ristoranti gourmet, possono concedersi “il lusso” di utilizzare i servizi di delivery per i propri piatti?
Non vi è certo una risposta univoca, come per quasi tutte le cose (ovviamente per Sex and the City c’è ed è assolutamente no!), quello che qui cercheremo di capire è come alcune ristoranti potrebbero rendere l’esperienza piacevole tanto quanto lo sarebbe stata in loco, con il vero lusso però, di non doversi nemmeno togliere la tuta.
 
E così, mentre il Veneto torna finalmente giallo e noi siamo tutti impegnati a ricordarci la strada per il bar del cuore, ecco una carrellata di ristoranti con una cucina ricercata, che anche in un momento come questo trovano il modo per farti sentire coccolato. Perché se è vero che l’aperitivo (prima delle 18.00) lo puoi fare seduto, alle cene del weekend chi ci pensa?

 
Un bacaro tour direttamente in salotto

In una delle mie vie preferite del centro padovano, una di quelle da percorrere lenta lenta, calice in mano e cicchetto nell’altra, sorge Frascoli Bacaro che – in attesa di riaprire i battenti a pieno regime – offre un servizio d’asporto e delivery. Con quali specialità? Beh, con quelle che l’hanno reso unico a Padova: i piatti della cucina veneziana tradizionale (e non solo). Spazio allora a baccalà  mantecato con polenta, saor alla veneziana, saltata di cozze in rosso piccanti servite con crostoni di pane. Serve continuare o basta io dica che c’è anche una sezione di bollicine, bianchi e rossi da ordinare?
Frascoli Bacaro, Via del Santo 93, Padova – Tel. 049660505
Clicca qui per ordinare da Frascoli Bacaro

Il sabato chic, ma in pantofole

Dove un tempo si riversava la vera movida padovana che, chi per un americano, chi per un calice di bollicine e chi per entrambi “l’importante è stare con gli amici”, oggi resta il Venexino che, non demorde, e sceglie di pensare ad offrire alla sua amatissima clientela i propri sapori ricercati sì, ma con servizio di take away e delivery. Se a poco serve soffermarci sui loro antipasti di crudo che tutti almeno una volta nella vita abbiamo avuto l’onore di assaggiare, un’attenzione in più mi piace dare qui ai primi e ai secondi. I miei preferiti in assoluto? Il kit di bavette cacio, pepe e scampi (che mi permette di sentirmi una chef senza poi di fatto esserlo) e il tonno scottato, sesamo, mandorle e arancio che mi ricorda i giorni più felici nei quali, per mangiarlo, aspettavo ore un tavolo libero. Il tutto da accompagnare rigorosamente ad un Gewurtraminer.
Il Venexino, Via San Fermo 45, Padova – Tel. 0498759988

Le stelle Michelin a casa tua

Può un tre stelle Michelin arrivare a casa di tutti i padovani? Sì se si parla della cucina di Chef Alajmo che con i famosissimi Calandre e Calandrino si ripropone oggi, in una modalità delivery (tramite MyMenu) che, assicurano, dopo diverse prove ha passato la prova dell’assaggio. Via allora alla cucina stellata, ma in pantofole, con cannelloni croccanti di ricotta e mozzarella di bufala con passata di pomodoro o risotto allo zafferano con polvere di liquirizia, per Le Calandre; o con un menù che cambia ogni giorno per Il Calandrino. Ami cucinare ma non riesci a trovare prodotti innovativi e di livello? Allora la spesa questo giro la devi fare da In.Gredienti. La gastronomia degli Alajmo propone il servizio take away o di consegna a domicilio (in autonomia questa volta). Direttamente dagli Alajmo si può dunque ordinare la spesa a domicilio o i menu "ready to cook" che devi finire di assemblarti in casa. Consegnano a Padova, Treviso, Vicenza e Venezia (tranne centro storico).
Le Calandre, Via Liguria 1, Sarmeola (PD) – Tel. 049630303
Clicca qui per ordinare un menu "ready to cook" o riempire la dispensa con i prodotti Alajmo
 Qui i piatti stellati pronti da mangiare, ordinabili su Mymenu

La cucina di pesce che ti mancava

Il Ristorante Ai Navigli, locale di pesce per antonomasia per tutta la comunità padovana, raggiunge grazie al delivery ma non solo, le nostre case al fine di “salvare” i weekend a tutti coloro che, un po’ per pigrizia e un po’ per scarsa manualità, una capasanta non saprebbero neanche da dove iniziare a condirla. Al via allora un “menù insolito” che cambia settimanalmente e propone due diversi piatti in abbinata, o ad un menù componibile tra moltissimi piatti proposti: degustazione di crudi, pasticciata di paccheri alla carbonara di mare, fritto dell’Artico e l’immancabile cheesecake al caramello salato.
Ristorante Ai Navigli, Riviera Tiso 11, Padova – Tel. 3480807820
Clicca qui per ordinare Ai Navigli

Non il solito sushi d’asporto

“Le emozioni del ristorante, nella comodità di casa tua”. Si pongono così da Takeshi Sushi, ristorante di sushi completamente take away e delivery, che promette di essere il fedele alleato di ogni padovano amante del sushi, anche una volta che questa Italia a zone finirà. Nel frattempo? Sotto con le bacchette e via di gamberi in tempura, ebi gyoza, tartare di gambero rosso di Sicilia o di ricciola, natsu con salmone e avocado, sashimi di calamaro o l’intramontabile uramaki california. Famiglia numerosa o molta fame? Ci sono box di ogni colore, dimensione e gusto. Per ordinare chiamare il numero riportato qui sotto, la consegna è sempre gratuita.
Takeshi, Via N. Tommaseo 104/C, Padova – Tel. 3280294962

Il centro città direttamente tra le mura di casa

Riaprono le serrande da Enotavola Pino che ricomincia a ospitare la propria clientela durante i pranzi settimanali, ma non per questo abbandona il servizio di asporto e consegna a domicilio attivo per la cena. Cosa ordinare? Qui vi è l’imbarazzo della scelta, ma se proprio proprio fossi costretta a dare un consiglio allora: tartare di gambero rosso di Mazara con julienne di cappuccio bianco e viola all’aceto di lamponi, “un tuffo a Capri” ovvero tortellacci con caciotta in guazzetto di pomodoro e pescato e ovviamente lui, il gran fritto di paranza. Per ordinare basta fare un colpo di telefono. 
Enotavola Pino, Via dell’Arco 37, Padova – Tel. 0498762385

Il Bistrot che mette d’accordo tutti

In un bistrot contemporaneo che sceglie ogni giorno di onorare le tradizioni, senza però temere le prove di innovazione, nasce Simon’s Bistrot che, con un menù sia di terra che di mare mette d’accordo tutti i commensali, e lo fa anche grazie al servizio di delivery e take away. Qui code di gambero in pasta Kadaifi su crema di patate e porri, tartarina di Fassona piemontese, paella di pesce (occhio, è per due persone) o gnocchi fatti a mano alla zucca; qualsiasi scelta si faccia, sarà soddisfatta a pieni voti. Tiramisù scomposto compreso!
Simon’s Bistrot, Via S. Rita 5, Padova – Tel. 049756256

La colazione che vorresti rifare anche a cena

Ho conosciuto e provato San Michele Sud Experience durante la primissima quarantena dove io e le amiche per dirci “ti penso forte” ci mandavamo interi rifornimenti di sfogliatelle, pasticciotti leccesi alla crema, babà e cannoli siciliani, maritozzi; oltre che gli immancabili croissant (ma quelli ai cereali eh, perché così stavamo pure a dieta, o almeno questa era la fragile scusa). Con San Michele abbiamo poi festeggiato anche i compleanni, ognuno a casa propria, ma con una fetta di crostata alla frutta fresca, nel senso letterale perché senza metterci d’accordo, ci siamo proprio inviate lo stesso dolce a casa. Insomma, che i prodotti di San Michele abbiano addolcito questo brutto periodo è un dato di fatto, che abbia trovato un compagno per il futuro invece, questo lo dico ora. Come? Non li hai ancora provati? Dai, impossibile, hanno fatto anche le frittelle ora.
San Michele Sud Experience, Via M. Sanmicheli 1, Padova – Tel. 3755507470
Clicca qui per ulteriori info sulle spedizioni di San Michele Sud Experience

La gita fuori porta, senza gita

Le cose belle, e buone, non si trovano però solo nel centro della nostra città, anzi. Rotta allora verso Vigonza per raggiungere il D4 Café, Restaurant & Winebar che ha ideato una vera e propria selezione di box volta a soddisfare ogni “voglia” serale. C’è quella con due hamburger (180gr di manzo, cheddar, cipolla caramellata, pomodoro, insalata, patatine e pure due birrette), c’è il sandwich box o ancora il meat box (due tartare di Black Angus, un trancio di pizza, un fritto misto ed una bottiglia di rosso a scelta) ed infinte l’aperi-fish box, con quattro scampi, quattro gamberi rossi, quattro ostriche, un tranci di pizza con acciughe Nardin e una bottiglia a scelta tra bolle o bianco. Insomma, serve di più? Io non credo.
D4 Café, Via Diaz 258, Vigonza (PD) - Tel. 0498931783 o 338.3921600 (Whatsapp)


Foto interne reperite nelle rispettive pagine Facebook dei locali. 
Foto di coperitna reperita nella pagina Facebook di Alajmo. 

  • GOURMET IN PANTOFOLE

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Si rinnova l'appuntamento con ​Calici di Stelle, tutti gli eventi regione per regione

Dal 31 luglio al 15 agosto nelle cantine italiane c'è il brindisi più atteso dell'estate.

LEGGI.
×