​A Padova in pandemia è aumentata la richiesta di prodotti a km zero

Pubblicato il 15 marzo 2021 alle 17:21

​A Padova in pandemia è aumentata la richiesta di prodotti a km zero

Da un’indagine di Coldiretti, si intensificano le richieste dei cittadini per il servizio di consegna a domicilio da parte dei produttori di Campagna Amica.

Complice il ritorno in zona rossa, i padovani corrono ai ripari e hanno fatto incetta di verdura di qualità per le prossime settimane. Almeno questo sembra il dato emergere da un’indagine di Coldiretti, secondo cui si è verificato un aumento della spesa in media del 20% per fare scorte di prodotti alimentari di qualità.

Ad essere maggiormente richiesti sono prodotti di base della dieta alimentare come frutta e verdura ma anche pasta, riso, uova, farina, zucchero, salumi, formaggi e vino da mettere in dispensa per fare scorte. Inoltre, a Padova si è verificato un intensificarsi delle richieste dei cittadini per il servizio di consegna a domicilio.

Ordinare la spesa è semplice, basta mandare una mail a mercatocoperto.pd@coldiretti.it o visitare la pagina dedicata sul sito padova.coldiretti.it . Spiega Giovanni dal Toso, presidente dell’Agrimercato delle Terre del Santo: “Con il ritorno delle restrizioni, sono sempre più numerosi i cittadini che preferiscono fare la spesa sotto casa o direttamente nelle aziende agricole, evitando così gli assembramenti nei grandi punti vendita e privilegiando il rapporto diretto con i produttori”.

Foto di Priscilla Du Preez da Unsplash

  • NOTIZIE

scritto da:

Lisa Bartoletti

Mi piace vivere le mie passioni, ovvero la buona cucina, la musica e la mia vita a zonzo. E dopo averle vissute, ve le racconto.

POTREBBE INTERESSARTI:

Quanto cibo è rimasto invenduto nei ristoranti

Dall’inizio della pandemia e per il crollo delle attività di bar, trattorie, ristoranti, pizzerie e agriturismi.

LEGGI.
×