​La classifica 2022 World's 50 Best Restaurants Awards: 6 ristoranti italiani tra le prime 50 posizioni

Pubblicato il 23 luglio 2022 alle 11:50

​La classifica 2022 World's 50 Best Restaurants Awards: 6 ristoranti italiani tra le prime 50 posizioni

Al primo posto il ristorante Geranium di Copenaghen.

Il meglio della ristorazione mondiale si è riunito a Londra per celebrare i The World’s 50 Best Restaurants Awards 2022, sponsorizzati da S.Pellegrino & Acqua Panna. La cerimonia di premiazione, presentata dall’attore e gourmet di fama internazionale Stanley Tucci, ha premiato l’eccellenza gastronomica di 24 paesi presenti in cinque continenti per poi eleggere il Geranium di Copenaghen miglior ristorante del mondo 2022 e miglior ristorante d’Europa 2022.

Il Geranium sale al gradino più alto della classifica dalla seconda posizione conquistata nel 2021, prendendo il posto del Noma, incluso quest’anno nella hall of fame dei ristoranti Best of the Best.

Grazie alla sua meticolosa cucina e alla sua incredibile visione, lo chef Kofoed, che ha di recente scelto di non utilizzare più la carne, ha ottenuto riconoscimenti e vanta ammiratori da tutto il mondo.

Una panoramica mondiale 

Il Sud America vanta complessivamente otto ristoranti in classifica, tra cui spicca il secondo posto assegnato al Central a Lima, riconosciuto come miglior ristorante del continente; segue l’Asia con sette ristoranti, tra cui spicca il Den a Tokyo (No. 20), riconosciuto come miglior ristorante in Asia.

I premi speciali

Il Gin Mare Art of Hospitality Award è stato assegnato all’Atomix di New York;

Il vincitore del premio The World’s Best Pastry Chef, sponsorizzato da Sosa, è lo chef René Frank del Coda a Berlino.

Nuovo premio per il 2022, il Beronia World’s Best Sommelier é andato a Josep Roca, sommelier e co-proprietario del celebratissimo El Celler de Can Roca, a Girona, in Spagna.

È italiano l’ingresso in classifica più alto: il ristorante Uliassi di Senigallia raggiunge il 12° posto in classifica e conquista il premio Highest New Entry Award, sponsorizzato da Aspire Lifestyles.

Il Nobelhart & Schmutzig (No.17) riceve il Villa Massa Highest Climber Award, scalando 28 posizioni rispetto alla classifica 2021.

Jorge Vallejo, chef-proprietario del Quintonil (No.9) a Città del Messico, vince l’Estrella Damm Chefs’ Choice Award.

Aponiente, nel sud-ovest della Spagna, porta a casa il Flor de Caña Sustainable Restaurant Award.

La classifica complessiva e gli italiani

1 Geranium, Copenhagen
2 Central, Lima
3 Disfrutar, Barcelona
---

4 Diverxo, Madrid
5 Pujol, Mexico City
6 Asador, Etxebarri Atxondo
7 A Casa do Porco, São Paulo
8 Lido 84, Gardone Riviera
9 Quintonil, Mexico City
10 Le Calandre, Rubano
11 Maido, Lima
12 Uliassi, Senigallia
13 Steirereck, Vienna
14 Don Julio, Buenos Aires
15 Reale, Castel di Sangro
16 Elkano, Getaria
17 Nobelhart & Schmutzig, Berlin
18 Alchemist, Copenhagen
19 Piazza Duomo, Alba
20 Den, Tokyo
21 Mugaritz,San Sebastian
22 Septime, Paris
23 The Jane, Antwerp
24 The Chairman, Hong Kong
25 Frantzén, Stockholm
26 Restaurant Tim Raue, Berlin
27 Hof Van Cleve, Kruishoutem
28 Le Clarence, Paris
29 St. Hubertus, San Cassiano
30 Florilège, Tokyo
31 Arpège, Paris
32 Mayta, Lima
33 Atomix, New York
34 Hiša Franko, Kobarid
35 The Clove Club, London
36 Odette, Singapore
37 Fyn, Cape Town
38 Jordnær, Copenhagen
39 Sorn, Bangkok
40 Schloss Schauenstein, Fürstenau
41 La Cime, Osaka
42 Quique Dacosta, Denia
43 Boragó, Santiago
44 Le Bernardin, New York
45 Narisawa, Tokyo
46 Belcanto, Lisbon
47 Oteque, Rio de Janeiro
48 Leo, Bogotá
49 Ikoyi, London
50 SingleThread, Healdsburg

E vale la pena ricordare anche i Best of the Best

I ristoranti, che fanno parte dell’élite dei numero 1 eletti nelle scorse edizioni di The World’s 50 Best Restaurants, hanno dimostrato e confermato il loro valore e saranno per sempre riconosciuti come destinazioni gastronomiche iconiche nella hall of fame dei Best of the Best.

• El Bulli (2002, 2006-2009)
• The French Laundry (2003-2004)
• The Fat Duck (2005)
• Noma – original location (2010-2012, 2014)
• El Celler de Can Roca (2013, 2015)
• Osteria Francescana (2016, 2018)
• Eleven Madison Park (2017)
• Mirazur (2019)
• Noma – current location (2021)


Foto dalla pagina Facebook di World's 50 Best Restaurants Awards
 

  • NOTIZIE

scritto da:

Maggie Ferrari

I miei ricci parlano per me. Scatenata e bizzarra la notte, frenetica e in carriera di giorno. Toglietemi tutto ma non i miei apericena in centro e la malinconia del weekend, quando mi manca Milano.

POTREBBE INTERESSARTI:

10 consigli per un’estate sostenibile e contro lo spreco di cibo

Se lo spreco alimentare venisse ridotto del 50% entro il 2100, si potrebbe rimanere nel target di un aumento delle temperature di 2°C.

LEGGI.
×