"Fritola" hunted: a Venezia è aperta la caccia alle frittelle

Pubblicato il 25 gennaio 2021

"Fritola" hunted: a Venezia è aperta la caccia alle frittelle

C’è un solo tipo di caccia che mi piace, e a Venezia si è appena aperta la stagione. Parlo della caccia alla fritola, naturalmente. Non servono particolari abilità per dedicarsi a questa dolcissima disciplina, anche se è consigliata una spiccata curiosità, un certo spirito di sacrificio (se ti preoccupi troppo di allargare il girovita, sei fuori) e un’indefessa capacità di non resistere alle tentazioni.

Alle porte di un Carnevale atipico, almeno una certezza ce l’abbiamo ed è fritta, liscia o ripiena. Per quanto mi riguarda, il metro di giudizio dovrebbe basarsi sulla fritola per eccellenza, quella Veneziana. Le altre varianti sono sfiziose, ma è difficile dare un giudizio omogeneo, se mai ce ne fregasse di fare una vera e propria classifica. Come per tutte le esperienze migliori, il vero obiettivo non è la destinazione, ma il viaggio: e allora provane il più possibile, di frittelle a Venezia, almeno una per sestiere, cominciando da queste.

A Santa Croce


So già che qui ci vieni per un caffè allo stato dell’arte. Beh, ora puoi venirci per il caffè e uscire con un vassoio di frittelle nell’altra mano. Doppio affare. Sempre freschissime, preparate nel laboratorio nel retrobottega, le frittelle della Pasticceria Rio Marin sono il giusto antidoto a ogni brutta giornata (in pratica, di questi tempi, dovrebbe passarle la mutua).
Pasticceria Rio Marin, Santa Croce 784, 30135 Venezia - Tel. 041 718523

A Cannaregio


Se non ti sai orientare a Venezia, comincia da Dal Mas. Facile, sicuro, buono. A cento metri dalla stazione ferroviaria di Santa Lucia, questa pasticceria ha salvato e salva tuttora migliaia di cercatori di dolcezze mattutine a Venezia. Tra le delizie della casa, non fa eccezione, ovviamente, la rassegna di frittelle che fanno bella mostra di sé nell’ampio balcone. Per sicurezza, puoi provarne almeno una per tipo, non si sa mai.
Pasticceria Dal Mas, Cannaregio 149, 30121 Venezia - Tel. 041 715101

A San Polo


Non dovrei sbilanciarmi così, ma la mia frittella preferita di Venezia la fa Rizzardini. Non sono l’unico a pensarla in questo modo, ma devo dire che ogni anno rifaccio il giro delle pasticcerie e ogni volta torno qui borbottando compiaciuto tra me e me in classico stile lagunare: «bona sta fritola». Veneziana, of course.
Pasticceria Rizzardini, San Polo 1415, 30125 Venezia - Tel. 041 5223835

A San Polo (Bonus fritola)


Non solo buone, non solo belle, ma anche stilose. Niente da dire, ogni cosa da Ciak, a pochi metri da San Tomà, soddisfa allo stesso modo gli occhi e il palato. È proprio una questione di coerenza: il dettaglio è rifinito fin nei minimi particolari e non lascia spazio a incertezze. Non per niente questo locale è stato premiato tra i tre migliori bar d’Italia dalla Guida Bar d’Italia 2021 di gambero Rosso. Un titolo che vale di sicuro un’altra frittella.
Ciak, San Polo 2807, 30125 Venezia - Tel. 041 5285150

A San Marco


Se vai in cerca di tradizione, nel cuore di Venezia, nel nobile sestiere di San Marco, allora l’indirizzo di riferimento, un po' per tutto, è Rosa Salva. Visti i tempi che corrono, sarà una delle rare occasioni per fare meno coda e accaparrarsi un bel vassoio delle ottime frittelle nel tempio della gastronomia veneziana.
Rosa Salva, San Marco 950, Venezia - Tel 041 5210544

A Castello


Nella storica Pasticceria Chiusso, le frittelle sono calde e buonissime. Vengono preparate con sapienza e con amore, e tanto basta a farle diventare ancora più buone. Se poi vuoi un’altra ragione per amare questa pasticceria, qui puoi fare anche ordini con consegna a domicilio. Non ci sono scuse allora, per approfittare di questa combinazione di elementi e godersi una splendida fritola anche a a Castello.
Pasticceria Chiusso, Castello 3306, 30122 Venezia - Tel. 333 2369322

Foto di copertina Ciak.
Foto nel testo dalle rispettive pagine Facebook delle pasticcerie.

  • SWEET HOUR
  • GOURMET IN PANTOFOLE

scritto da:

Giacomo Pistolato

Cinefilo e gattofilo, mi piace scrivere e osservare. Vivo e scelgo Venezia, quasi tutti i giorni. Non amo le contraddizioni. O forse si.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Ciak

    San Tomà 2087/C, Venezia (VE)

POTREBBE INTERESSARTI:

Gli ultimi trend ristorativi più in: dall'all day eating al pre-aperitivo

La ristorazione si reinventa e propone nuovi format per venire incontro alle nuove esigenze

LEGGI.
×