Dove mangiare le migliori frittelle di Venezia

Pubblicato il: 4 febbraio 2019

Dove mangiare le migliori frittelle di Venezia

Le frittelle a Venezia nel periodo di Carnevale sono un must, non posso assolutamente perdermele. Ci sono, in questa città, delle pasticcerie in cui bisogna andare se si vogliono assaggiare le vere “fritole veneziane”. I cavalli di battaglia, per quanto riguarda i ripieni, cambiano a seconda della pasticceria, ma sono tutte ugualmente da provare, almeno una volta.

Quelle classiche

Nella Pasticceria Dal Mas si possono trovare ogni tipo di dolci, anche cioccolatini, ma le frittelle qui, durante il Carnevale, sono assolutamente da provare.

Quelle sul ponte

Da Ponte delle Paste le frittelle sono meravigliose, a partire da quelle allo zabaione. Ci sono anche proposte vegan.

Quelle soffici

Il Bar Pasticceria Ballarin ha prelibatezze dolci e salate per ogni momento della giornata. A Carnevale, le sue frittelle sono morbide e ben farcite: crema, zabaione, pistacchio, alle mele o le classiche veneziane.

Quelle a Castello

Impossibile non fermarsi alla Pasticceria Chiusso. Tra le più buone a Venezia con paste sempre fresche e ottima qualità e dove Maria e Pierino sanno sempre accogliere i loro clienti con un sorriso.

Quelle più famose

La Pasticceria Tonolo è tra le più famose del territorio. Le sue paste sono create artigianalmente e i ripieni delle frittelle sono quelli tipici veneziani.

Quella allo zabaione

Le frittelle allo zabaione sono da sempre la specialità della Pasticceria Rizzardini, nel sestiere di San Polo. C'è chi dice che siano le migliori della città. Le frittelle vengono prodotte nel loro laboratorio e, durante il periodo di carnevale spesso vengono finite nel primo pomeriggio.

Quella “col buso”

La Pasticceria Rosa Salva negli anni ha puntato sulla “fritola col buso”, ricca di uvetta, pinoli e canditi, come sua specialità. Come in tutte le altre pasticcerie ci sono anche quelle ripiene di zabaione o crema chantilly.

Quelle tradizionali 

Anche Dal Nono Colussi resta sul tradizionale, proponendo, oltre alle frittelle ripiene, quelle con il buco, le tipiche originarie.

Quelle giganti

Tanto grandi e farcite te le ricorderai per un bel po'. Le trovi da Majer, nei suoi diversi punti vendita sparsi per tutta la città. Frittelle per tutti i gusti: crema pasticcera, zabaione, la classica veneziana con pinoli e uva passa, ma io ti consiglio la mia preferita, quella alla ricotta.
Foto di copertina: Darren & Brad=13px su Flickr CC

Vuoi rimanere aggiornato sui prossimi eventi? Iscriviti gratis alla Newsletter di 2night!

  • CARNEVALE DI VENEZIA
  • MAGAZINE

scritto da:

Ilaria Gomiero

Non sono così complicata: prendi delle vans, dei jeans a vita alta, uno zainetto sempre in spalla. Aggiungi una gran voglia di esplorare il mondo e conoscerne ogni sfaccettatura. Quanto basta di timidezza che si rifugia in un sorriso, una manciata di libri e una gran passione per il cibo.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Whisky bar da conoscere. Perché lo stereotipo whisky, uomo di mezza età (e da bere liscio) è roba vecchia

E' prepotentemente di moda bere vintage, ovvero, cocktail a base di whisky dietro al bancone di speakeasy dal fascino indiscusso.

LEGGI.
×