Boomerang: il locale da vivere a 360° in quel di Quarto d'Altino

Pubblicato il 30 settembre 2021

Boomerang: il locale da vivere a 360° in quel di Quarto d'Altino

Il Boomerang di Quarto d’Altino, nato nella primavera 2018, è un locale che non smette mai di stupire con la sua capacità di evolvere nel tempo, rimanendo in fondo sempre lo stesso.

Il Boomerang oggi è un lounge bar, che conserva la sua anima di tiki bar nel look esotico, la sua vena di cocktail bar nei drink signature e il suo retaggio di pub negli hamburger da capogiro. 

Nel corso di quest’anno il Boomerang, ancora una volta, ha scelto di rinnovarsi per far fronte a nuove sfide. A raccontarcelo sono Ketti Calza, Giuliano Suffogrosso e Matteo Boscolo, soci e proprietari del locale.

Sono passati più di tre anni da quando avete aperto il Boomerang, come è stato il viaggio fino ad ora?
Senz’altro pieno di sorprese! Nonostante tutto però siamo riusciti a trarne il meglio tenedoci al passo con i tempi e scovando le nuove tendenze. 
Insomma, il Boomerang  non ha mai smesso di innovarsi, sapendosi adattare anche nelle situazioni più difficili.

Durante il lockdown siamo stati chiusi per cinque mesi, tenendo aperta solo la cucina del Goorilla, il cugino del Boomerang, per il delivery. 

Verso marzo ci è venuta l’illuminazione che ci ha consentito di riaprire. Anche questa volta osare e sperimentare qualcosa di nuovo si è rivelata una scelta vincente. É così che il poke è entrato al Boomerang diventando in poco tempo il nostro best seller. 



Fra tutti il poke! Come vi è venuta questa idea? 
Cercavamo una proposta unica e diversa da tutte le altre. Qualcosa che potesse funzionare bene sia per pranzo che per l’asporto e delivery.
Inoltre, con la bella stagione alle porte, volevamo dirottarci verso una pietanza fresca, leggera e salutare ma sfiziosa allo stesso tempo.
Il poke era la risposta a tutti questi requisiti.



Come è stato accolto il nuovo arrivato?
Ha superando ogni nostra aspettativa. É stato apprezzato davvero da tutti: sia da chi era già nostro cliente che da chi lo è poi diventato. 
Durante il lockdown facevamo delivery ovunque, ora continuiamo a farlo solo per le aziende che si sono convenzionate, ma manteniamo il servizio per asporto e ovviamente la consumazione nel locale. 

Ma i vostri famosi hamburger sono stati sostituiti dal poke?
Assolutamente no. Gli hamburger continuano a essere la vera istituzione al Boomerang. Le persone a volte tornano anche a distanza di anni perché si ricordano che da noi avevano mangiato un panino davvero ineguagliabile.
Non sarebbe lo stesso locale senza un buon "Mambo" con Scottona, pesto alla genovese, pomodorini, burrata e  basilico, o senza l’ineguagliabile "Carbonaro" con Scottona, crema pecorino, scaglie di grana, guanciale e crema al tuorlo.



Quali altre novità ha portato la riapertura?
Il poke e l'apertura ad ora di pranzo sono senz'altro le principali. Un’altra cosa che da settembre abbiamo ripreso a fare è l’aperitivo a partire dalle 17.00. Insieme ai drink serviamo sempre uno dei nostri golosi cicchetti che, a rotazione, spaziano dai tramezzini alle bruschette, dalle pizzette alle tortillas.

A proposito dei drink… Finora abbiamo parlato solo del food. Cosa prevede oggi la drink list del Boomerang?
Qualsiasi cosa si possa desiderare. Andiamo dai grandi classici come  il mojito, la piña colada e il long island ai drink signature proposti dalla nostra esperta bartender, Andreea. Tra questi troviamo il Fantasy, con tonica rosa vodka belvedere, oppure il Marshmallow, un cocktail dolce dalla ricetta segreta soprannominato così dai clienti per il suo sapore che ricorda l’omonima caramella.
Andreea però è talmente brava a comprendere ed interpretare i gusti delle persone che sono in molti ormai ad affidarsi completamente a lei e ai suoi drink sartoriali, creati al momento.



E i tiki? 
Ne abbiamo molti! Si tratta di cocktail dai sapori caraibici, fatti con frutta esotica fresca.Uno fra tutti è il waka tiki, a base di purea di mango, mezcal, lime, ginger beer e zucchero di canna.

Quella del Boomerang sembra davvero un'offerta a tutto tondo…
Esatto, è proprio così. Ci piace pensare che il nostro locale possa essere vissuto a 360 gradi offrendo una proposta unica in ogni momento della giornata. Dalla pausa pranzo, all’aperitivo, dalla cena all’after dinner.
Vogliamo creare uno spazio per tutti, accogliente e famigliare ma allo stesso tempo elegante, fresco, versatile. 
Nonostante la voglia di rinnovarci continuamente, questa è la rotta che stiamo tracciando.



 

  • GLI ADDETTI AI LAVORI

scritto da:

Beatrice Campisi

Mestrina dal palato fino. Ho votato la vita al buon cibo studiando scienze e cultura della gastronomia e della ristorazione, amo comunicare questa passione attraverso la scrittura.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Boomerang

    Via Isonzo 14, Quarto D'Altino (VE)

  • Goorilla

    Via L. Volpato 5, Quarto D'Altino (VE)

POTREBBE INTERESSARTI:

​World Pasta Day: l’Italia si conferma leader a livello internazionale

In Italia si producono 3,9 milioni di tonnellate di pasta con una filiera che conta 120 imprese, oltre 10mila addetti e quasi 200mila aziende agricole italiane impegnate a fornire grano duro di altissima qualità.

LEGGI.
×