Non hai ancora visto un'opera all'Arena di Verona? E' ora di farlo

Pubblicato il: 3 giugno 2019

Non hai ancora visto un'opera all'Arena di Verona? E' ora di farlo

Dal 21 giugno al 7 settembre: grandi artisti internazionali insieme ai complessi artistici e tecnici della Fondazione Arena di Verona.

97° Festival, ritorno puntuale, e, consiglio spassionato, almeno una volta nella vita un'opera all'Arena di Verona va vista, si tratta di un'emozione unica, che incanta, per la bellezza delle opere messe in scena e per le suggestioni che solo luoghi come questo possono scaturire.


Cinque titoli d’opera (La Traviata, Aida, Il Trovatore, Carmen, Tosca) e tre eventi speciali. Presenti ben 80 solisti da tutto il mondo, tra cui nomi altisonanti della lirica internazionale, a partire dalla russa Anna Netrebko, il più grande soprano oggi al mondo. Per continuare con una stella del passato, Plácido Domingo, che festeggerà il suo 50° anniversario con l’Arena di Verona e con un altro grande interprete, Leo Nucci che non da meno festeggerà ben 42 stagioni. Con loro altri nomi celebri, da Lisette Oropesa, a Vittorio Grigolo. 


Inoltre, l'attesissimo spettacolo di Roberto Bolle che torna in due serate evento. Un immancabile omaggio all’intramontabile eleganza del balletto di repertorio e alla creatività della danza contemporanea, pronta a ripetere lo straordinario successo che vede ogni volta l’Arena gremita di ammiratori in visibilio per il proprio beniamino e per i più grandi interpreti provenienti dalle migliori compagnie internazionali.

Info e biglietteria – via Dietro Anfiteatro 6/B, 37121 Verona, tel. (+39) 045 59.65.17 – fax (+39) 045 801.3287 – email biglietteria@arenadiverona.it, call center (+39) 045 800.51.51 - www.arena.it - Punti di prevendita Geticket
Vuoi conoscere tutti i migliori eventi nella tua città? Iscriviti alla newsletter!

  • CONCERTI
IN QUESTO ARTICOLO
  • arena di verona

    Piazza Brà 1, Verona (VR)

POTREBBE INTERESSARTI:

10 malghe e rifugi gourmet: mangiare bene, e tanto, in alta quota

Quando scatta quella pazza voglia di raclette, yogurt di malga con i frutti di bosco e vinello dolce.

LEGGI.
×