Le 5+1 frittelle che piacciono ai mestrini veri

Pubblicato il 20 gennaio 2021

Le 5+1 frittelle che piacciono ai mestrini veri

Il mondo si divide tra chi mangia solo le veneziane e chi solo le ripiene, eppure l'unica cosa importante è che siano fritte. Il culto veneziano dea fritoa, quest’anno perlopiù da asporto e in alcuni casi a domicilio, spinge periodicamente schiere di appassionati e di improvvisati maestri pasticceri a decretare le migliori della città. Il compito è però pretenzioso a meno che tu non sia Ernts Knam o Iginio Massari. Con umiltà, dunque, io, con il valido aiuto di amici e conoscenti mestrini, preferisco dare una mappa di sei pasticcerie di Mestre che finora con le loro frittelle non hanno mai deluso nessuno. Poi lascio a te il doveroso compito di assaggiarle (mamma mia, che sacrifici ci impone la vita alle volte!) e stilare la tua personale classifica. Sei pronto per il tour mestrino? Perché fino a Martedì grasso, 16 febbraio, c'è di che sbizzarrirsi. 

Goduriose, anche al pistacchio


Dieci anni di storia e 3 Coni Gambero Rosso, da quando la Gelateria Chocolat si è espansa con la sua seconda sede in centro a Mestre si è data anche alla pasticceria e lo fa con onore. Le frittelle sono goduriose e belle ripiene. Tra crema pasticcera, zabaione, pistacchio e veneziana, quest’ultima anche in formato mignon per una piccola coccola durante il giorno, sicuramente troverai la tua preferita. Io la mia ce l’ho già, ma non voglio influenzarti. 
Gelateria Chocolat - Via Gino Allegri 27 / Corso del Popolo 169-171 - Mestre (Ve). Tel: 3405590899

Semplici, come da tradizione 


Prima pasticceria, poi anche cioccolateria, Pettenò è a Mestre dal 1967. Attualmente è aperta solo la sede di via Mestrina. La frittella tradizionale, quella veneziana, è acqua e sapone: proporzionata, con uvetta e pinoli, fritta ma non unta e tuffata nello zucchero semolato. Le altre frittelle, il cui impasto è simile a quello di un bignè fritto, come vuole la ricetta, sono vuote, con lo zabaione oppure ripiene di crema pasticcera preparata con vaniglia bourbon del Madagascar. Dulcis in fundo, da cioccolateria quale è, i galani al cioccolato sono una leggera chicca da portarsi a casa e assaggiare. Uno tira l’altro. 
Pettenò - Via Mestrina, 25 - Mestre (Ve). Tel: 0415340673

Come le faceva il nonno


Recensione di un’istituzione, presente nella ristorazione veneziana dal 1879, le fritoe ripiene di Rosa Salva sono farcite con la crema chantilly (non pasticcera, affinché siano più leggere) o con lo zabaione, mentre le classiche veneziane rispettano l’antica tradizione del nonno che le vendeva a Venezia e, per farlo, le raccoglieva in dei coni, una sopra l'altra. Da qui deriva la forma a ciambella, con il buco al centro. Sono lievitate e poi fritte; ripiene di uvetta e pinoli, poi ricoperte di zucchero semolato, mai a velo. Un tuffo nella dolcezza. 
Pasticceria Rosa Salva - Via Cappuccina, 17 - Mestre (Ve). Tel: 0415210544

Anche al cioccolato e pure senza glutine 


Con la sua atmosfera femminile e un po' leziosa, GaRò, da sempre attenta alle intolleranze, soddisfa anche i palati dei celiaci con le sue frittelle senza glutine: crema, zabaione, cioccolato o veneziana. Nota non indifferente, costano come le altre, come quelle “normali” con il glutine, che trovi con le stesse farce e preparate ogni mattina come vuole la tradizione. E la tradizione vuole che le veneziane abbiano il buco. A differenza di altre pasticcerie, le trovi già dalle prime ore del mattino. 
GaRò - Via Palazzo, 15/A - Mestre (Ve). Tel: 3938020698

Buonissime anche mignon


La forma con il buco è tradizionale veneziana, questo ormai lo abbiamo imparato. Quella di Ceccon, istituzione in Piazza Carpenedo dal 1970, è in particolar modo morbida, con tanta uvetta e pinoli e zuccherosa. Per gli adepti alle farce, ci sono la crema pasticceria fresca e lo zabaione. Per chi preferisce la leggerezza, c’è la frittella vuota. Ad ogni modo, sono tutte fresche di giornata o, meglio, di mattinata. Nel weekend sono disponibili anche le mignon senza uvetta, alla crema, al cioccolato e vuote zuccherate, come quelle in foto. 
Ceccon - Piazza Carpenedo, 17 - Mestre (Ve). Tel: 0415340116

Tutti i gusti, più qualche bizzaria 


Hai mai mangiato una frittella con crema chantilly al mascarpone, vaniglia e fragoline morbide? O una frittella con crema chantilly al prosecco superiore Docg di Valdobbiadene (in foto)? Nella pasticceria San Marco trovi anche questi sapori inediti, ma se preferisci la tradizione, la frittella veneziana è pronta a venire a casa con te, così come le goduriose crema chantilly, zabaione, cioccolato e pistacchio. Lo si può proprio dire: tutti i gusti, più qualche curiosa novità. 
Pasticceria San Marco - Viale San Marco, 18 - Mestre (Ve). Tel: 041951653


Foto di copertina dalla pagina Facebook della pasticceria San Marco
Foto interne dalle pagine Facebook delle rispettive pasticcerie

  • SWEET HOUR
  • CARNEVALE
  • CARNEVALE DI VENEZIA

scritto da:

Giulia Cescon

Ho un superpotere: mi circondo di ritardatari cronici pur essendo sempre in anticipo. Amo il lunedì, non mi piace la birra e mi sveglio sempre dopo il primo squillo di sveglia. La normalità è sopravvalutata.

POTREBBE INTERESSARTI:

Ecco i migliori vini d'Italia per la Guida del Gambero Rosso appena uscita

I Tre Bicchieri sono 476. I produttori hanno saputo recuperare il terreno dei mesi perduti, hanno passato più di un anno a curare vigneti e ad aggiornare cantine, e i risultati di questo lavoro sono evidenti, spiega la guida.

LEGGI.
×