Tutto sul Pulled pork. Cos'è, dove trovarlo in Veneto e perché ci fa impazzire

Pubblicato il: 20 giugno 2018

Tutto sul Pulled pork. Cos'è, dove trovarlo in Veneto e perché ci fa impazzire

Nel profondo sud degli Stati Uniti d'America il Pulled Pork è un vero culto gastronomico. Un po' come l'amatriciana per i romani e la pizza per i napoletani, la realizzazione della spalla di maiale sfilacciata, affumicata e cotta a bassa temperatura, segue dei rigidi comandamenti. A chi li disattente, per ignoranza o per ingenuità creative (questa cosa di reinventare i grandi classici deve finire), si spalancano immediatamente le porte degli inferi.

A proposito di inferno, direttamente dalle braci roventi di Tennessee e delle due Caroline, il Pulled Pork giunge anche in Veneto come emblema dell'originale, succulento ed esagerato american bbq. La sua versione migliore è quella cotta nel barbeque e affumicata per circa 8-12 ore. Alla fine della lenta cottura il Bark (ovvero la crosticina in superficie) dev'essere spesso e aderente agli sfilacci di carne. Una volta sfilacciato il Pulled Pork deve risultare morbido, umido ed essere quanto di più distante dalla carne lessa.

Il passo successivo, quello in cui "the magic happens" prevede che la tenera, aromatica, carne sfilacciata venga lanciata all'interno di un grande panino assieme a un assortimento di salse e un'insalatina (ma poca, non verremmo mica coprire il gusto del pulled pork), pronta per essere addentata. La cosa buona è che non dovrai cimentarti con le insidie della preparazione della specialità barbeque a casa: puoi seguire le nostre dritte e uscire a mangiare il pulled pork in Veneto concentrando tutte le tue energie nella masticazione.

Pulled pork esagerato

Al Messicano di Mogliano Veneto, celebre per la buona "cocina mexicana" - ma anche per le sfide all'hamburger - il pulled pork è esagerato. Perché non viene proposto solo al piatto, accompagnato da riso, fagioli e tortillas, ma che nel burrito (assieme a calesalw salad, salsa bbq, insalata, riso e formaggio) e nel Cheeseburger (con cheddar, coleslaw salad e salsa bbq).

 

Pulled Pork "proprio bon"

Come si coniugano venezianità e steet-food americano? Bone Robe di Venezia riceverebbe una laurea ad honorem in direttissima, se solo esistesse un corso di laurea corrispondente. Così finisce che in Campo santa Margherita puoi ordinare un ghiotto panino imbottito di pulled pork senza rinunciare a sentirti profondamente veneziano. In fin del conte "xe bone robe".

Pulled pork versione nostrana

Scansiamo subito gli equivoci: il pulled pork di Cru Ristobistrot è very original. Però, tra il pane al sesamo, assieme alla spalla di maiale affumicata e cotta a bassa temperatura, ci trovi anche il Montasio. E i pomodorini confit, tutto accompagnato da chips e salsa rosa. Local, raffinato e d'estate puoi mangiarlo nel dehors.

Pulled pork lungo la strada

Metaforicamente, lungo la famosa Route66, da cui prende il nome il pub padovano che serve un panino con pulled pork, super slaw e salda bbq. Diretto, efficace e perfetto per esaltare il sapore della carne. In più, sei certo che tutte le carni sono di provenienza italiane e che il pane è artigianale.

Pulled Pork da strada

Barba Nera è la paninoteca street-food di Via dei Lamberti a Verona dove andare sul sicuro per trovare i tuoi panini preferiti, e quelli che vorresti tanto assaggiare, ma non ne hai mai avuto il coraggio. Primo fra tutti il pulled pork: iconico già per molti potrebbe arrivare a rivaleggiare con la pizza. Ecco, l'ho detto.

Polled Pork stellare

Stelle della bandiera americana, ma anche le stelle di Broadway. Il Broadway Cafè di Vicenza è un concentrato di specialità made in USA. Fatti venire in mente qualcosa: al Broadway Cafè c'è. Tra gli special ones non manca il pulled pork con pane americano, insalata coleslaw e accompagnato da patate twister aromatizzate. E per concludere la cena, non farti mancare un Oreo Cookie bash.

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter gratuita di 2night!
Immagine di copertina di Janelle da Flickr, CC

  • MANGIARE CON LE MANI
  • MAGAZINE

scritto da:

Margherita Maggio

Mi piace farmi raccontare una storia, cambiare umore ogni 5 minuti e collezionare stampi per i dolci. Per guadagnarmi da vivere vado a cena fuori la sera, e poi lo racconto su 2night: in fondo mi è andata alla grande.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Al Messicano

    Via Torni 58, Mogliano Veneto (TV)

  • Barba Nera street food

    Via Dei Lamberti, Verona (VR)

  • Cru Ristobistrot

    Largo San Giorgio 6, Noale (VE)

  • Bone Robe

    Campo Santa Margherita Dorsoduro 2919 2919, Venezia (VE)

  • Broadway Cafè

    Via Nogara 18, Montecchio Maggiore (VI)

  • Route 66

    Via Giotto 47, Padova (PD)

POTREBBE INTERESSARTI:

Cantine aperte a Natale 2019: tutti gli eventi regione per regione. Per veri winelovers, ma non solo

In programma mercatini, degustazioni, caccia al tesoro tra le botti... e molto altro.

LEGGI.
×