Dal pub sotto casa al club alternativo, ecco 14 locali con musica dal vivo a Milano

Pubblicato il: 16 gennaio 2019

Dal pub sotto casa al club alternativo, ecco 14 locali con musica dal vivo a Milano

Milano non è solo la capitale della moda. Milano è anche musica, tanta musica… soprattutto quella dal vivo. Poco importa che tu sia amante dell’elettronica o del metal, dal jazz al rock suonato in acustico, a Milano puoi ascoltare di tutto praticamente ogni sera ed in ogni tipo di locale. Non occorre aspettare i grandi eventi di San Siro e i festival a Sesto San Giovanni e Monza perché tanti sono i locali di Milano con musica dal vivo: eccone 14, un po' per tutti i gusti. 

Ogni serata è rock

Punto di riferimento indiscusso di appassionati, addetti ai lavori e celebrità. Il Rock’n’Roll Milano ha un’anima poliedrica che esalta la musica dal vivo, in tutte le sue forme. Ogni anno si esibiscono sul palco oltre 400 band, ma arrivano più di mille e 500 richieste. Dopo il Marquee di Londra o il Rainbow Bar di Los Angeles, anche Milano ha il suo punto di riferimento rock. Ogni serata è quella giusta per ascoltare musica e mangiare nella cucina aperta 7 giorni su 7. Il mercoledì sera c’è lo Smashing Wednesday, con un ospite sempre diverso della scena rap, rock, funky, electro e trap. Al sabato l’appuntamento è con il Going Underground, mentre il venerdì c’è una delle serate indie più famose d’Italia, sicuramente la più cool di Milano.

Lo spazio per le esibizioni

Il motto del Goganga traccia chiara la volontà di voler essere uno spazio dedicato alla musica dal vivo, alle esibizioni: Space for performance. Il locale di via Cadolini, tra viale Umbria e Corso Lodi è un club con tutti i sacri crismi, aperto il fine settimana, dal dopocena fino a tarda nottata, con zona cocktail bar ben fornita e con una programmazione bella intensa che spazia dal rock all'electro, dai dj set ai live. Capita spesso che dietro alla consolle ci siano dj dai più grandi network nazionali.

Concertini e birrette artigianali

Del Barbruto ci si innamora già alla prima visita, con quel suo mood informale ma sempre curato un po' in stile anni '60. Birre artigianali italiane - con 8 alla spina, sempre in rotazione, e in bottiglia - e fantasmagorici panini dalle farciture particolari e gourmet le due caratteristiche principali del locale. Ma non solo: da tenere sott'occhio anche la proposta live, ricercata ed insolita. 

Il concerto con tutta la compagnia

Un classico intragenerazionale: cena e dopocena al pub, se con musica dal vivo ancora meglio. Se è questo il tuo programma per il prossimo fine settimana, ti consiglio di dare un'occhiata alla proposta dell'Officina della Birra di Bresso, altro locale dove ascoltare musica dal vivo qui a Milano. Un locale storico della zona che non tradisce mai le aspettative: oltre 200 i posti a sedere, proposta food che spazia dalle carni alla griglia e hamburger fino a proposte più leggere e vegetariane, birra artigianale prodotta internamente al locale. Il venerdì e il sabato sera ecco il grande palco illuminarsi per accogliere band dai più disparati generi musicali. 

Rock in salsa horror

Alice Cooper non si sentirebbe affatto a disagio in questo insolito pub in zona Navigli... forse un pochino tu si, ma è quel leggero terrore che un po' rende frizzante anche la più semplice delle serate al pub tra amici. Il Dr. Frankenstein è, infatti, un horror pub con un'ambientazione che ricorda un po' una cripta, bare sparse per il locale, ragnatele finte ed un'atmosfera un po' dark. Ovviamente non può mancare la musica dal vivo, rigorosamente rock e metal.

Il live nell'ex fabbrica convertita a locale

Desing industriale nel vero senso del termine per questo locale con musica dal vivo di Milano che occupa gli spazi, sapientemente ristrutturati, dell'ex fabbrica della Richard Ginori di via Tucidide. Impronta Birraia è un punto di riferimento per gli amanti delle birre artigianali, in primis quelle del Birrificio Hibu - proprietario del locale - a cui si aggiungono numerose etichette italiane e non, sempre diverse. Gastropub con cucina e, a completare l'offerta, palco per la musica dal vivo: ogni fine settimana tante le band che si esibiscono live.

Il live perfetto

Il Fabrique è un posto dove mi catapulto appena c’è un artista che mi piace perché i live si sentono benissimo. Io mi sono sparato i The Fratellis, Interpol e a novembre scorso i White Lies. D’accordo, i miei gusti sono molto indie rock oriented, ma ogni serata live qui diventa perfetta. Quasi 2mila metri quadrati in cui si alternano serate rock, elettroniche, eventi di arte, moda, cultura. Un piccolo mondo che continua a girare, con una programmazione tra le più fighe della città. Aspetta che do un’occhiata per capire qual è il prossimo concerto da vedere, sentire e vivere. 

Concerti e street food

Il Joy è un locale unico. E’ in via Valvassori Peroni, di fianco alla biblioteca comunale ma sembra di stare in un altro posto. Anima poliedrica che esplora e non sta mai ferma. Punto di riferimento per la stand up comedy con Dado Tedeschi, è la location perfetta per assistere anche a qualche concerto rock, jazz o funky. Cover band dei Depeche Mode o dei Cure, jam folk’n’roll al suono di jazz e una volta al mese va in scena il festival enogastronomico culturale, da ballare e mangiare, con escursioni di street food nell’ampio spazio esterno, e musica live, ovviamente. 

Per il concerto al pub

Irish pub in zona Lambrate, al Jj'Corner la serata riservata ai live è quella del giovedì sera: cover band, gruppi emergenti, dal rock all'acustico, un programma che non scontenta nessuno. I live sono ad ingresso libero ed iniziano dal dopocena in poi: consigliato arrivare per cena, qui gli hamburger sono veramente notevoli.

Alternativo senza mezze misure

Altra istituzione della musica dal vivo qui a Milano: molti lo conoscono come discoteca ma il Tunnel di via Sammartini, zona Centrale, è anche live club. La programmazione non è certo alla portata di tutti con una selezione di band underground e veramente ricercate. 

Dedicato agli amanti del jazz

Il Blue Note (via Borsieri 37) è la meta ideale per gli amanti del jazz. Locale elegante, si può anche mangiare al ristorante e gustarsi insieme al dolce l’esibizione di artisti come Jack Savoretti, Saskia Laroo, James Taylor Quartet e via dicendo. Una garanzia per tutti gli appassionati del sax ma anche del soul, pop e rock. Unica avvertenza: per un concerto più cena il conto rischia di essere un po’ salato.

Dove scopri un nuovo gruppo

Alla Salumeria della Musica (via Pasinetti 2) la musica è di casa. I concerti in programma sono sempre qualitativamente interessanti, è il posto giusto per trascorrere una serata con un ottimo accompagnamento e magari scoprendo un artista nuovo sentendolo cantare dal vivo. Scegli di farci un giro per la musica, quella merita sempre!

Un'istituzione per la musica dal vivo a Milano

Chi non conosce l’Alcatraz (via Valtellina 25) alzi la mano. Ecco, non ne vedo nessuna. Era un magazzino, oggi è uno dei locali più grandi dove ascoltare musica e ballare nel week end. Di solito i concerti sono in programma dalla 21 a mezzanotte, poi discoteca fino alle quattro del mattino. L’acustica è buona, io mi sono gustato concerti indie rock indimenticabili. Impossibile non passarci almeno una serata nella vita!

Non solo estate

Il Magnolia (via Circonvallazione Idroscalo 41, Segrate) dà il meglio di sé in estate. Negarlo è fatica sprecata. Le serate estive al Circolo Arci sono senza dubbio tra le più modaiole della metropoli. Il Magnolia però è aperto tutto l'anno e ospita numerose attività e concerti: puoi trovare un pubblico variegato da clubber a hipster, senza dimenticare il radical chic. Ma cliché a parte, chiunque varchi la soglia del Magnolia ha solo un’ambizione: divertirsi!

Bene, dopo il concerto non vorrai mica andare a casa subito? Ormai che sei fuori, continua la serata in uno dei tanti club di Milano dove ballare praticamente fino all'alba. 
 
Foto di copertina di Fabrique da pagina Facebook.
Ti piacciono questi articoli? Iscriviti gratis alla newsletter di 2night
 

  • SERATE CON COLONNA SONORA
  • EAT&DRINK

scritto da:

Fabrizio Arnhold

Il trucco per un buon aperitivo o una cena perfetta? Scegliere il posto giusto. Vi racconterò i miei locali preferiti, ma sempre con spirito critico, senza mai dimenticare che a Milano c’è tutto quello di cui si ha bisogno. Basta saper scegliere.

POTREBBE INTERESSARTI:

​I ristoranti migliori dove farsi una scorpacciata di Tartufo Bianco d'Alba

Con i suoi 250 € all’etto di quest'anno si conferma la prelibatezza più costosa in tavola, ma bando alla tirchieria per una volta.

LEGGI.
×