Dimmi che tipo sei e io ti spiego dove mangiare il sushi a Bari

Pubblicato il: 5 agosto 2019

Dimmi che tipo sei e io ti spiego dove mangiare il sushi a Bari

Bari è la città del pesce crudo, e da barese questo lo so bene; ma mangiare pesce crudo vuol dire anche apprezzare prelibatezze orientali come sushi, sashimi, uramaki e tartare... e il capoluogo pugliese è pieno zeppo di ristoranti dalla cucina fusion. Tra All you can eat e locali con menù solo à la carte se ne contano forse una cinquantina: la scelta è stata ardua, ma alla fine sono riuscita a stilare una piccola selezione di ristoranti che, oltre all’ottima cucina fusion, hanno qualcosa da raccontare e sono diversi dai soliti.

Quello per il barese convinto


Tutt’ora molti clienti del Moya curiosano tra le sale del locale alla ricerca di ricordi di gioventù: l’attuale ristorante giapponese in passato era una discoteca molto frequentata dalla movida barese. “Mi piace parlare con i clienti nostalgici che ricordano ancora la disposizione che c’era prima: dall’ingresso alle sale da ballo. Proprio in onore della vecchia location ho deciso di costruire il nostro sushi bar in una posizione particolare: esattamente dove c’era il bancone dei cocktail. Un piccolo omaggio a ciò che c’era prima!”, racconta Yong, dal perfetto accento barese. Il proprietario del Moya (il nome del locale vuol dire “il cuore”, “il centro” in giapponese), ama Bari e le sue tradizioni, tanto da voler progettare, in futuro, un menu fusion tra sushi e cucina barese: ci svela che uno di questi potrebbe essere un nigiri con un pomodoro sott’olio. A me l’idea stuzzica e incuriosisce già!
Moya Ristorante giapponese. Via della Costituente, 82/84, Bari.  Info: 3474916572, 3891986745.

Quello per il romanticone


Il Kursaal è stato il teatro simbolo del cuore culturale di Bari. I suoi raffinati tratti architettonici tipici dell’Italia Liberty, sono inconfondibili e fortunatamente sono stati mantenuti intatti dai proprietari del ristorante fusion Xuan, che risiede in una piccola parte del grande edificio di Largo Adua. Il lungomare letteralmente a due passi da qui rende tutta l’atmosfera della location ancora più romantica. I dettagli dorati, che sembrano radici capovolte sul soffitto, pervadono tutta la sala, lasciando spazio alle migliori narrazioni indietro nel tempo. “Chissà cosa c’era prima, al posto di quel tavolo…” è solo una delle tante domande che spontaneamente mi sono fatta mentre aspettavo il mio Uramaki Ebi (un classico intramontabile per me, lo ordino sempre!). Durante l’estate il locale apre le sue porte alla frescura marina, lasciando intravedere tra le sue alte vetrate, la calda luce dai toni arancioni.
Ristorante Xuan. Largo Adua, 10/14, Bari. Info: 080 573 9035

Quello per la "design victim"


Questo ristorante dalla cucina fusion si spinge oltre i precedenti per la sua commistione tra cucine molto lontane tra loro: ne sono un esempio i tacos nipponico-messicani preparati dal Makai. Un locale aperto da poco e che, a colpo d’occhio, lascia incantati anche i più scettici per la sua scelta originale degli elementi d’arredo. La luce e i colori sgargianti fanno da padroni in tutto il ristorante: ma il tavolo migliore, dove ho chiesto espressamente di farmi accomodare in una calda sera d’estate, è quello vicino alla parete fiorita. Vicino a questo tavolo la carta da parati occupa tutta la parete nella sua altezza, rendendo giustizia ad un sushi altrettanto scenografico e gustoso. Qui puoi anche ordinare un piatto tipico della cucina hawaiana: i coloratissimi poke. Il menù prevede anche maki fritti, piatti teriyaki, ramen e special roll... la scelta è deliziosamente ardua. Senza dubbio il Makai è approvato per le storie instagram degli amanti dell’estro e dei toni cromatici vivaci, come me!
Makai - Fusion Restaurant. Via Orfeo Mazzitelli, 256, Bari BA. Info: 0809188492

Quello per il tranquillone


Solitamente i ristoranti giapponesi, soprattutto quelli con la formula All you can eat, sono molto affollati e molto rumorosi; la presenza dei numerosi coperti non fa che amplificare il tutto. Non fraintendermi, mi piace essere circondata dalla gente e dal fermento del sabato sera, ma certe sere mi va di godermi un po’ di sushi senza molta confusione. Una piacevole controtendenza l’ho trovata nel ristorante dalla cucina fusion Okinawa. In questo ristorante, nella centrale via Amendola, è possibile prenotare (o chiedere al momento se disponibile), il proprio tavolo nella Tatami room. L’ho provata per caso durante un weekend: questa piccola sala è riservata a cinque tavoli, ciascuno dalla capienza massima di sei persone. L’atmosfera è rilassata, le luci più soffuse e ciò che regna è la calma e il silenzio. Un piccolo angolo di paradiso dove a volte mi rifugio per gustare del buon sushi, in totale relax.
Okinawa - Fusion Experience. Via Giovanni Amendola, 162/, Bari. Info: 080 219 7961

  • RISTORANTI E CIBI ETNICI
IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

10 malghe e rifugi gourmet: mangiare bene, e tanto, in alta quota

Quando scatta quella pazza voglia di raclette, yogurt di malga con i frutti di bosco e vinello dolce.

LEGGI.
×