Come si fa aperitivo a Testaccio: la guida

Pubblicato il 27 marzo 2024

Come si fa aperitivo a Testaccio: la guida

Il quartiere delle trattorie tipiche, dei bar e dei teatri, Testaccio è il posto ideale per una serata da trascorrere con gli amici, magari davanti ad un aperitivo da favola

Uno dei quartieri custodi della romanità è Testaccio. Infatti, se si chiedesse a un romano un luogo un cui mangiare le ricette della tradizione romana, molto probabilmente citerà una delle trattorie di Testaccio. Un luogo di tradizione, cultura e anche divertimento. Infatti, sono numerosi gli eventi mondani che si svolgono presso l’ex mattatoio e all'interno della città dell’altra economia. Testaccio, però, non è solo il quartiere delle osterie e dei ristoranti in cui poter gustare un piatto di rigatoni alla carbonara, ci sono anche numerosi locali, dalle birrerie ai cocktail bar, che offrono ottimi aperitivi.
Dopo una dura giornata di lavoro, c’è sempre la necessità di staccare la mente, fare qualcosa di rilassante. Non c’è niente di meglio che incontrarsi con gli amici davanti un boccale di birra o un calice di vino, mentre si assaporano degli ottimi stuzzichini.
Qui c’è l’imbarazzo della scelta, ma se sono troppi e non riesci a decidere non temere, ci pensiamo noi a consigliarti i migliori locali in cui fare aperitivo.

Aperitivo in tram


Passeggiando lungo via Marmorata, potrebbe accadere di imbattersi nel vagone di un tram. A primo impatto si potrebbe pensare ad un’allucinazione e domandarsi: “Cosa ci fa un vagone sul marciapiede?”. La risposta è semplice si tratta del Tram Depot, una caffetteria e cocktail bar. Se vuoi fare un aperitivo particolare allora non ti resta che prendere un cocktail dal vagone e sederti nei tavolini che lo affiancano. Il chiosco nasce come caffetteria, proprio per questo motivo non puoi perderti i cocktail al caffè come il Robusto (Gin, Campari e Vermut infuso al caffè) o l’Oriental Express (Vodka, Espresso, Frangelico e zucchero).
Tram depot testaccio, Via Marmorata 13, Roma

Le Hawaii a Roma


Nell’immaginario comune quando si è stanchi e si vuole fuggire si pensa alle Hawaii. Ci si immagina sdraiati su una spiaggia all’ombra di una palma mentre si sorseggia un cocktail. Certo mollare tutto e fuggire non è facile, ma l’alternativa può essere rappresentata dal Makai Surf & Tiki Bar. Un cocktail bar stile hawaiano nel centro di testaccio. Tutto, dall’arredamento con tavole da surf appese alle pareti all’abbigliamento dei camerieri, richiama lo stile tipico delle isole statunitensi. Dalle 19 alle 20:30 è possibile usufruire di 2 formule aperitivo che permettono di immergerti totalmente nella cucina esotica. Si possono assaporare degli ottimi bao (un pane ripieno cotto al vapore), il sashimi, la tempura e i ravioli al vapore. Non si può uscire dal Makai senza aver provato i loro cocktail tropicali come il the last tango o il surfing on the fuji. Un locale consigliato soprattutto per gli amanti del rum e del whisky.
Makai Surf & Tiki Bar, Via dei Magazzini Generali 4, Roma – Tel. 3755560903

Aperitivo con il trapizzino


Si può dire che il Trapizzino sia nato a testaccio. Per tale ragione, non c’è motivo per non fare un salto nella sede in cui è nato questo prodotto e fermarsi per un aperitivo. Una pietanza diventata una pietra miliare dello street food romano. Una tasca di pizza farcita con i piatti tipici della tradizione romana, perfetta da affiancare a calice di vino o a una buona birra. Sono assolutamente da provare il Trapizzino riempito con il pollo alla cacciatora o con le polpette al sugo.
Trapizzino Testaccio, Via Giovanni Branca 88, Roma – Tel. 0643419624

Aperitivo in enoteca


Spostandosi verso il Tevere, a pochi passi da ponte Sublicio si può trovare Vinificio, un luogo perfetto se si vuole fare un aperitivo raffinato sorseggiando del buon vino. Si tratta di un tapas bar e ristorante che però punta tantissimo sulla sua ampia offerta di vini naturali. Un locale elegante che dalle 18 alle 20 offre la possibilità di fare aperitivo, il tutto accompagnato dalla musica. L’ideale sarebbe affiancare a un calice di vino le loro pizze al tegamino, ovvero delle creazioni gourmet con un cornicione molto pronunciato e alveolato, non si può non ordinare la blu vaccino e radicchio al mosto o la puntarelle e ciauscolo. L’offerta per l’aperitivo è molto ampia si passa dai classici taglieri a piatti più sfiziosi come il cubo fritto di pasta mista broccoli e alici o la panzanella zucca, funghi e alloro.
Vinificio, Piazza dell’Emporio 1, Roma – Tel. 3891798451

Una sosta con cocktail stravaganti ed eccellenti


La prima impressione non sempre è quella corretta. Infatti, quando si arriva davanti alla porta di Ch 18 87 si pensa di aver sbagliato via perché ci si trova di fronte a un ristornate. Non temere non è così perché Ch 18 87 è il cocktail bar che si trova al primo piano del ristorante Cechino dal 1887.  Lo stile riprende quello del locale sottostante, ma qui a farla da padrone non sono i piatti della tradizione romana, ma cocktail stravaganti. Un’ottima drink list divisa in quattro parti, improntata sui vari profumi spigionati dai cocktail. Il cavallo di battaglia è il Trinkini, una bevanda dal colore blu che provoca dei lievi brividi di freddo. I cocktail da provare, però, sono numerosi come il N° 5, ispirato all’iconico profumo di Chanel, o l’Eros Dry. Ai drink è possibile affiancare brusche, tapas e crostini.
Ch 18 87, Via di Monte Testaccio 30, Roma – Tel. 338 944 9982

Un’alternativa vegana


Ormai sono sempre di più le persone che hanno deciso di sposare la filosofia vegana. Un’ottima alternativa per un aperitivo veggie è rappresentata da Veghometro, un ristorante che offre la possibilità di fare aperitivo. Insieme ai drink viene portato un tagliere di formaggi, affettati vegetali e verdure. Assolutamente da provare anche la loro pinsa, realizzata esclusivamente con ingredienti vegetali. Se si desiderasse restare a cena, si potrebbe proseguire l’aperitivo con un’ottima cena a buffet, sempre cento per cento veggie.
Veghometro, via del gazometro 38, Roma – Tel. 3888686778

Aperitivo con la birra


Per gli amanti della birra non può esserci un luogo migliore a Testaccio in cui fare aperitivo, se non l’Oasi della birra. Si può definire come il regno del luppolo, ci sono oltre 500 etichette tra cui scegliere. L’aspetto è quello della tipica taverna romana, ma quando si entra si resta entusiasti davanti agli scaffali sui quali sono esposte numerose bottiglie di birra. Naturalmente chiunque lo desiderassi si può optare, anche, per un calice di vino. Un luogo in cui sentirsi a casa, anche i piatti da affiancare ai drink si possono definire confortevoli, perché appartenenti alla nostra tradizione.
L’oasi della birra, Piazza Testaccio 40, Roma – Tel. 065746122 

Aperitivo in terrazza


Se si vuole fare colpo sul proprio partner o sugli amici allora la scelta è obbligata: Angelina. Il ristorante - lounge bar di testaccio con la terrazza più suggestiva. Una location da favola dove a farla da padrone sono le piante, ci si sente immersi nel verde nonostante ci si trovi in città.
La drink list è molto ampia, tra tutti i cocktail, però, sono assolutamente da provare gli Angelina Premium Sprtiz come il ginger spritz (liquore artigianale allo zenzero, prosecco, top ginger beer, fett di cetriolo e limone). Ai drink, naturalmente, si possono affiancare due tipologie di assaggi (entrambi al costo di 10 euro). Nel primo caso vengono proposti tre cicchetti della tradizione, l’alternativa invece è il classico tagliere di salumi e formaggi.
Angelina a Testaccio, Via Galvani 24 a, Roma – Tel. 0657283840


Foto copertina di ​Tram Depot.

  • VITA DI QUARTIERE
  • APERITIVI MEMORABILI

scritto da:

Matteo Cicarelli

Scrivere e raccontare storie sono sempre state le mie passioni fin da bambino, crescendo ho ampliato i miei interessi dedicandomi all’arte, al cinema, alla comicità, allo sport, ai libri, ma soprattutto all’enogastronomia. Ogni volta che assaggio un piatto non leggo gli ingredienti, ma chiudo gli occhi per tentare di indovinarli. Non c’è niente di meglio che sorseggiare un ottimo vino mentre si legge un bel romanzo.

POTREBBE INTERESSARTI:

​I cinque cocktail più sexy nella storia della mixology, a partire dal loro nome

Eh sì, ogni drink racconta una vicenda, una storia che il proprio nome incarna, chiarisce o suggerisce…

LEGGI.
×