Quando il cibo non è anonimo: intervista a Giuseppe De Vito

Pubblicato il: 5 ottobre 2020

Quando il cibo non è anonimo: intervista a Giuseppe De Vito

Una sorta di ritorno alle origini e ai sapori della terra. L'origine degli eventi che ha portato all’apertura di questo locale e la purezza dei prodotti ricercati lungo la Puglia. Ho fatto quattro chiacchiere con Giuseppe per scoprire la storia di Origini Evento in Purezza

Come nasce l’idea di aprire Origini Evento in Purezza?


Origini Evento in Purezza nasce dalla volontà di mia moglie Tina che è cresciuta in un’azienda  agricola, la “Masseria Didattica San Domenico”, a Borgo Venusio ai piedi di Matera. Appena giunta a Bari, circa 25 anni fa, desiderava aprire una location che raccogliesse tutto il suo attaccamento per la terra e per le ricette di una volta, e da qui è nato Origini.

Inizialmente, Origini è nato come “bottega di città” per l’acquisto di salumi e formaggi con piccola degustazione, ma abbiamo avuto subito successo: dal “tavolo al banco” e “dal banco al tavolo”. Così abbiamo voluto offrire la possibilità di degustare i prodotti anche seduti al locale, e senza alcuna fretta.

Dimmi i punti forti del vostro menù


Cereali, verdure e legumi che quotidianamente arrivano da Altamura, e poi 80 salumi e 130 formaggi diversi: speck d’anatra, manzo marinato nel salmone, mortadella al tartufo lucano, la mortadella di Martina fatta solo con la parte nobile del maiale, i formaggi piccanti prodotti dall’azienda Molini a Vento, che trasforma il latte delle sue capre nere selvatiche del Gargano con una lavorazione molto particolare.
E poi altre chicche come la burgonza, che nasce dall’unione tra la burrata pugliese ed il gorgonzola e i latticini di Altamura in cui viene utilizzato un siero naturale che deriva dal latte della pianta del fico, una particolarità che ci tengo a sottolineare.

Quali sono i principi della vostra cucina?
La cucina si basa principalmente sulla voglia di offrire i prodotti dalla Murgia alla Valle d’Itria e dall’amore per la tradizione che proviene dalla campagna. Una sorta di fusione tra i settori primario, secondario e terziario in un’unica cucina. Qui ad Origini Evento in Purezza si aprono cassetti che ormai erano dimenticati, quei sapori che ricordano l’infanzia: la ricotta calda fatta al momento, la mozzarella annodata in un modo particolare...
La nostra cucina si basa sulla tradizione pugliese, ovviamente, con l’aggiunta di qualche estrosità da parte di Tina, sempre pronta a sperimentare nuove combinazioni per esaltarne i sapori.

Chi troviamo in cucina?


Mia moglie Tina e una coppia di Altamura, Anna e Salvatore che ogni mattina portano i prodotti dal panificio Santa Chiara, il forno delle Cappelle, da Picerno, da Madonna della Croce, da Scalera e tanti altri posti. Prodotti che difficilmente arrivano a Bari quotidianamente.

Cosa dobbiamo  aspettarci di bere?
Per quanto riguarda le birre, abbiamo puntato su numerosi Birrifici Pugliesi: mi sento di nominare soprattutto Trinitapoli Decimoprimo, Birranova di Triggianello e Birrificio San Nicola. I vini, invece, provengono dalla Murgia: Botromagno di Gravina, Polvanera di Gioia del Colle, Feudi di San Marzano dal tarantino, Guagnano del leccese, Alberto Longo da Lucera, Crifo... Insomma, rossi, bianchi, rosati e bollicine tendenzialmente di origini Pugliesi.

Hai un tuo aneddoto particolare da raccontarmi legato alla tua attività?
Prima di aprire non avevo mai utilizzato un’affettatrice e avevo timore che venisse qualcuno e mi chiedesse un salume particolare, una grammatura specifica e così via. Origini mi ha messo alla prova e oggi sono qua. L’empatia che si crea col cliente è molto importante per me Ti ricordi quella pubblicità di telefonia che diceva: “L’attenzione che meritate”? Ecco, quella è quella che merita il cliente quando entra nel mio locale, quando assapora i nostri piatti e noi siamo attentissimi a lui dall’inizio alla fine.

C’è qualcosa che non sopporti del tuo lavoro?


La cosa che non sopporto più in assoluto sono quelle persone che mangiano per soddisfare il bisogno del mangiare, per dare benzina al nostro corpo. Se un cliente si siede al mio tavolo e mi chiede di mangiare velocemente perché va di fretta, non riesco a concepirlo. Per me il cibarsi deve essere una festa e la tavola deve essere tale. Da Origini Evento in Purezza non esiste la fretta, devi sederti e lasciarti trascinare dal gusto, dal viaggio, dal momento, dalle percezioni e dalle sensazioni dei sapori: perché mangiare può divenire un viaggio bellissimo.

qual è l'esperienza che consigli di fare a un ospite di Origini?
Non esiste un’esperienza in particolare, ma vorrei continuare a sottolineare che ad Origini Evento in Purezza non deve esserci la fretta di consumare il pranzo o la cena, perché vorrei che trasparisse l’amore che noi ci mettiamo nel nostro lavoro e nella nostra cucina. Noi cuciniamo affinché tu possa ricordare questa esperienza con piacere e arricchire il tuo bagaglio culturale grazie alla storia dei nostri ingredienti e materie prime.

Da dove nasce la passione per il tuo lavoro?
La mia passione è scaturita conoscendo Tina e rendendomi conto che non tutti i cibi nascono preconfezionati. Pensavo che il salame venisse venduto così, in forma anonima; ma quando sono stato nella casa natìa di Tina e ho visto come si produceva, quest’esperienza mi ha cambiato: è stata una vera e propria folgorazione! E dopo numerosi studi in merito alla mia passione, ho cercato di dare il meglio a tutti i miei commensali, cercando anche di trasmettere il mio sapere e l’amore per il mio lavoro.

Alcune foto interne sono tratte dalla pagina facebook di Origini Evento in Purezza, la foto di copertina è di Giuseppe De Vito

  • GLI ADDETTI AI LAVORI

scritto da:

Anna Rosa Montalbò

33 anni da Polignano a Mare, giornalista pubblicista freelance, collaboro con testate giornalistiche cartacee e online da 15 anni. Proprietaria di Italy SWAG agenzia di comunicazione di Mola di Bari, Food Blogger italiana associata AIFB, madrina del progetto C'ena una Volta e dell'#iomangioacasa. Ho conseguito la qualifica come SEO Master, Eccellenze in Digitale di Google e Social Media Strategist esperta in FB ads e grafiche e infografiche. Specializzanda in criminologia psichiatrica forense. Amo sperimentare nuovi sapori e colori, per me la cucina non è nulla di scontato, anzi è scienza e matematica in un piatto.

IN QUESTO ARTICOLO
×