​Vuoi mangiare sushi senza commettere errori (e fare un figurone)? Mr. Nobu ti spiega come

Pubblicato il: 8 luglio 2019

​Vuoi mangiare sushi senza commettere errori (e fare un figurone)? Mr. Nobu ti spiega come

Quali le ragioni di una sushi passion sempre dilagante? Indubbiamente le celebrity hanno contribuito a diffondere la moda. Nobu il loro guru.

Uno dei primi a credere nelle potenzialità della cucina giapponese in occidente è stato Robert De Niro, con la catena di ristoranti Nobu. Cantanti, attori, modelle, tutti adorano, e frequentano, la cucina fusion-nipponica dello chef Nobuyuki Matsuhisa, il socio di De Niro. Madonna dixit: “Non puoi affermare che una città sia divertente se Nobu non vi ha aperto un ristorante”. New York, Miami Beach, Beverly Hills, Tokyo, Honk Kong, Dubai, Londra, Milano, sono solo alcune delle capitali fashion che ospitano un Nobu, tutti indistintamente lussuosi e “ben frequentati”.


Matsuhisa sperimenta e, oltre al classico sushi, offre una cucina giapponese con influssi sudamericani fatta di ingredienti pregiati come il merluzzo nero dell’Alaska caramellato o lo yaki di manzo argentino. Ma per il maestro come va preparato il sushi? E, soprattutto, (questo vale per noi "comuni mortali" allettati dal conveniente all you can eat dietro l'angolo...) quali sono gli errori da evitare quando lo si mangia?

Video tratto dal canale YouTube di Business Insider

  • PRANZO
  • CENA

scritto da:

Mariagiovanna Bonesso

Una mamma tacco 12? Anche un paio di ballerine Prada vanno bene, ideali per (rin)correre (il pargolo). Non ho smesso di "fare cose e vedere gente", coltivare la mia passione per arte, design, fotografia e moda, of course. A sdoppiarmi ancora non riesco, ma un Hugo cocktail e un cigarillo Cohiba mi ridanno i superpoteri istantaneamente.

POTREBBE INTERESSARTI:

​I grandi chef italiani e i loro piatti distintivi. Ovvero, quelli che non possono togliere dal menu e che tu devi provare almeno una volta

Il risotto alla zafferano di Gualtiero Marchesi lo conoscono anche in Perù, ma c'è molto altro da provare.

LEGGI.
×