5 ristoranti con un panorama mozzafiato a Treviso e provincia

Pubblicato il: 29 settembre 2017

5 ristoranti con un panorama mozzafiato a Treviso e provincia

Stai cercando un ristorante dal colpo d’occhio davvero speciale, dove strafogarti a suon di selfie e scattare fotografie come non ci fosse un domani? Se sì, eccoti nel posto giusto. Magari ne hai bisogno per organizzare una festa ad alto tasso scenografico, e allora eccoti 5 locali dove regalarti un compleanno diverso dal solito. Oppure, magari, ti serve semplicemente per far colpo su qualcuno, o su qualcuna, offrendole un bel pranzetto davanti ad un panorama mozzafiato. Nel secondo caso, dal Grappa al Montello, passando per la Strada del Prosecco, la Marca trevigiana ti offre alcune location dalla cornice semplicemente memorabile.

Dove il Prosecco incontra il mare

In cima alla collinetta di San Pietro di Feletto, circondato da vigneti color smeraldo che paiono srolotarsi dai tuoi piedi, c’è un locale panoramico dove riesci a mangiare il pesce come forse soltanto nei migliori posti in laguna. Al ristorante Ca’ del Poggio, tra una specialità di mare ed un calice di prosecco DOCG, puoi contemplare da posizione privilegiata il panorama dell’alto trevigiano: sotto di te e davanti a te, campagne a perdita d’occhio come in un quadro neoclassico; in lontananza l’arco prealpino, che si apre a “V” sul tuo orizzonte indicandoti la strada maestra verso le montagne,

Un panorama e cento orizzonti

Asolo, uno dei Borghi più belli d’Italia (e a parer mio il più suggestivo in assoluto, qui a nord-est), offre un’incommensurabile varietà di panorami: praticamente in ogni strada trovi almeno un angolino da cui scorgere un orizzonte diverso. Ma il mio preferito in assoluto è quello che si riesce ad ammirare dalla Trattoria Moderna Due Mori: terrazza all’aperto per l’estate e loggia vetrata per l’inverno, con tanto di caminetto… Non solo la vista, ma anche l’ambiente del locale mi lascia ogni volta senza fiato. Se poi condiamo il tutto con un menù creativo stagionale degno di un artista, ecco che il piatto è servito.

Un’intera pianura ai tuoi piedi

Avvertenza: se il pianale della tua auto è particolarmente basso, e sfiora il suolo, chiedi un passaggio a qualcuno che ami fare meno il figo e possegga una macchina normale. La salita che porta Da Tullio, nella frazione di Anfarta sopra Tarzo, è piuttosto ripida, irregolare e parzialmente sconnessa… Ma una volta in cima, la vista che si presenta ai tuoi piedi vale, senza dubbio alcuno, lo sforzo fatto per trovare e raggiungere il locale. Aperto dal 1958, questo ristorante è uno dei belvedere più storici e spettacolari di tutta la Marca. Ma pure in cucina e in cantina non si scherza: abbinare una gustosa specialità di carne allo spiedo con le fresche di stagione e con una delle 400 referenze disponibili nella carte dei vini, trasforma un pranzo quassù in un’esperienza che devi provare.

Dal Signore dei Sommelier

Il grande Eddy Furlan, decano dei sommelier veneti, è anche titolare del più famoso ristorante a Nervesa della Battaglia: La Panoramica. Nomen omen, mi viene da dire, perché dalla generosa terrazza-giardino di questo locale sul Montello puoi goderti la vallata del fiume Piave, scattando pure selfie da far venir giù tutto Instagram. La cucina propone un menù legato alla tradizione veneta e alle stagionalità dei prodotti, studiato a quattro mani dallo chef e da Eddy Furlan per abbinarsi ai vini della cantina. Quest’autunno, in particolare, non puoi perderti le specialità a base di funghi del Montello da abbinare alla bottiglia che ti suggerirà il leggendario sommelier.

Slow Food e chilometro zero e veranda invernale

Un caminetto all’interno del locale, sulle cui braci ogni giorno lo specialista della carne rosola costate, galletti e puledro. Una cucina da cui sgorgano vassoi carichi di primizie stagionali, prodotti tipici del territorio di Valdobbiadene, e primi piatti a base di verdure dell’orto e presidi Slow Food. E infine una veranda panoramica degna di un re: aperta anche d’inverno, la loggia della Trattoria Alla Cima dona un colpo d’occhio che abbraccia la valle del Piave dal Montello ai Colli Asolani, dal Monte Grappa fino alle prime vette delle prealpi feltrine.

Immagine di copertina da sito web 2mori

Resta aggiornato sul mondo dei locali: iscriviti alla newsletter 2night

  • CENA
  • PRANZO
  • RISTORANTI ROMANTICI

scritto da:

Alvise Salice

Con lo pseudonimo di Kintor racconto da anni i miei intrattenimenti. Sport e hi-tech gli amori di gioventù; mentre oggi trovo che viaggiare alla ricerca di culture, gusti e sapori della terra sia la cosa più bella che c'è. O magari la seconda, via.

POTREBBE INTERESSARTI:

Ecco i premiati dalla Guida Espresso 2020 (la prima ad uscire e quella che anticipa i trend): i migliori ristoranti d'Italia

Oltre 2200 indirizzi da provare in tutta Italia tra alta cucina, trattorie, fast food, pizzerie.

LEGGI.
×