Le nuove aperture della primavera 2021 a Roma, tra pizza d’autore ed etnico

Pubblicato il 9 aprile 2021

Le nuove aperture della primavera 2021 a Roma, tra pizza d’autore ed etnico

Nonostante la tempesta Covid abbia distrutto l’intero settore, i ristoratori romani ci credono ancora e continuano ad aprire nuovi interessanti format nella certezza di un futuro radioso

Fino a pochi mesi fa li avevo definiti “coraggiosi” gli imprenditori della ristorazione romana che avevano voluto aprire nuove realtà nel pieno del caos della pandemia, oggi invece mi rendo conto che oltre al coraggio c’è molto di più, c’è la speranza, anzi la certezza da parte loro di una nuova alba, di un futuro radioso per il settore. Non si spiegherebbero, altrimenti, tutte queste nuove interessantissime aperture a Roma, veramente molte, tutte riguardanti format ben studiati e tutte con grandi investimenti economici alle spalle. La ristorazione romana, quindi, crede nel futuro ed è questa la risposta migliore possibile al sacrificio inutile (ormai lo possiamo dire a voce alta) di un intero settore. Questa primavera del 2021 la ricorderemo soprattutto per le nuove proposte nel campo della pizza, della cucina etnica, ma non poteva mancare anche la grande tradizione territoriale, che nello specifico riguarda “la frittura”, caposaldo assoluto della cucina romana. Eccole allora le nuove aperture più interessanti a Roma di questa primavera 2021.

Al Pigneto profumi e sapori di Argentina

Aperto in piena zona rossa nel cuore del Pigneto, Ceibo è diventato subito un faro di riferimento nella Capitale per ciò che riguarda la cultura gastronomica argentina.  Data la situazione, ovviamente, i proprietari stanno puntando al momento sul delivery e sull’asporto con il menu delle Empanadas della casa, che ospita, ovviamente, proposte tradizionali come, ad esempio, la Tucumana con carne tagliata al coltello, cipolla, cipollotto e uovo sodo, ma anche gourmet davvero interessanti, come la stratosferica Ceibo con Roquefort, funghi, pere e noci. Ad apertura serale partirà anche il menu della Cocina a Disco, con tutte le specialità di carne alla griglia della tradizione argentina.
Ceibo Empanadas Argentina & Cocina al Disco, Via B. Perestrello, 35/37 Roma – Tel. 0688921036

A Pomezia una sorpresona al centro commerciale

Altra grande sorpresa in arrivo questa volta dalle parti di Pomezia, per essere precisi al centro commerciale Parco 51 sulla via Pontina. Proprio qui sta per aprire i battenti la nuova sede di un ormai storico e conosciutissimo brand della ristorazione romana, il Chattanooga Saloon. La nuova sede promette fuoco e fiamme sia dal punto di vista del menu, che prevede tutte le specialità della cucina messicana, la griglieria e i burger che hanno reso famoso il marchio nel corso degli anni, sia dal punto di vista della location: spazi enormi ed un palco super attrezzato per concerti ed eventi live, quando si potrà ricominciare sul serio. E noi non vediamo l’ora di ricominciare sul serio.
Chattanooga Saloon, Parco 51, Via Pontina, km 27,800 Apertura prevista: Maggio 2021

Alla Romanina riparte dal gourmet la cucina giapponese

E’ giunto il momento di distruggere lo stereotipo della cucina etnica orientale come solo all you can eat di basso livello che ormai su Roma regna sovrano. Dama Sushi & Poke, il nuovo ristorante in zona Romanina ne è l’esempio perfetto. Una cucina gourmet di alto livello, che propone diverse soluzioni tradizionali giapponesi e fusion (l’ampia carta dei poke hawaiani, per esempio), il tutto fondato sui pilastri della ricerca della materia prima di eccelsa qualità e della tecnica manuale, con la presenza dietro al bancone di uno dei sushiman più esperti del panorama romano. Al momento, ovviamente, il locale propone solo la modalità asporto e delivery in zona Romanina, Tor Vergata, Roma Est e Castelli Romani.
Dama Sushi & Poke, Via A. Saetta, 21/23 Roma – Tel. 0686358481

La pizza di Seu sbarca ad Ostia

Uno dei re assoluti della pizza a Roma, Pierdaniele Seu, è sbarcato sul litorale romano in quel di Ostia con la sua nuova pizzeria TAC!, all’interno dello stabilimento balneare Il Capanno. Questa volta la regina del lido sarà la tradizionale pizza romana bassa e scrocchiarella. Ad accompagnare Seu ci sarà un vero e proprio Dream Team della ristorazione romana, con Simone Curti del ristorante Il Molo Diciassette, insieme a Valerio Mazziotti e Helena Fabiani che dirigeranno le danze dietro al bancone del bar.
Pizzeria Tac! Stabilimento Il Capanno, Piazzale Magellano, 41 Roma

A Roma vince chi frigge, come Marco Pucciotti

Dopo il successo con ben 8 locali, l’imprenditore Marco Pucciotti ha deciso di puntare tutto su un cardine della cucina tradizionale romana (ed italiana): la frittura. Ecco allora le tre sedi di Fry Hard, il suo nuovo concept dedicato alle fritture di ogni tipo. Pucciotti spiega che il menu è stato frutto di un lungo percorso di prove e assaggi nelle cucine dei suoi locali nel corso degli anni ed è rivolto alla tradizione pura, ma anche a sperimentazioni golose. Le prime due sedi sono state inaugurate a marzo all’interno della pizzeria Sbanco a via Siria (Appio Latino) e in via Antonio Ciamarra, 21. In arrivo a giorni anche la terza sede in zona Termini.
Fry Hard,  1 Sede Sbanco, via Siria, 1 – 2 Sede Hop&Pork, via Ciamarra, 21 – 3 Sede zona Termini, location da definire

Foto di copertina gentilmente concessa da Ceibo
 

  • NUOVE APERTURE

scritto da:

Lorenzo Coletta

Romano, giornalista, dopo una prima esperienza di giornalismo radiofonico con l'agenzia Econews, ha cominciato ad appassionarsi al grande mondo dell'enogastronomia. Ha contribuito nel 2014 alla redazione della Guida dei Ristoranti di Roma di Puntarella Rossa edita da Newton Compton.

IN QUESTO ARTICOLO
×