Cena in terrazza a Roma: i ristoranti con una vista mozzafiato sulla Capitale

Pubblicato il: 14 luglio 2018

Cena in terrazza a Roma: i ristoranti con una vista mozzafiato sulla Capitale

Quando arriva il caldo afoso nella Capitale, non c'è niente di meglio di andare a cenare in un ristorante con tavoli all’aperto, dove ci sia – possibilmente – un po’ di fresco. Una delle migliori soluzioni è, senz’altro, il ristorante con terrazza, dove mangiare bene, ammirare un bel panorama e godersi la calda serata romana. Oggi ti consiglio 6 ristoranti dove mangiare in terrazza a Roma. Organizza qui le tue prossime cene estive nella Città eterna.

Vista San Paolo

Quella terrazza intima, accogliente, con una meravigliosa vista sulla Basilica di San Paolo e sul Parco Schuster: è la terrazza di Angeli Rock, una vera chicca a Roma. Poltroncine, tavoli classici e tavoli alti per dare comfort a chiunque voglia vivere questo paradiso. Cocktail freschi preparati a regola d'arte per refrigerarsi nelle serate più calde dell’estate romana. Famoso per l'ottimo aperitivo con buffet, Angeli Rock è anche un' alternativa per chi vuole cenare o per chi si trova ad avere fame la sera tardi. Il menu' propone sfizi messicani, burger, pinsa romana e molto altro!

Terrazza con Jacuzzi

Se sognate di mangiare in una terrazza da sogno a Roma, con vista Fori Imperiali e una vasca Jacuzzi a disposizione, dovete prenotare il vostro aperitivo o la vostra cena speciale a Humus Bistrot. La terrazza è quella di Casa Argileto, location dove è sito il locale, tra i pochi, nella Capitale, ad offrire un esclusivo percorso gusto e benessere. Una formula eat&drink molto particolare, ricercata, su una terrazza da togliere il fiato.

Una terrazza su piazza Cavour

Se c’è un punto di Roma che adoro, è quello che da piazza Cola di Rienzo arriva a piazza Cavour. Ed è qui, tra impiegati degli uffici limitrofi, giornalisti che vanno alle anteprime al cinema Adriano e turisti a spasso per la città, che si erge la terrazza di Fermento. La cucina che si affaccia sul centro di Roma e che ti regala sempre belle emozioni.

Il tetto più misterioso dell’estate

Si presenta così, come il tetto più misterioso dell’estate, Feria – il tetto del Lanificio. Sì, per la stagione estiva, Lanificio 159 ha aperto, sulla sua terrazza, la porta del desiderio dell’estate. Un posto incantato. Un’isola con 3 tesori. C’è il tesoro del gusto, con piatti e ricette d’oltremare, cocktail freschi e tanto altro; c’è il tesoro del ritmo, con musiche provenienti da terre lontane e canto delle sirene. E poi c’è il tesoro più raro, che si manifesta quanto il caldo bollente si abbandona alla notte. Due sono le mappe, ma solo una porta a questo luogo incantato che non è un semplice mangiare in terrazza a Roma, ma un’esperienza misteriosa memorabile e avventurosa.

Terrazza extra-lusso

Se il tuo desiderio è quello di regalarti una serata speciale, di extra-lusso, se vuoi sorprendere la tua metà con una cena in terrazza davvero esclusiva, ti consiglio di prenotare a Casina Valadier. Una location d’eccezione, immersa nel verde del Pincio, con una terrazza mozzafiato che si affaccia su piazza del Popolo e che ti permette di ammirare il Cupolone e Castel Sant’Angelo. Dopo una serata così ti ricorderai perché ami tanto la tua Roma.

Con vista Colosseo

Rimanendo sull’extra-lusso, anche l’Hotel Palazzo Manfredi offre una terrazza mozzafiato, con vista Colosseo, per una cena in terrazza indimenticabile a Roma. E’ la terrazza del ristorante Aroma, situato al roof top del noto hotel a due passi dal Colosseo. Un ristorante a 5 stelle che vanta, in cucina, la presenza dello chef Giuseppe Di Iorio. Un posto da tenere a mente per mangiare in terrazza a Roma e farsi davvero un bellissimo regalo.

Foto dalle pagine Facebook ufficiali dei locali citati
Foto di copertina da @AngeliRock


Clicca qui per iscriverti alla newsletter di 2night

  • EAT&DRINK
  • MANGIARE ALL'APERTO
  • RISTORANTI ROMANTICI

scritto da:

Francesca Demirgian

Giornalista, blogger, ma soprattutto sognatrice. Amante dei libri, del web, delle tendenze, delle sfide e della vita in tutte le sue sfaccettature. Il primo articolo l'ho scritto a 18 anni, era solo l'inizio di un entusiasmante viaggio che mi avrebbe portato dalla letteratura, alla cronaca, dalla cultura al lifestyle a 360 gradi, facendomi scoprire che ogni momento della mia giornata può essere uno spunto per iniziare a scrivere.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Cantine aperte in vendemmia 2019. Perché quando cominci a vendemmiare tutti vengono a salutare

Il 22 e 29 settembre, e fino ad ottobre, gli appuntamenti in tutta Italia di Movimento Turismo del Vino.

LEGGI.
×