I migliori casatielli da ordinare a Roma per la Pasqua 2021

Pubblicato il 29 marzo 2021

I migliori casatielli da ordinare a Roma per la Pasqua 2021

Una tradizione tutta partenopea quella del “pane condito”, che però oggi ha conquistato la tavola di Pasqua di tutti gli italiani

Mancano meno di dieci giorni alla seconda Pasqua in lockdown consecutiva e ormai abbiamo capito che l’unico modo per festeggiare come si deve è quello di imbandire nel miglior modo possibile la tavola, visto che gite, visite e viaggi sono banditi e rimandati a data da destinarsi. E sulla tavola piena non può mancare, troneggiante, un casatiello dorato. Più che una torta salata, il Casatiello è ormai un simbolo della Pasqua non solo napoletana, ma di tutta Italia. Questo pane “condito” con ogni ben di Dio (sugna, salame, ventricina, capocollo, pecorino, uova) nato nei forni di Napoli nel XVI secolo come simbolo della fine della Quaresima, deve campeggiare sulla tavola della colazione di Pasqua e dei pranzi e delle cene a seguire. Dopo anni di ricerca e prove in giro per Roma eccoli i casatielli che vale davvero la pena ordinare a casa per la Pasqua 2021.

Una certezza a Garbatella

Il casatiello del panificio Marè a Garbatella resta negli anni una certezza assoluta per gli amanti della tradizione napoletana. Il segreto è qui nel condimento, che non lesina in sugna, maiale e formaggio (chili di pecorino). Le uova sono rigorosamente messe sopra intere, sode, per abbellimento. Il profumo che emana è una roba da ipnosi.
Panificio Marè, Via Anna Maria Taigi, 6 Roma – Tel. 065110293

Croccante fuori, morbido dentro a Centocelle

Li avevo già citati per la loro colomba al pistacchio, ma la pasticceria D’Antoni a Centocelle merita una seconda nomination per questa Pasqua 2021 anche e soprattutto per il suo casatiello. Un impasto pressochè lievitato e cotto alla perfezione, con una crosta croccante e formaggiosa e un interno morbido. Al morso sprigiona sapori e profumi di secoli di tradizione.
Pasticceria D’Antoni, Via Dino Penazzato, 83H Roma – Tel. 062593441

Il casatiello più affascinante all’Esquilino

Entrare ogni volta nel forno Panella all'Esquilino è come fare un salto di un secolo di gastronomia romana in un secondo. Più che un forno questo è il Tempio e il museo del pane a Roma. Le sue vetrine sono opere d’arte da ammirare e fotografare. Senza i turisti, che di solito lo assalgono durante i periodi di festa, poi è ancora più bello venirci. Il loro casatiello è ottimo, lievitato perfettamente e ben equilibrato. Molto bello anche il packaging che lo rende perfetto per un regalo.
Panificio Panella, Via Merulana, 54 Roma –Tel. 064872344

Dai cornetti al casatiello all’Appio Latino

Conosciuto dal sottoscritto soprattutto per essere luogo di produzione di uno dei migliori cornetti della Capitale, da oggi Severance, nel cuore del quartiere Appio Latino, lo diventerà anche per la produzione del vero casatiello tradizionale napoletano. Anche qui ci troviamo di fronte ad un’orgia di salumi e formaggi, come piace me. Più il casatiello è condito,meglio è.
Severance, Via Eurialo, 1 Roma – Tel. 0645433374

Il più famoso al Centro Storico

Un tempo forse era l’unico a produrre il vero casatiello napoletano a Roma durante il periodo di Pasqua, oggi per fortuna non è più così, ma senza dubbio quello di Roscioli a Via dei Chiavari resta comunque ancora oggi uno tra i migliori casatielli sfornati nella Capitale. Perfetta la lievitazione e l’impasto, non si risparmia sul condimento, anzi. Qui puoi trovare casatielli di vari formati, anche monoporzione.  Una sicurezza, sempre.
Antico Forno Roscioli, via dei Chiavari, 34 Roma – Tel. 066865621

Foto di copertina tratta da pagina Facebook di Antico Forno Roscioli

  • PASQUA
  • PASQUETTA
  • TENDENZE FOODIES

scritto da:

Lorenzo Coletta

Romano, giornalista, dopo una prima esperienza di giornalismo radiofonico con l'agenzia Econews, ha cominciato ad appassionarsi al grande mondo dell'enogastronomia. Ha contribuito nel 2014 alla redazione della Guida dei Ristoranti di Roma di Puntarella Rossa edita da Newton Compton.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Come saranno i ristoranti del futuro? Strutturati come delle vere e proprie aziende

Attenti all’immagine e alle materie prime utilizzate in cucina e ovviamente orientati anche all’e-commerce. Si spazia in più ambiti e in modo trasversale per budget.

LEGGI.
×