8 idee per una cena fuori se hai appena iniziato l'Università a Padova (ma anche se l'hai finita e non vuoi svenarti)

Pubblicato il 24 settembre 2023

8 idee per una cena fuori se hai appena iniziato l'Università a Padova (ma anche se l'hai finita e non vuoi svenarti)

Siccome molto spesso “universitario” fa rima con “scarso salario” ho raccolto in questo articoli alcuni posticini di Padova (che si sa, al massimo in questi anni c’è la bici) dove potersi fare una cena senza svenarsi e, almeno per una sera, dimenticarsi del tonno, della pasta con il tonno, dei crackers con il tonno, del tonno con il Campari ah no questo no. 

Per la cucina tipica 

Metti una trattoria ruspante e un servizio accogliente e simpatico, metti i piatti della tradizione, le porzioni abbondanti e il conto non salto, metti gli amici di sempre e una meritata pausa dallo studio e, perchè no, metti anche una bella boccia di vino sul tavolo. Fatto? Okay, sei sicuramente all' Osteria L’Anfora, la storica osteria del Ghetto di Padova. Qui spaghetti con le vongole, baccalà alla vicentina, bigoli all’anatra, un tagliere da condividere e molto molto altro. I piatti vanno dai 10€ ai 18€ circa, lo spazio non è infinito ma c’è, cosa che non si può dire per il plateatico esterno. Posto perfetto per introdurre la cucina veneta al tuo coinquilino pugliese!
Osteria L’Anfora, Via Soncin 13, Padova - Tel. 049656629 

Per la pasta 

L’universitario e il carboidrato sono due entità legate a doppia mandata, l’esistenza dell’uno possiamo sicuramente affermare che dipenda totalmente dall’esistenza dell’altro e, come due rette parallele mai si incontreranno, loro, mai si divideranno. Ecco, detto ciò, se ancora non ne hai abbastanza di mangiare pasta e te la vuoi ordinare anche fuori casa beh, allora è da MiScusi che devi andare. Qui il servizio e il format sono giovanili, con le belle giornate puoi mangiare dirtto in Piazza dell Frutta (e quando ti ricapita) e i prezzi dai, non sono niente male. I miei preferiti qui sono un grande classico chiamato “Paccheri tricolore” con pomodoro, stracciatella, crema di pistacchi, granella di pistacchi e basilico (11.90€) ma quando voglio sentirmi Chef il piatto me lo creo io!
Miscusi Padova, Piazza della Frutta 18, Padova 

Per la pizza

Sia per sempre lodato Orsucci e tutte le volte che ha salvato la mia generazione di universitari da morte certa causata dal “sono in sessione non ho tempo di cucinare”. Ecco, qui una pizza non si nega mai - meglio due se però hai particolarmente fame - ed è anche un modo per: conoscere qualcuno mentre sei in fila (tanto stai pur certo che la fila te la becchi anche al giovedì), ripetere per l’esame di domani o berti una birretta per scordartelo, quell’esame andato così così. La pizza è unica nel suo genere e cotta su di un particolare padellino e va dai 4€ ai 6€ circa. Consigliatissima la “rustica” con salsicia, ricotta e mozzarella! Il locale a qualche posto interno ed esterno ma non farci troppo affidamento, la pizza di Orusucci la amano tutti. 
Orsucci, Corso Vittorio Emanuele II 18, Padova - Tel. 0498759313

Per l’hamburger 

 Crashit Burgers è il nuovo arrivato in quel di Padova ma sicuramente non nel cuore dei tanti universitari che tra Instagram e Jesolo lo avevano già sicuramente provato o conosociuto. Un locale decisamente giovanile e pop (lo riconosci subito grazie ai caratteristici colori viola e arancio) e una locazione che più in centro di così non si può: Via Manin a due passi dal Duomo. I menù a disposizione sono diversi, con prezzi che si aggirano attorno ai 14€ circa complessivi di patatine e bevanda. Ottimo il Cheeseburger ma il Danger non si batte! Presente sempre un panino vegano con Beyond meat. 
Crashit Burger, Via Manin 43, Padova 

Per lo spuntino di mezzanotte

Dai ragazzi di Fatty Patty ci vai per molte cose, stare bene, riempirti la pancia, mangiare qualcosa di gustoso ad un prezzo più che competitivo e, soprattutto, per spararti l’ultimo spuntino - meglio ancora se dolce - prima di rincasare a tarda serata che domani si va in aula studio presto, giusto? Qui panini dolci con ripieno di Nutella, Lotus Biscoff, M&M’s ma anche marshmallow fluff. Serve dire altro? Ah si che ora, dopo il rinnovo dei locali e il recente ampliamento, hanno anche un bellissimo plateatico esterno. 
Fatty Patty, Piazzale Mazzini 59, Padova - Tel. 3756133719 

Per vegetariani, vegani e non solo 

Uno dei luoghi più battuti dagli universitari, non a caso è pieno zeppo di aule studio e a ridosso dei maggiori plessi universitari è sicuramente Via Morgagni. Proprio qui, ma direi non proprio a caso, da ormai innumerevoli anni c’è Alì Babà e i 40 panini, il posto-salvezza dei tanti che qui trovano qualcosa di “diverso” dal solito panino con l’affettato e, cosa oggi più che mai importante, anche vegani e vegetariani hanno la loro ben ampia scelta. Dal panino con tabbouleh e fattoush alle polpette di falfel passando per creme con baba gannuj e hummus o il mio preferito il panino “Fajita” con pollo marinato e speziato, funghi peperoni e cipolla alla griglia, formaggio, salsa di avocado e salsa tum, tornare a studiare sarà complicato ma trovare da mangiare assolutamente no. Da mangiare rigorosamente fuori dal locale seduti sullo scalino!I prezzi? Dai 5.50€ per i panini ai 6/7€ circa dei menù. 
Alì Babà e i 40 panini, Via Morgagni 48, Padova - Tel. 0498171440 

Per il ramen 

Forse un po’ prematuro ma qui è un attimo che ci ritroviamo con gli stivali con il pelo e il cappotto di lana quindi io lo dico: anche il ramen è perfetto per una cena in compagnia senza impegno e, come non bastasse, scalda pure che non fa mai male eh, soprattutto con i costi delle bollette di questi tempi. Dove? Da Ramen Shifu all’Arcella. A me piace molto il grande classico che è il “Shoyu ramen” con brodo, noodles, pakchoi, carne di maiale marinato, nori, bambu, Naruto, uova alla coque, erba cipollina e germogli di soia ma è molto buono - e particolare - anche quello con l’anatra croccante. I prezzi? Circa di 15€ per un citola di ramen, offerto anche in versione vegana e senza brodo. 
Ramen Shifu, Viale Arcella 17c, Padova - Tel. 0496887284

Per un tuffo nelle spezie

Già Peace’ N’ Spice era un posto amatissimo dagli universitari che lo sceglievano per il cibo buono, l’accoglienza unica, i prezzi più che onesti e la ricchezza del menù; ora che ha aperto un secondo locale proprio al Portello beh, non lo ferma più nessuno. Anche qui la formula “componi il tuo piatto” è confermata, con tre diverse opzioni: due pietanze (disponibile però solo a pranzo) a 10€, tre pietanze più acqua a 14€ e cinque pietanze più acqua a 17€. Cosa si mangia? Di tutto. Riso con agnello, carote, mandorle e uvetta (Kabuli), melanzane sbucciate in salsa di pomodoro (Bademjan) o cosce di pollo al curry. Moltissima varietà di piatti vegetariani e vegani. 
Peace’ N’ Spice, Via del Portello 40, Padova - Tel. 3337924590




Foto interne reperite nelle rispettive pagine FB dei locali.
Foto di Crashit fornita dal locale. 
Foto di copertina reperite nella rispettiva pagina FB di Orsucci. 

  • SPENDO POCO E MANGIO BENE

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

10 giardini molto belli da visitare per i ponti di primavera

Cura maniacale, specie rare, colorazioni stupefacenti in ogni periodo dell'anno.

LEGGI.
×