​​20 grandi mostre da non perdere in questa primavera estate

Pubblicato il: 24 aprile

​​20 grandi mostre da non perdere in questa primavera estate

Appena smontati gli allestimenti delle esposizioni dell'autunno inverno, si volta pagina e cambia stagione. Una selezione tra le mostre evento da non perdere.

Un viaggio che parte dal Rinascimento per giungere al Cubismo, attraversando Realismo, la stagione della Belle Époque e della Metafisica. Attorno a questi periodi della storia dell’arte ruoteranno alcune delle grandi mostre che inaugurano la primavera e l'estate espositiva. Mostre di respiro internazionale in tutta la Penisola, raffinati percorsi espositivi che diventano anche lo spunto per un week end nella Capitale, a Milano, Firenze, Veneto e molto altro. Da Boldini a Picasso, i grandi nomi non mancano. Ecco una selezione di 20 mostre da non perdere.


- Giorgio de Chirico. Il volto della Metafisica - Palazzo Ducale, Genova, fino al 7 luglio
Le sale dell’appartamento del doge di Palazzo Ducale accolgono l’esposizione Giorgio de Chirico. il volto della metafisica, curata da Victoria Noel-Johnson, che presenta 100 opere, realizzate dal pictor optimus nell’arco della sua intera carriera.

- Caravaggio Napoli - Museo di Capodimonte, Napoli, fino al 14 luglio
La mostra mette a confronto 6 opere del Merisi provenienti da istituzioni italiane e internazionali e 22 quadri di artisti napoletani, che ne registrarono immediatamente la novità venendone travolti, con soggetti ricorrenti nei dipinti del maestro.

- Rinascimento visto da Sud. Matera, l'Italia meridionale e il Mediterraneo tra '400 e '500 - Palazzo Lanfranchi, Matera, fino al 19 agosto
La mostra, esposizione cardine del programma culturale di Matera capitale europea della cultura 2019, offre otto ricche sezioni e ben 215 opere: dipinti innanzitutto, ma anche sculture, incunaboli, cinquecentine, manoscritti, codici miniati, tessuti, bronzi, ceramiche, astrolabi e oreficerie.

- Andy Warhol – Complesso del Vittoriano, Ala Brasini, (Roma), fino al 5 maggio
Un’esposizione che con oltre 170 opere traccia la vita straordinaria di uno dei più acclamati artisti della storia.

- Il trionfo del colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi – Palazzo Chiericati a Vicenza, fino al 5 maggio
Vicenza e i capolavori dal museo pushkin di mosca. i dipinti provenienti dal pushkin saranno coprotagonisti di un’affascinante narrazione con trenta opere dello stesso ambito e periodo, selezionate dall’ampio patrimonio dei musei civici di Vicenza, ricco di oltre 50.000 pezzi, e dal patrimonio di intesa .

- Madame reali: cultura e potere da Parigi a Torino – Palazzo Madama di Torino, fino al 6 maggio
La mostra illustra la vita e le azioni di due donne che diedero slancio allo sviluppo della società e della cultura artistica nello stato sabaudo tra il1600 e il 1700: cristina di francia (parigi 1606 – torino 1663) e maria giovanna battista di savoia nemours (parigi 1644 – torino 1724).

- Boldini e la moda - Palazzo dei Diamanti (Ferrara), fino al 2 giugno
Un percorso suggestivo composto da oltre cento opere metterà insieme splendidi dipinti, disegni e incisioni di Boldini e dei suoi colleghi Degas, Manet, Sargent, Whistler, Seurat, Blanche ed Helleu a meravigliosi abiti d’epoca, libri e oggetti preziosi che indagano a fondo l’affascinante legame tra Boldini e la moda.

- Antonello da Messina – Palazzo Reale di Milano, fino al 2 giugno
La mostra è da considerarsi come uno degli eventi culturali più rilevanti, all’interno del panorama nazionale e internazionale, per l’anno 2019. Un’occasione unica e speciale per entrare nel mondo di un artista eccelso e inconfondibile, considerato il più grande ritrattista del quattrocento.

- Canaletto e Venezia – Palazzo Ducale di Venezia, fino al 9 giugno
Il settecento veneziano con le sue luci e ombre a palazzo ducale: fino al 9 giugno una mostra racconterà di un secolo straordinario e del suo protagonista, giovanni antonio canal detto il canaletto. l'esposizione, promossa dalla fondazione musei civici di venezia, è a cura di alberto craievich.

- Jean Auguste Dominique Ingres e la vita artistica al tempo di Napoleone – Palazzo Reale di Milano, fino al 23 giugno
L’esposizione comprende oltre 150 opere, di cui più di 60 dipinti e disegni del grande maestro francese, riunite grazie a prestiti internazionali da alcune delle più grandi collezioni di tutto il mondo come il the metropolitan museum of art di new york e il columbus museum of art dell’ohio.  

- Leonardo da Vinci. La scienza prima della scienza – Scuderie del Quirinale, fino al 30 giugno
Le scuderie del quirinale in occasione del cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci con il museo nazionale della scienza e della tecnologia di Milano e insieme alla veneranda biblioteca ambrosiana dedicano una mostra al celebre umanista indagando la sua opera secondo le più aggiornate linee.

- Il meraviglioso mondo della natura. Una favola tra arte, mito e scienza – Palazzo Reale di Milano, fino al 14 luglio
La sala delle cariatidi di palazzo reale si trasformerà in questa mostra per accogliere il ciclo di Orfeo, un gioiello unico dell’arte del seicento riproposto finalmente nella sua forma e sequenza originaria. uno spettacolare allestimento scenografico nella prestigiosa sala di palazzo reale. 

- Verrocchio, il maestro di Leonardo – Palazzo Strozzi di Firenze, fino al 14 luglio
Prima grande retrospettiva dedicata a una delle figure simbolo del rinascimento, la mostra riunisce i capolavori di verrocchio e altre importanti opere dei più famosi artisti dell’epoca. 

- Alberto Burri - Ala Napoleonica della Fondazione Giorgio Cini (Venezia), dal 10 maggio al 28 luglio
In concomitanza con la 58. Biennale d’Arte di Venezia una retrospettiva antologica dedicata al maestro della ‘materia’.

- Ercole e il suo mito – Reggia di Venaria Reale a Torino, fino al 29 settembre
L’esposizione illustra la figura dell’eroe mitologico greco, attraverso un'articolata selezione di oltre 70 opere, tra ritrovamenti archeologici, gioielli, opere d’arte applicata, dipinti e sculture e molto altro, dall’antichità classica al novecento. 

- Il lusso negli ornamenti ad Ercolano. Fino al 30 settembre
Una collezione di circa 100 monili e preziosi, unica per quantità e valore, viene presentata al pubblico sul luogo stesso del ritrovamento.

- Padre e Figlio Ettore Pistoletto Olivero e Michelangelo Pistoletto - Palazzo Gromo Losa, Cittadellarte e Casa Zegna (Biella), dal 17 aprile al 13 ottobre
L’esposizione mette in dialogo l’opera di Michelangelo Pistoletto  con quella di suo padre Ettore Pistoletto Olivero (1898-1982),  apprezzato pittore di paesaggi e nature morte, la cui vicenda artistica è strettamente legata a quella di Ermenegildo Zegna.

- Con nuova e stravagante maniera. Giulio Romano a Mantova - Complesso Museale Palazzo Ducale, dal 6 ottobre e fino al 6 gennaio 2020
Nata dalla collaborazione con il Musée du Louvre di Parigi, la mostra intende illustrare la figura del più fedele allievo di Raffaello e la sua “nuova maniera” di fare arte.

- Picasso. La sfida della ceramica - MIC, Museo Internazionale della ceramica (Faenza), dall'1 novembre e fino al 12 aprile 2020
La mostra prevede il prestito eccezionale di 60 pezzi unici provenienti dalle collezioni del Musée Picasso di Parigi. Un nucleo di inestimabile valore che affronta tutto il percorso e il pensiero creativo dell’artista spagnolo nei confronti dell’argilla.
Vuoi conoscere tutti i migliori eventi nella tua città? Iscriviti alla newsletter!
Foto di copertina da Studio ESSECI

  • MOSTRA
  • TURISMO

scritto da:

Mariagiovanna Bonesso

Una mamma tacco 12? Anche un paio di ballerine Prada vanno bene, ideali per (rin)correre (il pargolo). Non ho smesso di "fare cose e vedere gente", coltivare la mia passione per arte, design, fotografia e moda, of course. A sdoppiarmi ancora non riesco, ma un Hugo cocktail e un cigarillo Cohiba mi ridanno i superpoteri istantaneamente.

POTREBBE INTERESSARTI:

Ci sono le Sere FAI d'Estate in 24 beni in tutta Italia

Fino al 1° settembre le meraviglie italiane nella loro veste notturna, a lume di candela.

LEGGI.
×