Ecco perché quando scopri Le tre Grazie non lo lasci più

  • RECENSIONE
  • INFO
  • COMMENTI

- Perchè qui la cucina è una continua ricerca di sapori e di abbinamenti
- Per le new entry più gettonate, come i ravioli di patate viola con pistacchio e ricotta o il primo sale grigliato con composta di mirtilli
- Per l'entrecote con cipolle carmellate e patate ai forumi
- Per i secondi a base di bovino galiziano, una pregiata razza spagnola di animali allevati in libertà, la cui carne regala un inconfondibile retrogusto di nocciola
- Perchè le proposte più particolari che gusti qui, ideate appositamente dallo chef Fiorenzo, stai pur certo che non lo troverai altrove
- Per la muscisca garganica con le papaverine stufate e le olive 
- Per la lombatella con caciocavallo e ribes
- Perchè qualunque salsa troverai nei tuoi piatti, dalla maionese alla salsa con senape e miele, è rigorosamente fatta in casa con prodotti più che genuini
- Per la bellissima struttura che un tempo faceva parte di un palazzo nobiliare cinquecentesco
- Perchè lo chef Fiorenzo è molto professionale ma al tempo stesso anche molto alla mano
- Perchè con quella musica di sottofondo e i piatti curati alla perfezione in ogni singolo dettaglio percepisci subito un senso di relax che ti fa sentire in un'altra dimensione
- Perchè la protagonista dei menu è la carne, ma ci sono anche tantissime proposte in chiave veg, creative e ben lontane dalle solite "insalatine"
- Per le pareti dai colori vivaci e caldi, che rendono l'ambiente ancora più accogliente
- Per il soffitto senza volte a stella, uno dei primi che a Galatina è stato strutturato così
- Perchè il personale, sempre attento e cordiale, tiene molto a spiegare peculiarità e provenienza delle pietanze che porta alla tua tavola
- Perchè tutti i dessert sono dolci al cucchiaio artigianali, ideati dallo chef e preparati senza uso di semilavorati
- Per la vasta scelta di grappe, amari e passiti che sono la ciliegina sulla torta per un pasto perfetto
- Per la vasta scelta di vini locali in cantina; l'ultima arrivata, in ordine di tempo, è l'etichetta Terre Carsiche 1939, direttamente da Gioia del Colle
- Per le birre artigianali nazionali in bottiglia

  • EAT&DRINK

ALTRO SU 2NIGHT

×