Cenetta di pesce? 5 ristoranti a Brescia e dintorni che non puoi non conoscere

Pubblicato il: 16 luglio 2018

Cenetta di pesce? 5 ristoranti a Brescia e dintorni che non puoi non conoscere

In cucina c’è chi va forte, chi se la cava e chi è negato. Eppure quando si parla di pesce, anche chi rientra nella categoria di mezzo preferisce fare un passo indietro, perché anche se al giorno d’oggi reperire la materia prima non è poi così difficile, basta un attimo, un minimo errore per rovinarlo. Quando mi viene voglia di una cenetta a base di pesce allora sai che faccio? Indosso un bell’abito, metto un filo di trucco e via al ristorante. Del resto è bello anche fare così ogni tanto, concedersi una coccola e farsi servire comodamente seduti a tavola. Devo dire che Brescia e la sua provincia, pur avendo una tradizione culinaria che più si concentra su piatti di carne, se la cava benissimo anche sul pesce. Eccoti di seguito i miei ristoranti preferiti, quelli che secondo me, se sei un amante della cucina di mare, non puoi non conoscere.
Se, invece, preferisci la carne non perderti il mio articolo sulle grigliate!

Il mio preferito in città


La prima volta al ristorante Scarabeo la ricorderò per tutta la vita, così come lo stupore e la soddisfazione del palato non appena ho assaggiato il crudo di mare. Perché neanche al mare – appunto – l’avevo mai mangiato così buono. Promosso a pieni voti il variegato antipasto, composto da tonno, salmone, orata, gamberi rossi, ostriche, capesante, scampi e branzino, mi continuo il mio estasiante viaggio alla scoperta del mare nel cuore di Brescia. Anche i primi e i secondi, infatti, sono preparati a regola d’arte dallo chef Andrea. Purtroppo non è possibile provare tutte le portate in una volta sola, per cui se non ci sei mai stato ti consiglio di partire con la rete del pescatore, un secondo davvero eccezionale, o la catalana, elogiata a ragione da tutti. Una particolare menzione anche alla fornitissima cantina dei vini, con chicche difficilmente trovabili.

Ingegno e creatività: la chicca da non perdere sul Garda


Spostandoci sul lago di Garda non ho alcun dubbio su quale per me sia il ristorante di pesce numero uno: l’Osteria H2o di Moniga del Garda. Questo è uno dei pochi locali in cui non apro neanche il menù, ma lascio fare allo chef senza esitazione, perché ogni piatto che esce dalla cucina del grande Saulo Della Valle è meraviglioso. Si parte da una materia prima eccezionale per arrivare a delle vere opere d’arte culinarie, senza compromessi e con un gusto che difficilmente potrai dimenticare. Durante la mia ultima visita ho avuto il piacere di gustare uno di quelli che oggi annovero tra i miei piatti preferiti e che ti consiglio vivamente di ordinare: gli spaghetti mantecati al burro con malto tostato e crudo di gamberi gobbetti. Estasi pura. Nessun’altra parola.

Quando il pesce è di lago e la bontà infinita


Dopo aver pranzato alla Trattoria Glisenti di Vello di Marone ho avuto la conferma definitiva che il pesce di acqua dolce, quando è fresco e cucinato come si deve, è veramente eccezionale e nulla ha da invidiare al cugino di mare. E proprio qui, in questa splendida location a ridosso del lago d’Iseo, mentre Marzia e mamma Luisa, che sono le regine della cucina, selezionano i migliori prodotti del territorio e li declinano in ricette semplici ma da capogiro, in sala c’è Michela, sommelier e perfetta padrona di casa, che ben conosce ogni segreto dell’accoglienza. Torniamo però al vero protagonista, il pesce di lago, che ogni giorno arriva fresco nelle cucine della trattoria e regala esperienze gastronomiche indimenticabili: consigliatissimi gli antipasti classici, il coregone al forno con polenta e i filetti di persico con mandorle tostate.

Cenetta stellata nel cuore della Franciacorta


Che Nadia Vincenzi sia una fuoriclasse lo sanno tutti, ma che da poco meno di un anno si è trasferita da Castrezzato a Erbusco forse no. Una scelta sicuramente vincente che ha portato lo stellato ristorante Da Nadia ad aumentare ancor di più il proprio appeal. Se la chiamano la signora del pesce un motivo c’è: la sua cucina è sublime! A decretare il successo l’attenta selezione di materie prime freschissime e la filosofia di non stravolgerne il gusto attraverso cotture estreme. Come sempre quando ci si trova di fronte a una grande maestra, il mio consiglio è quello di lasciar fare a lei, facendosi guidare in un viaggio di profumi e sapori che difficilmente è possibile dimenticare.

Sushi raffinato per andare a colpo sicuro


Se hai voglia di sushi, ma di sushi davvero buono, devi provare Koen Restaurant, un ristorante tradizionale giapponese, cocktail lounge ma anche luogo di esperienza sensoriale situato sul lungolago di Paratico. Dietro la cucina a vista, le abili mani dello chef, vero artigiano del sushi, creano abbinamenti unici, alchimie al contempo classiche e innovative che gratificano mente e corpo. Essendo anche un cocktail bar, dove ricerca e sperimentazione sono il fil rouge delle loro creazioni, potrebbe essere anche un’idea quella di pasteggiare con qualche cocktail. Ti consiglio di affidarti in questo caso al personale, che in base a gusti e portate ti porterà alla scoperta di nuovi sapori e accostamenti.
 
Immagine di copertina Trattoria Glisenti

Per rimanere sempre aggiornato iscriviti alla newsletter di 2night.it
 

  • RISTORANTI ROMANTICI
  • EAT&DRINK

scritto da:

Laura Sorlini

Vanta un’esperienza giornalistica competente e versatile maturata in anni di redazione. Appassionata di enogastronomia e turismo e sommelier, è alla continua ricerca di aspetti ed eventi da raccontare nelle rubriche che cura periodicamente per alcune delle più autorevoli riviste di settore.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Scarabeo

    Via Dei Mille 15, Brescia (BS)

  • H2O Moniga

    Via Pergola 10, Moniga Del Garda (BS)

  • Trattoria Glisenti

    Via Provinciale 34, Marone (BS)

  • Da Nadia

    Via Camillo Benso Conte Di Cavour 7, Erbusco (BS)

  • Koen Restaurant

    Via Guglielmo Marconi 13/B, Paratico (BS)

POTREBBE INTERESSARTI:

Le migliori pasticcerie d'Italia 2020: la wishlist dei dolci, ecco i premiati

Esattamente... perché tra bignè, macaron, torte e semifreddi l'ingordigia è in agguato.

LEGGI.
×