Schiva il traffico estivo in Veneto e goditi lo spritz: 7 location per un aperitivo a bordo piscina

Pubblicato il 17 luglio 2022

Schiva il traffico estivo in Veneto e goditi lo spritz: 7 location per un aperitivo a bordo piscina

La Grande Muraglia è talmente imponente da risultare visibile dallo spazio. Una curiosità simpatica che comunque non basta per paragonarla alla coda chilometrica che d’estate intasa le strade venete in direzione mare. Svegliarsi presto per affrontare i clacson e il traffico da spiaggia non è diverso dalla solita routine imbottita di caffè per andare al lavoro, ma so che ti senti in colpa a parcheggiarti sotto l’aria condizionata per tutto il weekend. Il sabato e la domenica sono sacrificabili durante l’inverno, ma quando la temperatura sfiora i 30 gradi è il momento di vivere nuove storie da raccontare nei mesi più freddi. Consigliarti una piscina qualsiasi sarebbe poco efficace, trattandosi di un jolly alternativo alla spiaggia piuttosto inflazionato; per questo ho in serbo per te un ventaglio di piscine speciali in tutto il Veneto, dalla laguna all’entroterra, fatte apposta per rilassarti e rinfrescarti in contesti un po' più fighi del solito. Già che ci sei, nella patria dello spritz l’aperitivo affacciato sull’acqua deve essere una vera coccola. Altro che tornare dal mare dopo la mezzanotte; lunedì mi sa che inizi la settimana riposato davvero.

Il pool bar (quello vero) a Verona

 Quando si tratta di scenografia, Hotel Veronesi La Torre fa sudare freddo persino Shakespeare. Una corte rinascimentale si staglia sullo sfondo della piscina di 25 metri, e la conversione dell’antico monastero in una struttura a 4 stelle ha lasciato immutata la pace che si respira nel giardino all’italiana, dove il profumo delle rose bianche e delle ortensie ti disintossica dallo smog urbano. Il costo di ingresso è di 20€ (su disponibilità e prenotazione). Oltre ai lettini e agli ombrelloni della zona solarium lounge, sono disponibili anche gazebo matrimoniali. Tra un tuffo e l’altro, i drink del pool bar rinfrescano ulteriormente la giornata con un calice di Lugana fruttato, Prosecco, ginepro ghiacciato del Garda o altri prodotti tipici del territorio, sempre a filiera corta. Se vuoi concederti una coccola extra, ti dico solo che il gelato è artigianale, poi vedi tu.
Hotel Veronesi La Torre, via Monte Baldo, 22 – Dossobuono (VR). Tel: 0458604811

Il DJ set bordo piscina a Padova

Alle porte di Padova, Villa Italia ti teletrasporta in un’oasi nel traffico urbano. Una piscina con idromassaggio ti aspetta nel parco all’italiana, con tanto di statue, fontana e aiuole. Dopo il bagno, puoi goderti un light lunch e un aperitivo mentre ti abbronzi nel solarium. Di sera, invece, la villa ottocentesca si trasforma in uno dei centri nevralgici della movida padovana: DJ set a bordo piscina e un menù che non trascura le materie prime dei piccoli produttori locali sebbene il focus della festa siano la musica e i cocktail. Da segnare sul calendario: il martedì (dalle 21 alle 4 di mattina) e gli eventi cardine del venerdì e del sabato, con cena (dalle 21 alle 23) con menù di carne, pesce, light o degustazione di pizza e dopocena (fino alle 4) con uno show sempre diverso.
Villa Italia, via S. Marco, 51 – Padova. Tel: 0498077520

La tripla piscina tra i vitigni a Vicenza

Non una, non due, non tre… ok, in realtà sono proprio tre. Podere La Torre esagera con tre piscine riscaldate in un parco alberato, con stradine che si diramano per concederti una passeggiata come fossi in una riserva naturale. Una piscina è cuoriforme, illuminata da led multicolore; una è in legno scuro, un dettaglio che rende l’acqua simile a quella del mare; l’ultima è dedicata ai più piccoli, che possono anche divertirsi nella vicina area giochi. Colpo di scena: dalle piscine si scorge il lago della tenuta. Per la pausa pranzo, il bistrot e cocktail bar Beat (dall’arredamento in stile sud-est asiatico che ti lascerà a bocca aperta) ti coccola con piatti della tradizione in chiave rivisitata e poke con ingredienti a km0. Già che sei circondato dai vitigni delle colline vicentine, la scelta consigliata per l’aperitivo ricade sui vini di produzione locale.
Podere La Torre, via Lungo Gogna, 59 – Schio (VI). Tel: 0445522459

La piscina come in spiaggia vicino a Mestre

In una posizione insospettabile, nell’entroterra lagunare vicino all’aeroporto Marco Polo di Venezia, Villa Sara mette sul tavolo una piscina gigantesca, lontana dal traffico e ombreggiata da palme. Una location esotica, facilmente raggiungibile da ogni città della provincia. L’ampio giardino separa l’hotel dal solarium e dal bar, che ti serve ottimi cocktail e cicchetti. Inoltre, per non rinunciare a una chicca balneare, i lettini e gli ombrelloni sono posizionati su sabbia vera. L’ingresso per gli adulti è di 13€ (tutta la giornata), 10€ (pomeridiano) e 17€ nel weekend e festivi; per i più piccoli, dai 4 ai 10 anni, è di 10€ (tutta la giornata), 8€ (pomeridiano) e 13€ nel weekend e festivi; per i bambini fino ai 3 anni è gratuito. L’offerta business pop up (20€ e valida dal lunedì al venerdì) prevede l’accesso alla piscina e un buono consumazioni da 15€ al chiosco. Se dopo la piscina non vuoi tornare a casa, puoi sempre prendere tempo gustando il poke o la pizza del ristorante dell’hotel.
Villa Sara, via Ugo Vallenari, 80 – Venezia. Tel: 3206663969

Idromassaggio nel parco della villa a Mirano

Villa Giustinian è un gioiellino sulla Miranese. Ti tesseri al club e ti fai una nuotata in piscina (bracciate ampie, qui non ci sono problemi di spazio); oppure ti spalmi nelle due vasche idromassaggio. Sullo sfondo, un parco alberato di 18000 metri quadrati incornicia la restaurata villa del ‘600, appartenuta al patriarca veneziano Lorenzo Giustinian. A fine giornata, esci e ti trovi nel cuore di Mirano, dove puoi concludere la serata in bellezza.
Villa Giustinian, via Miranese, 85 – Mirano (VE). Tel: 0415700200

La jacuzzi tra le colline del prosecco a Conegliano

Basta seguire la Via del Prosecco per scoprire Relais Le Betulle. Il tesseramento al club (10€) è richiesto per accedere ai servizi, ma questo hotel a 4 stelle non è una location da visitare soltanto una volta e via. La piscina 16x8 metri si affaccia sulle colline e sul castello di Conegliano, una vista da Re Leone. La jacuzzi riscaldata en plein air è lì che ti aspetta, insieme a un lettino con telo comfort e collegamento wi-fi gratuito. L'ingresso costa 10€ dal lunedì al venerdì, 15€ sabato e 20€ domenica e festivi; 6€ da lunedì a sabato e 10€ domenica per i bambini fino a 6 anni. Dall’area ristoro non aspettarti delle granite annacquate: sono disponibili snack preparati da un laboratorio artigianale con prodotti bio a km0. Il rispetto per le materie prime del territorio è mantenuto da Enrica Miron Ristorante, a tua disposizione tutti i giorni (eccetto lunedì) per un pranzo leggero e per l’immancabile aperitivo, magari proprio a base di Prosecco.
Relais Le Betulle, via Costa Alta, 56 – Conegliano (TV). Tel: 043821001

La villa settecentesca con SPA a Treviso

Belle le location all’avanguardia che simulano l’arte classica, ma se la piscina a cui affidi il tuo giorno di vacanza ha un retroscena storico condito come una caesar salad e all’ingresso si trova un’antica fontana con tanto di statua, allora sei nel posto giusto. La piscina di Villa Fiorita ti accoglie nel solarium con una rimodernata villa del ‘700 sullo sfondo. La quiete del park hotel ti lascia addormentare sul lettino con telo da bagno, materassino e wi-fi gratuito inclusi. Musica e animazione accendono il bar della piscina principale, aperto tutto il giorno. Ernest Hemingway, ferito durante la Prima Guerra Mondiale, si riprese proprio nella villa. La tranquillità del luogo ispirò alcune delle sue poesie; sicuramente ispirerà anche te. Costo d’ingresso: 12€ da lunedì a venerdì e 18€ nel weekend e festivi. La cromoterapia, la sauna finlandese e gli altri servizi della SPA sono accessibili a 10€ a persona.
Villa Fiorita, via Papa Giovanni XXIII, 1 – Monastier di Treviso (TV). Tel: 0422898008

Foto dalle pagine Instagram e Facebook dei rispettivi locali
Foto di copertina dalla pagina Facebook di Hotel Veronesi La Torre

  • APERITIVI MEMORABILI

scritto da:

Giacomo Rubbens

Di giorno studente, di notte batterista. Dal poco che ho capito, nella vita o scrivi Paradise Lost o ti apri un negozietto. Nel frattempo, si ascolta musica dal vivo e si condividono cenette romantiche in locali inaspettati.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

10 consigli per un’estate sostenibile e contro lo spreco di cibo

Se lo spreco alimentare venisse ridotto del 50% entro il 2100, si potrebbe rimanere nel target di un aumento delle temperature di 2°C.

LEGGI.
×