Cena a Milano con lo gnocco… fritto

Pubblicato il: 8 ottobre 2019

Cena a Milano con lo gnocco… fritto

Dove assaggiare il simbolo della cucina emiliana anche sotto la Madonnina

Viene servito come spuntino, antipasto o piatto unico, spesso insieme a salumi e formaggi. Viene chiamato gnec frett a Modena e Reggio Emilia, crescentina nel bolognese, a Parma diventa torta fritta, pinzino nel ferrarese e chisulèn in provincia di Piacenza. Lo gnocco fritto è un simbolo della tradizione agroalimentare italiana e la popolazione locale rivendica, con una certa fierezza, l’uso di “lo”, al posto di “il” davanti al nome “gnocco”. Prendiamo per buone tutte le variazioni sul tema, ma su un punto non si può proprio sgarrare. Si tratta della regola numero uno: lo gnocco fritto va mangiato ben caldo. Meglio se con un assaggio di culatello di Zibello. Qualche profano predilige il contrasto dolce salato: in questo caso si può anche mangiarlo con la Nutella. Magari senza dare troppo nell’occhio. Facciamo un giro nei ristoranti di Milano dove si può gustare lo gnocco fritto proprio come se fossimo in Emilia. O quasi.

In zona Loreto

Iniziamo il giro da Note di Cucina, siamo in viale Monza, non troppo distanti da Loreto. Si entra in una vecchia corte, si passa di fianco alla scuola di danza e si sale fino alla bellissima terrazza dove in queste serate si può ancora cenare. All’interno il ristorante regala un’atmosfera romantica e informale. In sottofondo, se sei fortunato, puoi anche sentire qualche nota di musica classica che si mischia ad una cucina tradizionale. Nel menu lo gnocco fritto si trova sotto la voce “torta fritta”, proprio come si usa dalle parti di Parma.
Note di Cucina - viale Monza 16, Milano - tel. 02.40709529

Sui Navigli

Dal 1999 la tradizione emiliana a Milano si assapora all’Osteria del Gnocco Fritto, via Pasquale Paoli, sul Naviglio Grande. Non serve ordinarlo perché “il” gnocco fritto - non provate a chiamarlo lo gnocco perché qui è assolutamente vietato - arriva sempre al tavolo, caldo e servito in cestini di vimini su carta paglia. Devi solo decidere se accompagnarlo con salumi o formaggi. Per quanto riguarda il vino, non si può sbagliare: vai di Lambrusco e la tradizione emiliana ringrazierà.
L’Osteria del Gnocco Fritto - via Pasquale Paoli 2, Milano - tel. 02.58100216

In Brera

A Bologna lo gnocco fritto è la crescentina, altrimenti detta tigella. Si tratta di focaccine, ancora più buone se farcite con salumi, formaggi e verdure. Da Tigella’s gli ingredienti rispettano la formula originale, puntando sulla qualità delle materie prime. Il tagliere “Toscano”, con cinta senese, crudo di coscia di suino stagionato, pecorini toscani Dop con diverse stagionature, arriva insieme a tigelle e gnocchi fritti. A Milano ci sono due ristoranti, uno in corso Garibaldi, a due passi da Brera e l’altro in viale Corsica.
Tigella’s - via Anfiteatro 6, Milano - tel. 02.49541367
Tigella's - viale Corsica 38, Milano - tel. 02.39543224

In Ripamonti

Ci spostiamo nella parte sud di Milano, in via Ripamonti, dove c’è l’Osteria SPQ Milano. Lo gnocco fritto accompagna i taglieri, dal classico (con coppa Dop, pancetta Igp e salame Igp), al Parma (con crudo di Parma stagionato 24 mesi), fino al tagliere dedicato ai formaggi, serviti con confettura. Il menu offre anche primi della tradizione come “La Gricia”, trofie fresche al pesto o una tartare di scottona con cipolline borettane.
Osteria SPQ Milano - via Ripamonti 204, Milano - tel. 02.55231802

A San Siro

 Chiudiamo il tour dello gnocco all’Osteria La Tabina, in via Fantoli, tra San Siro e Bande Nere. Menu fisso a pranzo, lo gnocco fritto è la specialità della casa, da assaggiare a cena. Porzioni abbondanti, in perfetto stile osteria, ottima la qualità dei salumi e dei formaggi. Ambiente accogliente e informale, perfetto per una cena tra amici, senza badare troppo alla forma. La sostanza, in compenso, non delude: lo gnocco fritto che arriva al tavolo è tra i migliori della città.
Osteria La Tabina - via Fantoni 20, Milano - tel. 02.48702693

Foto di copertina dalla pagina fb di Tigella's Milano

  • SPENDO POCO E MANGIO BENE

scritto da:

Fabrizio Arnhold

Il trucco per un buon aperitivo o una cena perfetta? Scegliere il posto giusto. Vi racconterò i miei locali preferiti, ma sempre con spirito critico, senza mai dimenticare che a Milano c’è tutto quello di cui si ha bisogno. Basta saper scegliere.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Cortina da mattina a notte inoltrata: colazione da Lovat e quattro salti al Vip non si negano a nessuno

Perché la perla delle Dolomiti, in alta stagione, non dorme mai.

LEGGI.
×