Dove mangiare e bere in Via Castaldi, una delle vie più dinamiche e vivaci di Porta Venezia

Pubblicato il 8 maggio 2017

Dove mangiare e bere in Via Castaldi, una delle vie più dinamiche e vivaci di Porta Venezia

Porta Venezia pullula di locali, ristoranti, pasticcerie, pizzerie: è una zona sempre in gran fermento, multietnica e gay friendly. Ci si potrebbe trascorrere un intero anno senza mai andare due volte nello stesso posto. Una delle sue vie più rappresentative è via Castaldi che riflette la sua anima vivace, curiosa e cosmopolita anche nella proposta gastronomica. Andiamo alla scoperta dei luoghi più rappresentativi, in un ipotetico viaggio che parte da Corso Buenos Aires e attraversa tutta la via. 

Civico 20: Lo Svedese

Cucina insolita ma molto molto foodies: il Björk Swedish Brasserie è un ristorante svedese dove è possibile anche comprare da asporto i tipici prodotti gastronomici della cucina nordica. La proposta del ristorante è composta da piatti particolari come la tartare di alce e il filetto di renna.

Civico 25: l'inglese

Se state cercando un posto dove sentirvi a casa, dove evadere dal caos della città, dove poter passare una piacevole serata accompagnati da buona musica, da buon cibo e soprattutto da un buon concktal, allora il Kilburn è il posto che fa per voi! Cocktail bar un po' nascosto, ma, una volta scoperto, è difficile rinunciare a ritornarci. I cocktail sono molto particolari e ovviamente buonissimi, l'aperitivo (preparato al momento) è di qualità e il personale è gentilissimo e preparato.

Civico 22: L’indiano

Il ristorante The Dhaba offre una gustosa scelta di piatti indiani, in un ambiente colorato, caldo e accogliente. Le pietanze vengono servite nei classici pentolini e vassoietti. Per gli amanti del piccante, il piatto forte è il Madras Curry di pollo, mentre chi preferisce verdure e legumi potrebbe optare per il Dal Dhaba (lenticchie speziate) e l’Aloo Gobhi, cavolfiore e patate con una punta di zenzero.

Civico 40: La pizza alta

Pizzeria 40 è una pizzeria gestita da due giovani e simpatici ragazzi, che propone una pizza al trancio molto gustosa, in un ambiente rinnovato da poco. La pizza è di quelle alte, dalla mozzarella fumante e dalla crosta croccante.
PIZZERIA 40 – via Panfilo Castaldi, 40 – Milano – tel. 02 29400061

Civico 37: Tutto il gusto della Sicilia

L’Antica Focacceria San Francesco propone un menu a base di piatti tipici siciliani, sia di street food come panelle e arancine, sia piatti più completi, tra i quali spicca una gustosissima Pasta alla Norma. Se ami fare la scarpetta, ordina le Linguine pistacchi e gamberi, annegati in una salsa perfetta per intingerci il pane.
ANTICA FOCACCERIA SAN FRANCESCO – via Panfilo Castaldi, 37 – Milano – tel. 02 29519639

Civico 35: Il cocktail che starebbe bene a New York

Il 35 è un piccolo locale ideale per un aperitivo o un drink dopocena in un ambiente lounge che non stonerebbe nella Grande Mela. Ottima musica, atmosfera rilassante e i cocktails sono davvero buoni. Il locale è molto piccolo, ma oltre ai divanetti all’interno, ci sono degli sgabelli sul marciapiede, particolarmente piacevoli in estate.

Civico 33: La cena toscana

Il Lucca è un ristorante toscano dove vengono propositi diversi piatti della cucina tipica lucchese in un ambiente gradevole, tra l’elegante e l’informale, anche grazie al fatto di essere diviso tra ristorante vero e proprio e bistrot. Tra i piatti migliori segnalo i pici con guanciale, pecorino di Pienza stagionato, pepe e pomodorini e i Tordelli lucchesi, una pasta ripiena di carne e verdure condita con ragù di carne.

All’angolo con via Lecco: Il locale gay friendly

Il Mono è un locale in stile anni ’70 molto popolare tra la clientela gay: tappezzeria sgargiante a motivi geometrici, tavolini e sedie vintage, lampade colorate. Il locale è abbastanza piccolo e infatti tutti preferiscono bere il proprio cocktail fuori, insieme ad altre decine di persone che popolano la via, soprattutto il sabato sera dopo cena.

Civico 24: L’enoteca ristorante

Un ambiente raffinato e un tripudio di bottiglie di vino: questo è Bicerìn. Puoi scegliere se fare solo l’aperitivo à la carte o una vera e propria cena con una scelta limitata, ma gourmet. Il vino in degustazione cambia ogni giorno. È anche enoteca con vendita di bottiglie.

Civico 19: Il vegano crudista

Al Mantra Raw Vegan si mangiano solo piatti vegani e per di più crudi. È infatti il regno del crudismo: per dimostrare che nulla viene cotto, la cucina è a vista proprio sulla strada. La proposta è molto varia e copre tutte le fasi della giornata: colazione, pranzo, merenda e cena.

Civico 18: Lo Stellato

Il Joia è l’unico ristorante vegetariano ad aver preso una stella Michelin che conserva gelosamente e meritatamente da anni grazie al talento dello chef Pietro Leemann. Ambiente formale, ma volendo c’è anche il Bistrot, più alla mano, ma altrettanto buono e creativo.

In copertina: uno scorcio di Via Castaldi di fronte al Mono. Photo Credits Pagina Facebook del Mono.
Per rimanere sempre aggiornato iscriviti alla newsletter di 2night  

  • VITA DI QUARTIERE
  • EAT&DRINK

scritto da:

Francesca Baldrighi

Prendi una pubblicitaria milanese che ha studiato in Bocconi, dalle un diploma da Sommelier e uno da Pasticcera, shakera il tutto insieme a una buona dose d’ironia e otterrai una blogger che racconta esperienze di cibo e vino sulla piazza meneghina. Caotica? No, eclettica!

POTREBBE INTERESSARTI:

​Annunciata la classifica della prestigiosa guida 50 Top Pizza

La guida 50 Top Pizza ha annunciato le 50 migliori pizzerie d’Italia, ma anche quelle eccellenti premiate per la loro qualità ed i risultati raggiunti nel corso del 2021.

LEGGI.
×