Tutti bravi a farsi un Negroni. Io ti spiego perché scegliere un Old Fashioned a Firenze

Pubblicato il: 10 ottobre 2019

Tutti bravi a farsi un Negroni. Io ti spiego perché scegliere un Old Fashioned a Firenze

Old Fashioned: mai nome fu più appropriato. Il whisky cocktail affonda le radici nella metà dell'Ottocento. La ricetta è semplice ma, come tutte le cose semplici, nasconde insidie: bourbon, zucchero, angostura bitter, scorza d'arancia e ghiaccio. E a proposito del ghiaccio, la diluizione della zolletta di zucchero bagnata da angostura con l'acqua rilasciata dal ghiaccio è fondamentale per la buona riuscita del cocktail. Il risultato è un drink secco ed essenziale che lo rende gradevole in ogni momento della serata sia al gentil sesso che ai maschioni. Ti segnalo dove puoi bere un buon Old Fashioned a Firenze, la città che ha dato i natali al Negroni, rigorosamente canticchiando il ritornello di Good Old Fashioned Lover Boy dei Queen.

A San Frediano

Cominciamo il tour tra i locali di Firenze dove bere un Old Fashioned con lo storico pub One Eyed Jack, che ha un corner dedicato al celebre drink. Se sei un appassionato, con ogni probabilità sei anche un intenditore: prova le varianti Do you speak Italian, a base di grappa Nardini, o No Hay Problem, con Havana Club 7, poi mi dici. E, se hai fegato, Design your fashioned: componi il tuo Old Fashioned con gli ingredienti a disposizione nel locale.
One Eyed Jack, piazza Nazario Sauro 2/r, Firenze - Tel. 055 709 4507

A Santa Croce

L'Old Fashioned di Viktoria Lounge Bar nasce una sera d'inverno in cui un tipo distinto sulla settantina si siede al banco e si complimenta per la selezione musicale con Paolo, uno dei gemelli dietro il bancone. Paolo gli chiede cosa voglia bere e il signore risponde "I love Old Fashioned, do your best". Era Ted Neely di Jesus Christ Super Star e Paolo gli aveva appena servito un American Plot, preparato con Buffalo Trace Bourbon, zucchero, orange bitter, bitter home made a base di Luxardo Abano Dry e scorze d'arancia, pompelmo e limone.
Viktoria Lounge Bar, via Giuseppe Verdi 28/R, Firenze - Tel. 055 386 0323

A Santo Spirito

Richiama i sapori di Scozia la variante dell'Old Fashioned di Rasputin, secret bar che si è distinto fin dalla sua apertura per i suoi cocktail. Il drink in questione è Even angels like whisky, a base scotch whisky, la cui combinazione di due differenti stili unisce la torba e il sapore del legno delle botti Ex-Sherry. Gli ingredienti sono, infatti, Kilchoman Machir Bay Single Malt Whisky, Glendronach 12 Yo Single Malt Scotch Whisky, miele di erica, bitter al cardo. Il nome richiama la parte degli angeli, quella parte di alcol che evapora durante l'invecchiamento, e che poeticamente si dice spetti agli angeli.
Rasputin, Somewhere in Florence - Tel. 055280399

A Sant'Ambrogio

Coffee is the new Fashioned. Ora lo sai. L'Old Fashioned di Johnny B., locale prima famoso per le bruschette e ora anche rivelazione per il bar, è ciò che berrei ogni sera dopo cena, senza mai stancarmene. E' preparato con zucchero, bitter, soda, per sciogliere lo zucchero, 2 once di bourbon, un piccolo stir con il ghiaccio per ammorbidire la bevanda, infusione con miscela di caffè, e servito con scorza d'arancia. E voilà il Coffee New Fashioned.
Johnny B., via dei Macci 77/R, Firenze - Tel. 0552478326

A Santa Maria Novella

Old Fashioned totalmente all'italiana quello di Manifattura, uno dei più rinomati cocktail bar, preparato utilizzando prodotti in disuso negli attuali cocktail bar. Oltre al brandy, vengono utilizzati Leone 70 Nardini, un liquore toscano della Lucchesia, al posto dell'angostura, Frangelico, che dà il gusto dolce e nocciolato, Amarancia Borsi, che conferisce la parte agrumata alla bevanda, Vecchia Romagna, con il suo calore. Davide ha voluto dedicarlo ad un veggente famoso negli anni '60 - '70 in Italia, Gustavo Adolfo Rol, il che la dice lunga sugli estrosi personaggi che si muovono dientro al bancone del bar.
Manifattura, piazza di S. Pancrazio 1, Firenze - Tel. 055 239 6367

(Foto di copertina da pagina Facebook di One Eyed Jack)

  • BERE BENE

scritto da:

Maddalena De Donato

Lucana di nascita e fiorentina di adozione, ho scoperto in Toscana i veri piaceri della vita: mangiare bene, bere ancora meglio, viaggiare, condividere, ma soprattutto scrivere. L'unica arma che tollero è il cavatappi e scoprire nuovi locali è una dipendenza da cui non riesco ad uscire. Non a caso il mio blog si chiama Mad Tasting.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​I ristoranti migliori dove farsi una scorpacciata di Tartufo Bianco d'Alba

Con i suoi 250 € all’etto di quest'anno si conferma la prelibatezza più costosa in tavola, ma bando alla tirchieria per una volta.

LEGGI.
×