Cose da intenditori: dove va a bere birra a Firenze chi ne sa

Pubblicato il: 22 febbraio 2020

Cose da intenditori: dove va a bere birra a Firenze chi ne sa

Alla spina, in bottiglia, in lattina. Oggi la scelta di dove andare a bere una buona birra è tutt’altro che banale e scontata. Per non rischiare brutte sorprese e per una valutazione attenta, in base alle preferenze personali e alla ampia offerta sulla piazza di Firenze, vale la pena affidarsi a chi ne sa. Posti da intenditori, talvolta insospettati, per rilassarsi davanti a una pinta.

A due passi dal Mercato di S. Lorenzo

Firenze ha un feeling particolare con il marchio scozzese Brewdog. Il primo locale in Italia ha aperto ormai alcuni anni fa proprio accanto al Mercato di San Lorenzo. Nel corso del tempo il pub di via Faenza si è conquistato una clientela affezionata che apprezza l’atmosfera vagamente dark del locale e le spine con le novità del marchio alternate a quelli di birrifici artigianali sia italiani che stranieri. A queste si aggiungono le birre in bottiglia per un totale di circa un centinaio di referenze.
BrewDog –Faenza, 21/R, Firenze – Tel. 055 217035.

A Rifredi fish&beer per i lupi di mare

Pesce&birra: è l’abbinamento che caratterizza la proposta del ristorante 7Scogli di Rifredi. Una cucina d’impronta mediterranea con ricette di pesce che arrivano da Calabria, Campania e Sicilia. A questa proposta gastronomica si affianca la passione per la birra artigianale, soprattutto di produzione italiana visto che oltre il 90% delle etichette sono di provenienza nazionale. Le cene di degustazione, per promuovere specialità di pesce e piccoli birrifici, inutile a dirlo si chiamano “luppolo di mare”.
7Scogli – via Piero Cironi 4/R, Firenze – Tel. 055 496225.

A due passi da Porta San Frediano

Un locale che nasconde al suo interno un impianto di birrificazione. E’ questo il fiore all’occhiello di Rione Brewpub, a due passi da Porta San Frediano. Sul bancone e nel bicchiere ritroviamo i prodotti di Birra dell'Eremo. Se non bastasse la selezione di bionde e rosse, ci si può rifare anche con gli assaggi espressi dalla cucina.
Rione Brewpub – Via Pisana 3/R, Firenze – Tel. 0552207057.

Pinta e ramen per sorprendere

Pub e microbirrificio con specialità toscane e orientali a cominciare dall’ormai classico ramendotto, il ramen con il lampredotto. Diorama stupisce da sempre per lo spirito scanzonato e per l’imprevedibilità delle proposte. Le uniche certezze sono le birre alla spina artigianali, spesso rare da trovare sul mercato. Oltre un centinaio di etichette in bottiglia, la selezione di whiskey, birre acide e tè. Diorama – Via Pisana, 78/R, Firenze – Tel. 055 2286682.  

A due passi dal mercato di Sant'Ambrogio

Articolo 17 si affaccia su una delle vie più vivaci del quartiere di Sant’Ambrogio, il mercato è in linea d'aria a un centinaio di metri. E' un pub molto spartano negli arredi, che preferisce far parlare di sé per il livello delle birre. Buona la selezione alla spina, ora si sono aggiunte anche le birre della casa, a firma del birrificio senese La Diana. Da assaporare al grande bancone che caratterizza il pub.
Articolo 17 - Borgo La Croce 64/R, Firenze - Tel. 055 234 6694.

Specialità bavaresi in zona Parterre

Da Bfraumeister si trovano le specialità bavaresi non solo quando si tratta di birra ma anche di cucina. Storico indirizzo accanto al Parterre, propone una ventina di spine per assaggiare il top della produzione birraria tedesca, e una trentina di etichette, soprattutto dal Belgio. Chi ha voglia di wurstel, knodel (canederli), spatzle e carne di maiale, qui trova pane per i suoi denti.
Braumeister – Via Madonna della Tosse, 12/R, Firenze – Tel. 055 5000822.

A due passi da piazza Santo Spirito

La basilica di Santo Spirito è dietro l'angolo, siamo nel cuore dell'Oltrarno. Pint of View è un ristorante/pub: il punto di forza come dice il nome stesso è la selezione di birre artigianali alla spina, una dozzina, e di cocktail. A questo si aggiunge una cucina fusion con influenze orientali a cominciare dalle cucine coreana e giapponese. Il posto ha uno stile informale e abbastanza rilassato. 
Pint of View - Borgo Tegolaio 17/R, Firenze - Tel. ​055 288944.

Il giro del mondo in una pinta

Da Beer House Club non serve viaggiare per assaggiare nuove birre. Il locale propone di tanto in tanto un po' tutte le regioni consacrate alla coltivazione del luppolo. Questo permette di assaggiare stili e varietà sempre nuove sia alla spina che in bottiglia. Con un occhio di riguardo alla scena italiana dove i birrifici di casa stanno facendo un grosso lavoro. Frequenti le serate a tema per conoscere nuove etichette e piccoli produttori. Il menu della cucina trae ispirazione e talvolta non sfugge alle contaminazioni con la birra.
Beer House Club – Corso Tintori 34/R, Firenze – Tel. 055 247 6763.

Indipendenti nel segno del luppolo

Archea Brewery è una birreria indipendente che propone sia birre a marchio proprio che una selezione di etichette dal mondo. Ampia la rotazione per la proposta alla spina, un centinaio le etichette in bottiglia tra cui scegliere. Viene riservata una grande attenzione alla conservazione dei fusti per consentire una degustazione ottimale. 
Archea Brewery – Via dei Serragli 44/R, Firenze – Tel. 347 7110239.

Da 20 anni a due passi da S. Maria Novella

Pub irlandese, con oltre 20 anni di esperienza alle spalle. A due passi dalla stazione di Santa Maria Novella, The Joshua Tree Pub nel corso degli anni ha avuto un'evoluzione ampliando la proposta di birre alla spina, proposte a rotazione, con un'attenzione anche alla parte dei distillati e della miscelazione. Servizio alla mano ma nel segno della professionalità e competenza.
The Joshua Tree Pub – Via Della Scala, 37/R, Firenze - Tel: 0123 456789


Immagine di copertina di Rione Brew Pub

 

  • BERE BENE

scritto da:

Raffaella Galamini

Sono nata a Viterbo ma Firenze con i suoi tramonti mi ha conquistato: da 15 anni abito in riva all’Arno. Qui scrivo, mangio, corro e scopro posti nuovi, non rigorosamente in quest’ordine. Il mio passatempo preferito è consigliare agli amici un ristorante da provare a cena o cosa fare nel week-end.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Una musica può fare (del bene). Aperol e Rockin’1000 per la Protezione Civile

​Una band di 1200 musicisti da tutto il mondo uniti virtualmente.

LEGGI.
×