Tre figli, due locali, molti sogni: è Agnese, regina di Crich Corner e Secret Garden

Pubblicato il: 28 ottobre 2020

Tre figli, due locali, molti sogni: è Agnese, regina di Crich Corner e Secret Garden

A seguito del dpcm del 25/10 il Crich Corner e il Secret Garden hanno cambiato orario. Li troviamo aperti tutti i giorni con orario continuato dalle 8 alle 18 di sera. 

Un anno dopo l’inaugurazione, Il Secret Garden a Ca’ dei Ricchi è una splendida realtà di Treviso centro. Tanto quanto il suo “gemello diverso”, l’adiacente Crich Corner, questo locale è diventato in poco tempo un punto di riferimento per tutti i trevigiani. E non solo loro.

Se il Crich Corner è – già da qualche anno – il salottino preferito dagli amanti di tutto ciò che abbia a che fare col cioccolato, il Secret Garden è invece – nomen omen – il giardino segreto di chi prediliga prelibatezze salate, aperitivi e cocktail fantasiosi a tutte le ore del giorno. Dopo essere diventata mamma per la terza volta, la splendida Agnese è tornata a parlarmi dei suoi “altri figli”, il Crich Corner e il Secret Garden.


Agnese, come stai anzitutto?
Io bene, per fortuna. Il periodo è quello che è, specie per chi lavora in questo settore, ma nonostante tutto noi andiamo avanti: del resto il Crich Corner e il Secret Garden sono sempre molto forti durante le ore diurne.
 
Rinfreschiamo la memoria ai disattenti: Crich Corner e Secret Garden sono due facce di una stessa medaglia, entrambi ricavate nella location di Ca’ dei Ricchi; ma restano due locali distinti.
Assolutamente sì. Tuttavia, tengo a sottolineare che, pur essendo appunto due locali ben distinti, sono comunque contigui, e le rispettive proposte sono parzialmente interscambiabili: ad esempio, nella corte interna del Secret Garden, molte persone, adesso, con l’arrivo del freddo, torneranno senz’altro a bersi le cioccolate calde preparate di là, al Crich Corner… Esattamente come successo l’inverno scorso!


Fine ottobre, siamo in zona Halloween. Qualche novità su entrambi i fronti?
Più d’una! Al Secret Garden in particolare, fucina di cocktail sempre nuovi e tematici, abbiamo pronti un paio di drink proprio dedicati ad Halloween: l’"Hocus Pocus”, il “Nameless Spooky” e il “Punch Stregato”!

Accipicchia, quanta creatività!
Beh, certo, lo sai: i miei ragazzi qui sono molto creativi, specie per quanto riguarda, appunto, i cocktail e i drink in generale… E poi mi ci metto io che cerco di stimolargliela sempre, questa creatività! Infatti riescono sempre fuori nuove mescole tematiche, fantasiose, stagionali… Dal mojito con le fragole e le more d’estate, a questi cocktail di halloween, a svariate interpretazioni dell’Americano…!

 
Restando sul Secret Garden, rinfrescami un po’ la memoria su qualcuna delle delizie salate che posso abbinare a vini, birre e cocktail.
Bravo che hai ricordato anche le birre: sono quelle del Birrificio del Doge, un’azienda di Zero Branco ormai davvero forte su malto e luppolo artigianale. Venendo al cibo, beh, qui i taglieri sono fantastici, a base di insaccati della macelleria Stecca. Cioè il top. A partire dalla porchetta, nostro punto di forza sin da quando abbiamo aperto!

Ho già l’aquolina… Senti, restando sul fronte food, hai qualche novità anche qui?
Naturalmente. Vogliamo introdurre le bruschette, e vogliamo farlo a breve ma… Dovranno essere al top anch’esse. Per questo motivo sto organizzando una sorta “degustazione interna” coi miei fornitori, per riuscire a scegliere anzitutto il pane ideale. Le bruschette del Secret Garden dovranno essere memorabili.

 
Del Crich Corner, invece, che mi dici? Squadra che vince non si cambia?
Più o meno. Nel senso che il Crich ha aperto anni prima del Secret Garden: è una realtà già consolidata come caffetteria e cioccolateria artigianale. Certo, non manca mai qualche novità anche lì: le nostre dolci follie si arricchiscono sempre di qualche nuova chicca. In ogni caso, già così com'è, con la proposta che tutti conoscono, il Crich rappresenta un unicum, a Treviso. Ed anzi, tengo a sottolineare che una cosa che non amo affatto è quando mi viene proposto di espandere il “concept”, aprendo una catena di Secret Garden e Crich Corner, o qualcosa del genere. Questi due locali sono locali unici, ripeto, come unica è la location che li ospita. Io anzi non amo proprio l’idea di concept, non rientra affatto nella mia filosofia. Se creo un locale, ci si deve respirare aria di orginalità e unicità. E’ fondamentale. Il giorno che questa “aria” venisse a mancare, non sentirei più il Crich e il Secret completamente miei.

  • GLI ADDETTI AI LAVORI

scritto da:

Alvise Salice

Con lo pseudonimo di Kintor racconto da anni i miei intrattenimenti. Sport e hi-tech gli amori di gioventù; mentre oggi trovo che viaggiare alla ricerca di culture, gusti e sapori della terra sia la cosa più bella che c'è. O magari la seconda, via.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Presentata la nuova guida 'I Borghi più belli d'Italia' con realtà aumentata

Una grande novità per vivere i borghi, anche a distanza

LEGGI.
×