Chi non beve il gin ha qualcosa da nascondere... anche a Firenze

Pubblicato il: 2 agosto 2019

Chi non beve il gin ha qualcosa da nascondere... anche a Firenze

5 + 1 locali se sei uno che non si accontenta del solito gin commerciale

Non c'è niente al mondo che possa risolvere una brutta giornata come il gin. Nel mio angolo bar una buona bottiglia di questo distillato non manca mai. Prediligo quello toscano, da quando ho scoperto che negli ultimi anni la Toscana si è data da fare nella produzione di gin. Basti pensare al Peter in Florence, di Pelago, al Sabatini Gin, di Cortona, o al Ginepraio di Pontedera, solo per fare alcuni esempi. Quando voglio uscire, invece, ho sempre 4-5 locali di fiducia a Firenze dove andare a bere se ho voglia di un drink a base di gin. Ecco alcune idee non proprio convenzionali:

Lo storico pub in Santa Maria Novella

Ha una buona selezione di gin, con un occhio di riguardo per la Toscana (Sabatini Gin e Peter in Florence in primis), The Joshua Tree, storico pub in zona Santa Maria Novella che vanta più di 20 anni di attività. Proprio ai due gin toscani sono dedicati i cocktail il Fiorentino, a base di tonica, gin Peter in Florence e scorza d'arancia, o il Cortonese con Sabatini london dry, tonica e timo toscano.
The Joshua Tree, via Della Scala 37/R, Firenze 

Il gin bar alla seconda 

Se si parla di gin, a Firenze non posso non citare il Ditta Artigianale, con una sede in via dei Neri e l'altra in Oltrarno, vicino piazza Pitti, con una delle più grandi collezioni di gin in Italia: parliamo di 150 referenze, più 12 toniche. Qui gli appassionati di gin possono provare oltre 1800 combinazioni di Gin Tonic. La mia missione è provarle tutte.
Ditta Artigianale Neri, via dei Neri 30/32 R, Firenze - Tel. 0552741541
Ditta Artigianale Sprone, via dello Sprone 5/R, Firenze - Tel. 0550457163

Il cocktail bar anni Venti in zona Sant'Ambrogio

Altro locale imperdibile per gli amanti del gin è il Bitter Bar, tra Sant'Ambrogio e Santa Croce. Diversi i drink a base del distillato, da classici come l'Hanky Panky con gin Bankes, Vermouth, Cinzano Rosso 1757, Fernet Branca, a creazioni originali, come il Johnny Panzanella, con gin Bankes, shrub di cipolla rossa, liquore alla ciliegia, lime, soda, cetriolo, basilico. Un vero tocco di classe il ghiaccio con il logo del locale.
Bitter Bar, via di Mezzo 28/R, Firenze - Tel. 3405499258

Il cocktail bar nascosto in zona Santo Spirito

Ha partecipato alla Florence Cocktail Week 2019 con un drink a base gin, il cocktail bar Rasputin. In occasione della manifestazione fiorentina dedicata al bere bene, ha proposto Desiderium con Winestillery Old Tom Gin, Luxardo Apricot, cordiale all’arancia e spuma di albicocca. Se chiedi dove si trova, "somewhere in Florence" sarà la risposta. Dunque sta a te dargli la caccia.
Rasputin, somewhere in Florenze, Firenze - Tel. 055280399

Il locale di nome e di fatto in zona Santa Croce

Sempre aria di innovazione in casa Locale, a partire dalla drink list, che vanta una divertente selezione di cocktails a base di gin. Immancabile il gin Peter in Florence, ottima base per un Gin Tonic da Oscar. Prova il drink Bevo a base di Tanqueray e della nuova tonica naturale home made, fermentata  senza l'aggiunta di chinino. Per completare, viene spruzzato sul drink un profumo a base di camomilla, per un'esperienza capace di coinvolgere tutti i sensi. D'estate la vetrata che sormonta il bar viene aperta e ti permette di bere un drink ammirando il cielo stellato.
Locale, via delle Seggiole 12/R, Firenze - Tel. 0559067188

Il giardino in zona Novoli

Sempre attento alle nuove tendenze è lo staff di Strizzi Garden, cocktail bar il zona Novoli facilmente raggiungibile in tramvia. Il bar, con un bancone nuovo di zecca, propone drink con prodotti provenienti da tutto il mondo. Tra i cocktails a base di gin va menzionato il Gentleman Collins, con Hendrick's gin, Pimm's, sciroppo di tè al limone, succo di lime, cetriolo e top di ginger beer. 
Strizzi Garden, via G. Mariti 3/M, Firenze - Tel. ​3427311616

Foto di copertina di Matteo Rovella per The Joshua Tree Pub

  • BERE BENE

scritto da:

Maddalena De Donato

Lucana di nascita e fiorentina di adozione, ho scoperto in Toscana i veri piaceri della vita: mangiare bene, bere ancora meglio, viaggiare, condividere, ma soprattutto scrivere. L'unica arma che tollero è il cavatappi e scoprire nuovi locali è una dipendenza da cui non riesco ad uscire. Non a caso il mio blog si chiama Mad Tasting.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Cortina da mattina a notte inoltrata: colazione da Lovat e quattro salti al Vip non si negano a nessuno

Perché la perla delle Dolomiti, in alta stagione, non dorme mai.

LEGGI.
×