Questi sono i migliori panettoni artigianali che abbiamo provato quest'anno a Firenze

Pubblicato il 17 dicembre 2023

Questi sono i migliori panettoni artigianali che abbiamo provato quest'anno a Firenze

Ormai manca poco: il profumo si diffonde per le strade riportandoci alla memoria momenti di felicità e di allegria; le luci sono sempre più luminose e la magia si trasforma in realtà. A dire la verità c'è chi ha già cominciato da un bel po', perché trattenersi a volte è praticamente impossibile.
Stiamo parlando del Natale? Nì. Perché se è vero che questo preambolo si può tranquillamente applicare alla festività del 25 dicembre, è vero anche che ci sono alcuni aspetti del Natale che non riescono ad attendere la fatidica data e cominciano a farci compagnia già da prima, come nel caso del panettone.  
La storia del dolce più iconico del Natale affonda le proprie radici nel passato, precisamente nel 1549 quando, il cuoco ferrarese Cristoforo di Messisbugo, elenca gli ingredienti necessari per un dolce delle zone milanesi: farina, zucchero, burro, uova, latte e acqua di rose. 
Il panettone come lo intendiamo al giorno d'oggi invece nasce nel 1919 da un'intuizione di Angelo Motta, sì proprio quello dell'azienda dolciaria. 
Da allora il panettone è stato in grado di ritagliarsi un ruolo sempre più importante durante le festività natalizie, diventando una presenza fissa sulle tavole imbandite a festa in tutta Italia e nel resto del mondo. Non a caso nel 2007, la Camera di Commercio di Milano ha registrato un marchio che certifica le caratteristiche che deve avere un panettone per potersi definire artigianale: caratteristiche riguardanti gli ingredienti e le fasi di lavorazione, fino al prodotto finale.
E quando si parla di prodotti preparati a regola d'arte e di dolcezza, Firenze non può essere da meno. Anche nel capoluogo toscano infatti, in questo periodo è possibile andare alla ricerca di panettoni artigianali di ogni tipo, da quelli tradizionali a quelli più originali. Il modo ideale per festeggiare il Natale all'insegna della dolcezza, ma anche un'ottima idea regalo che sarà sicuramente apprezzata.
Andiamo quindi alla scoperta delle pasticcerie e dei forni che offrono i migliori panettoni artigianali di Firenze, tradizionali e non.

La tradizione in Sant'Ambrogio


Il nostro viaggio comincia all'insegna della storia e della tradizione. Siamo in pieno centro, in zona Sant'Ambrogio dove, in un antico forno del 1900 in via dei Macci, Leonardo Forno Artigianale sforna da decenni prodotti prelibati rigorosamente preparati secondo la tradizione. E quando il Natale è alle porte, da Leonardo la sfida del panettone artigianale è ampiamente raccolta.
Si comincia con un grande classico: il panettone mandorlato. Nato da un'idea di Iginio Massari, il panettone mandorlato è diventato ben presto una delle versioni più apprezzate del tipico dolce natalizio. Soffice e profumato, da Leonardo il mandorlato è caratterizzato da un delicato sentore di agrumi, accompagnato da una glassa croccante alle mandorle e nocciole. 
Per i più golosi invece, la scelta può ricadere su soluzioni originali come il panettone gianduia e caramello, estremamente soffice e ricoperto con glassa di nocciole e cioccolato bianco, o quello all'albicocca e moscato. 
Leonardo Firenze - Via dei Macci, 65 R - Tel: 0550132711

La novità in piazza Batoni


Ci spostiamo un po' dal centro e arriviamo in zona Isolotto, per la precisione in piazza Batoni. Qui, dal 2020, la Pasticceria Batoni è diventata un punto di riferimento per il quartiere, grazie ad ingredienti di alta qualità e idee innovative. Caratterizzati da uno stile in continua evoluzione, alla Pasticceria Batoni il Natale è già arrivato da un pezzo, grazie ad un'offerta di panettoni artigianali di prima scelta, tutti realizzati nel laboratorio interno. 
Anche in questo caso la scelta è estremamente ampia, in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza: si va dal panettone classico, realizzato secondo la ricetta tradizionale, a quello al pistacchio, fino ad arrivare alla versione con i frutti di bosco. Protagonista immancabile è poi il cioccolato, che nei panettoni della Pasticceria Batoni si rivela un compagno ideale per gustosi e originali abbinamenti come: il panettone al cioccolato bianco, quello al cioccolato e arancia o al cioccolato e pera. Tanta dolcezza per tutti, tra soluzioni classiche e moderne.  
Pasticceria Batoni -  Piazza Pompeo Batoni 18 - Tel: 055714076

L'eccellenza mondiale di Massari


Passiamo adesso ad un locale che non ha bisogno di presentazioni. Quando si parla di dolcezza infatti, il nome di Iginio Massari irrompe nel dibattito con la sua storia di alta pasticceria di qualità. Torniamo quindi in centro in via de' Vecchietti dove, alla Galleria Iginio Massari, le proposte per un panettone sia tradizionale che moderno, non mancano, lasciando al cliente solo l'imbarazzo della scelta. Anche qui partiamo dal classico, con una lavorazione che consiste in quattro lievitazioni a tempo e temperatura controllati, ed una farcitura con cubetti di arancia candita calabrese e uvetta Sei Corone. Si tratta di una delle creazioni più famose di Massari, che però non si ferma di certo qui. Dal panettone al cioccolato a quello al pistacchio, da quello senza canditi a quello senza lattosio, alla Galleria Iginio Massari ogni soluzione ribadisce l'alta qualità dei prodotti, tenendo fede alla reputazione del grande chef. 
Galleria Iginio Massari Firenze - Via de' Vecchietti, 3 - Tel: 0558025253

Tradizione e innovazione in piazza Gavinana


Spostiamoci ora in zona Firenze sud, nello specifico in piazza Gavinana dove, il vincitore del Cake Star 2019, propone a tutti i suoi clienti le proprie idee per un panettone tradizionale o più innovativo. Stiamo parlando della Pasticceria Cosi. In un locale completamente ristrutturato e ampliato nel 2017, proprio in questi giorni vengono sfornati panettoni di ogni tipo, in grado di soddisfare tutte le esigenze. Immancabile è il panettone classico, preparato in modo artigianale seguendo la tradizione. Ma spazio anche all'inventiva e alla sperimentazione, per tutti coloro che desiderano ricevere una dolce sorpresa: in questa direzione il consiglio è quello di assaggiare il panettone con cioccolato bianco e pistacchio, quello con cioccolato e arancio e la sorpresa, che prende il nome della pasticceria, il panettone "Cosi". 
Pasticceria Cosi - P.za Gavinana, 8/r - Tel: 0556815087 

40 anni di esperienza a Firenze nord


E dalla parte sud di Firenze, con un bel salto passiamo a quella nord, in via Circondaria. La nostra ricerca del panettone tradizionale e innovativo ci porta ora alla Pasticceria Marisa, che promette di sorprenderci con le sue dolci proposte, grazie a 40 anni di esperienza nel settore. Qui la nostra curiosità è solleticata da alcune originali creazioni artigianali come: il panettone ai cereali e frutti rossi, oppure quello all'uvetta e al rum. Idee senza dubbio innovative per chi a Natale ha voglia di assaggiare qualcosa di nuovo. Il tutto sempre accompagnato da proposte più classiche come il panettone tradizionale e quello alla pera e al cioccolato.
Pasticceria Marisa - Via Circondaria, 24 - Tel: 055366566

L'immancabile tappa in Piazza della Repubblica


La prossima tappa rappresenta una vera e propria istituzione per Firenze, in una delle piazze più iconiche della città. Siamo in piazza della Repubblica dove, tra un giro sulla storica giostra e un po' di shopping, una sosta allo storico caffè Gilli rappresenta un must da non perdere. E anche quest'anno il caffè Gilli promette di accompagnarci durante le festività natalizie con i suoi prodotti artigianali, tra i quali ovviamente il panettone. Confezionato fresco e senza traccia di conservanti, il panettone di Gilli viene preparato rigorosamente con lievito madre. Disponibile sia nella versione tradizionale e mandorlata, oppure in quella al cioccolato o al pistacchio, il panettone di Gilli rappresenta la scelta ideale per sorprendere i nostri amici e parenti, anche grazie alla sua elegante confezione. 
Caffè Gilli - Via Roma, 1r - Tel: 055213896  

Dolcezza nel quartiere più cool


Il nostro dolce tour ci porta in uno dei quartieri più cool di Firenze, frequentato da turisti ma anche da chi in città è nato e ci vive. Siamo in San Frediano, quartiere ricco di storiche attività. Tra le tante, una menzione in particolare la merita la Pasticceria Buonamici, nata nel lontano 1949 e da allora un punto di riferimento per gli amanti della dolcezza. Dolcezza che, anche per questo Natale, trova la sua più alta espressione nei panettoni artigianali proposti dalla pasticceria. Caratterizzati da quattro lievitazioni e da 72 ore di preparazione, i panettoni della Pasticceria Buonamici vengono proposti nella versione classica e mandorlata, oppure al pistacchio, al caramello salato e al cioccolato.  
Pasticceria Buonamici - Via dell'Orto, 27R - Tel: 055224004 

La storia in Porta Romana


Terminiamo il nostro itinerario in un'altra zona molto identitaria per Firenze e per i fiorentini, Porta Romana. Qui, in uno snodo di fondamentale importanza per chi entra o esce dalla città, troviamo la Pasticceria Gualtieri, per la precisione in via Senese. Anche in questo caso si parla di un'attività storica, recentemente ristrutturata ma aperta sin dal 1933, che da 90 anni porta qualità e dolcezza sulle tavole dei fiorentini. E anche in questo caso, il panettone rappresenta un fiore all'occhiello della pasticceria. Rigorosamente artigianali e preparati con doppia lievitazione, i panettoni della Pasticceria Gualtieri svariano dalla versione classica, proposta anche senza glutine, a quella con crema chantilly, con pistacchio o al cioccolato. Una piccola chicca infine è rappresentata dal panettone vegano, con gocce di cioccolato oppure alla crema. 
Pasticceria Gualtieri - Via Senese, 18/red - Tel: 055221771


Foto interne tratte dalle pagine Fb dei rispettivi locali.
Foto copertina di Leonardo.

  • NATALE
  • SWEET HOUR
  • PASTICCERIA

scritto da:

Enrico Aprile

Napoletano trapiantato da venti anni a Firenze, sempre a spasso per le strade della città, attraversate in lungo e largo. Come tanti studenti durante gli anni dell'Università, ho lavorato in numerosi ristoranti e bar, imparando a conoscere un po' dei segreti del mondo della ristorazione. Unire queste esperienze al desiderio di raccontare storie è l'obiettivo della mia avventura in 2Night

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

10 giardini molto belli da visitare per i ponti di primavera

Cura maniacale, specie rare, colorazioni stupefacenti in ogni periodo dell'anno.

LEGGI.
×