Sia benedetta la pizza al trancio: 5 pizze al trancio da provare tra Padova e provincia

Pubblicato il 10 giugno 2022

Sia benedetta la pizza al trancio: 5 pizze al trancio da provare tra Padova e provincia

Alta o bassa, napoletana o romana, bianca o rossa, condita o più semplice possibile: ad ognuno la sua pizza, purché sia buona!
Qui qualche opzione per una gustosa pizza al trancio che salva il pranzo, la merenda, magari anche la cena, sicuramente la giornata.

A Cadoneghe

Da Qualter la sveglia suona presto, quasi prestissimo, perché come ama dire il suo titolare Calogero: “La farina non ha orari da ufficio, la devi lavorare quando è il momento”. Siamo a Cadoneghe, in quella che è definita una “panetteria rock”, sorta sulle ceneri del vecchio panificio della stessa proprietà (oggi dislocato in altra sede) che è anche un tempio del colore, del sapore e del rispetto della materie prime. Qui la pizza al trancio, come tutti i panificati, è fatta rigorosamente a mano e la cosa assurda è che ogni trancio ha la sua giusta quantità di condimento. La pizza cambia sempre, con quello che si trova al mercato o quello che si ha già a disposizione: parola d’ordine insomma, non sprecare nulla! Solo bufala, rigorosamente spezzettata a mano. Possibilità di mangiarla in loco, magari per un buon aperitivo, o in alternativa portarla a casa.
Qualter – Viaggio nel gusto, Via G. Marconi 51, Cadoneghe (PD) – Tel. 049706812

In Prato della Valle

La bellezza e l’unicità di Forno Zogno, è quella di essere riuscito a chiudere il cerchio, servendosi di una filiera controllata in ogni suo step produttivo: dal campo di grano coltivato, fino al prodotto servito dal bancone al cliente. Un vanto questo sicuramente, ma anche una possibilità per i tanti amanti dei panificati di sapere cosa, letteralmente, si sta acquistando, quindi mangiando. Qui molto famose le pizzette, adatte ad ogni tipo di evento e mi raccomando, da prenotare per tempo! Non di rado poi, se trovi libero il locale, il personale riesce a farti anche un bel pezzo di pizza al momento! Che bomba.
Forno Zogno, Prato della Valle 107, Padova – Tel. 3888281509

In Via San Francesco

Panificio al Santo non ha certo bisogno della mia presentazione perché anno dopo anno questo storico locale si è conquistato la fiducia di tutti: residenti e turisti compresi! Qui ahimè, il grande cavallo di battaglia è il pane tutto, anche se menzione particolare a mio avviso è il bun da hamburger (che ricordati sempre di prenotare per tempo altrimenti ciao!) e la pizza, alta e buona sempre: calda o fredda, margherita o più “condita”. Mai stato? Segui le meringhe giganti e fidati, non ti perderai!
Panificio al Santo, Via San Francesco 224, Padova – Tel. 3318385599

Al Portello

Che dire di Focacceria da Francesco, in arte la “salvezza di ogni universitario” che si rispetti. Qui la coda è un grande classico ma va fatta e rigorosamente salivando, in silenzio, altrimenti non vale. Se il grande cavallo di battaglia qui sono le focacce imbottite, anche la pizza (al trancio) merita il suo posto nell’Olimpo. Ricordo con estrema gioia la pizza con i pomodorini, ma ancor più ricordo il suo prezzo: veramente una “salvezza” ricolma di gusto. Ps. Non spaventarti per la fila, il personale è simpatico, bravo e pure velocissimo! Qui solo asporto.
Focacceria da Francesco, Via Portello 95, Padova – Tel. 3284586516

Ad Altichiero

La passione per il pane è nata nel 1985 e da quel momento non se ne è più andata, anzi, da Il Vecchio Fornaio il tempo sembra essere letteralmente volato. Sono sincera, li ho conosciuti per la loro brioche alla crema che – da amante del genere – è una vera bomba; ma li ho poi apprezzati anche per lo spuntino tra un lavoro e l’altro. La pizza al trancio qui è un must, i gusti sono classici e volendo, la si può anche acquistare e conservare, prima di dargli una bella scaldata in forno! Una ottima soluzione per avere sempre qualcosa da mettere sotto i tenti. Io  team capricciosa, e tu?
Il Vecchio Fornaio, Via Altichiero 92, Padova – Tel. 0499076063
 
 
Foto interne reperite nelle rispettive pagine social dei locali.
Foto di copertina di Qualter. 

  • PIZZE PARTICOLARI E GOURMET
  • SPENDO POCO E MANGIO BENE

scritto da:

Anna Iraci

Nata a Padova qualche anno fa, appassionata di film gialli e pizza diavola, meglio se assieme. Giocatrice di pallavolo nel tempo libero e, nel restante, campionessa di pisolini. Saltuariamente (anche) studentessa. Da grande voglio scrivere, ma siccome essere grande è una rottura, intanto bevo Gin&Tonic. Con il Tanqueray però.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

I migliori 10 vini al mondo 2022 secondo Wine Spectator

Anche tre vini italiani nella top ten.

LEGGI.
×