5 punti forti di una trattoria marinara nel cuore di Nardò

Pubblicato il: 16 maggio 2017

5 punti forti di una trattoria marinara nel cuore di Nardò

- Location intima e accogliente, la Dispensa dei Raccomandati è il paradiso per gli amanti del pesce fresco e di ottima qualità. La sua impronta d'altri tempi la rende caratteristica come poche ma è certamente il menù a deliziare i suoi ospiti con specialità della tradizione marinara locale.
In ogni portata di respira l’odore del mare, il pesce è sempre selezionato e arrivato freschissimo in cucina viene preparato dal bravissimo chef con attenzione ai dettegli e grande passione.
Quel che ne viene fuori sono dei piatti squisiti con una combinazione di sapori e profumi eccezionale.
Un esplosione di gusto le linguine ai ricci. Da leccarsi i baffi i paccheri con gamberi porcini e pesto.

- I secondi sono eccezionali. Dall’aragosta alla griglia alla tagliata di seppia pomodorini e gamberi, dalla frittura di paranza al polpo fritto: tutto è preparato in modo sopraffino.

- Il pesce crudo però supera ogni cosa. Buonissimi i carpacci e le tartare di tonno e pesce spada, per non parlare poi di ostriche, fasolari, scampi, noci e cozze.

- Alla Dispensa dei Raccomandati nella stagione autunnale e invernale si mangiano anche le pizze.
Croccanti e gustose, preparate con salsa e mozzarella freschissime e ingredienti di prima scelta.
Naturalmente non poteva mancare quella ai frutti di mare.
Ma la mia preferita rimane la pizza friarelli e salsiccia. Stratosferica.
Si può scegliere tra l’impasto classico e quello con farina di kamut o senatore cappelli.
Anche pizze per celiaci.

- Ottima e vasta la selezione di vini e birre speciali.
 
Una curiosità:
La Dispensa dei Raccomandati nasce all’interno di un edificio del 1300, utilizzato in passato come deposito di granaglie dai monaci dell’antico convento di Nardò. La trattoria prende il nome proprio dall’ordine dei monaci devoti a Santa Maria de Raccomandatis, a cui era dedicata la chiesa adiacente al convento.
Resta ancora oggi uno dei luoghi più antichi e suggestivi della città.

 

  • RECENSIONE
IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

I bistrot degli chef stellati: quando l'alta cucina è anche accessibile

Dalla celebrity Cannavacciuolo, ai tre stelle Michelin Enrico Crippa e Niko Romito, tante le tavole dove si mangia bene, spendendo il giusto.

LEGGI.
×