Al Pigneto hanno scoperto una grotta etrusca sotto il Bar Necci

Pubblicato il 24 settembre 2021 alle 12:17

Al Pigneto hanno scoperto una grotta etrusca sotto il Bar Necci

Un bar che è un pezzo di storia della città, tanto che pare che qui ci trascorresse le giornate anche Pier Paolo Pasolini. In una presentazione alla stampa fatta mercoledì 22 settembre i titolari di storia ne hanno svelato un nuovo pezzo. Durante la pandemia, facendo lavori nel cortile del locale, hanno trovato un ipogeo sotterraneo risalente all’epoca etrusco romana, divenuto cantina vinicola di una masseria nei primi dell’Ottocento e riutilizzato come rifugio antiaereo durante la Seconda Guerra Mondiale. La masseria, già allora proprietà della famiglia Necci, sopravvisse ai bombardamenti e divenne quindi latteria, gelateria e poi il bar che conosciamo.


Dopo 9 mesi di lavori lo spazio torna a poter essere fruibile e visitabile; solo tramite prenotazione visti gli spazi a disposizione. Per 4 giorni (dal 23 al 26 settembre) si presenta ospitando la mostra fotografica “Cosplay” di Filippo Rojano. La scoperta dell’ipogeo è invece stata raccontata nel docufilm “Ericover. Storia profonda del quartiere Pigneto" con la sceneggiatura scritta dal gestore del locale Massimo Innocenti e per la regia di Alessandro Menale. Il film viene proiettato il 25 settembre al Pigneto Film Festival.



In copertina un'immagine del docufilm

  • NOTIZIE

scritto da:

Elsa Ricucci

Ti racconto Roma come piace a me, con i suoi colori, i suoi sapori, la sua musica, i suoi tramonti e le sue mille albe. Roma è la mia città: mi piace viverla di giorno e di notte, in bici, in motorino, in autobus...ma sopratutto, di corsa!

POTREBBE INTERESSARTI:

​World Pasta Day è l’Italia si conferma leader a livello internazionale

In Italia si producono 3,9 milioni di tonnellate di pasta con una filiera che conta 120 imprese, oltre 10mila addetti e quasi 200mila aziende agricole italiane impegnate a fornire grano duro di altissima qualità.

LEGGI.
×