​L’opera luminosa The Future Is A Risk of Our Hearts all’ex-Ansaldo

Pubblicato il 13 novembre 2020

​L’opera luminosa The Future Is A Risk of Our Hearts all’ex-Ansaldo

Dal 12 novembre a BASE Milano, l’opera di Robert Montgomery in dialogo con la città.

“Dialogare con il mondo in trasformazione. Aprirsi alla città. Costruire giorno per giorno una comunità, vicina e lontana, virtuale e reale…” è stato da sempre l’intento di BASE – il progetto di contaminazione tra arti, imprese, tecnologia e innovazione sociale nato nel 2016 all’interno degli edifici ex-Ansaldo - fin dalla sua nascita.


Per questo, a partire dal 12 novembre, proprio dal grande portone di ingresso di via Bergognone 34, BASE lancia ‘In-Between’, una nuova programmazione artistica pluriennale che prende avvio con l’inedita installazione site specific dell’artista e poeta scozzese Robert Montgomery.

La scritta luminosa ‘The future is an invisible playground’ è una poesia che parla di futuro e di sfida, e rappresenta allo stesso tempo la connessione tra un dentro e un fuori, tra una città e un ecosistema, quello di BASE, che dalla soglia dialoga con la piazza e guarda al mondo, a quanto stiamo vivendo in questo momento.

Dal 12 novembre 2020 - per sei mesi
BASE
Via Bergognone, 34 - Milano
www.base.milano.it

  • NOTIZIE
  • ARTS
POTREBBE INTERESSARTI:

Si rinnova l'appuntamento con ​Calici di Stelle, tutti gli eventi regione per regione

Dal 31 luglio al 15 agosto nelle cantine italiane c'è il brindisi più atteso dell'estate.

LEGGI.
×