5 buoni motivi per andare all' Osteria Metti

  • RECENSIONE
  • INFO
  • COMMENTI

(Questo evento è passato)

La location
- Una location ristrutturata tutta nuova, moderna, tanto legno, ma che richiama in modo attento la tradizione
- E’ uno di quei posti che non si fa notare troppo, ma una volta scoperto conquista. Sarà una certamente una delle vostre mete preferite!
- Fuori dalla confusione del Lago e dei soliti locali, ha un interno intimo ed accogliente ed un dehors arieggiato con vista lago
- Ideale per cene in compagnia di amici, ma anche per le occasioni più romantiche, come anche business lunch o il pranzo della domenica
- Una gestione con una marcia in più: i fratelli Stefano e Gianluca  Alberti, conosciutissimi per il mitico Relax di Bardolino e Alex Ciccone, lo chef creativo
- Spesso può succedere di trovarsi vicino di tavolo qualche personaggio famoso e magari bere in compagnia un buon calice di vino
- Per la posizione comoda e strategica, in una zona tranquilla e rilassata, immersa nel verde e con una vista spettacolare
- Per le serate live del giovedì, con gruppi sempre diversi 
- Atmosfera calorosa, giovane e familiare
- perché all’Osteria Metti cura e passione vigono non solo in cucina ma anche in sala, grazie a uno staff affabile e gentile, pronto a dispensare consigli
- Per l’atmosfera calda e accogliente, conferita dai colori caldi del legno, dai tanti dettagli di gusto e dal buon compromesso tra stile rustico e contemporaneo
- Perché nonostante sia aperta solo da pochi mesi, l’Osteria Metti si inserisce già tra i posti migliori a fuori Verona dove gustare carne alla brace e pasta home-made
 
La cucina
- In controtendenza rispetto al filone attuale, la cucina dell’Osteria Metti è un ritorno alla cucina di una volta, al recupero ed alla riscoperta dei sapori tradizionali e delle emozioni che un prodotto genuino nella sua semplicità era in grado di regalare.
- Il menu è stagionale ed in continua evoluzione
- L’attenzione alle materie prime come alla presentazione è maniacale
- Il regno dei carnivori: dalla tartare di carne, la rinomata Fiorentina servita nuda e cruda come vuole la tradizione, costata di manzo di scottona, tagliata di manzo con salsa al rosmarino e senape,  polenta salamella con giardiniera della casa, alla pregiata Tomahawk, la bistecca gigante di brontosauro proveniente dall'Irlanda
- Per gli amanti della pasta fresca:  bigoli con la sardela (a modo nostro), tagliatelle paglia e fieno con ragù di coniglio, bigoli Garda/Palermo, gnocchi rossi al Gorgonzola e tartufo fresco
- Da non perdere la tagliata d’anatra al miele e pepe nero, la pesca “nettarina” con Prosciutto di Parma selezione 22 mesi ed il tagliere di salumi e formaggi pregiati con focaccia calda
- Voglia di pesce? Da assaggiare luccio in salsa con polenta, branzino e la frittura di mare con verdurine pastellate
- Rapporto qualità/prezzo onestissimo 

Nel bicchiere
- Se sei amante del vino qui trovi un'ampia scelta: bianchi, rossi e bollicine, prediligendo le cantine della zona
- Per le birre si prediligono la pils Bitburger, Kostrizer schwarzen bier, birra della Valpolicella non filtrata e Ichnusa non filtrata sarda;
- Da provare le birre artigianali Mad Callista e Hop Head Ipà
 
Social ed eventi
- Segui Osteria Metti su Facebook ed Instagram per tenerti sempre aggiornato sugli eventi e nuove proposte del menu
Ogni giovedì cena con musica live con gruppi sempre differenti

 

  • RECENSIONE

ALTRO SU 2NIGHT

  • NOTIZIE

Italia tutta gialla (o quasi)

Puglia, Basilicata e Calabria passano al giallo, Valle d'Aosta torna arancione, Sicilia e Sardegna rimangono arancioni

×