​Tutto quel che vedete lo devo agli spaghetti disse Sophia Loren che ora apre una catena di ristoranti. Il primo a Firenze.

Pubblicato il 8 aprile 2021 alle 14:32

​Tutto quel che vedete lo devo agli spaghetti disse Sophia Loren che ora apre una catena di ristoranti. Il primo a Firenze.

"Sophia Loren: Original Italian Food", i ristoranti che porteranno il nome e il brand dell’attrice in tutto il mondo grazie a Luciano Cimmino.

Su "L'Economia" del Corriere uscito il 6 aprile è stato intervistato Luciano Cimmino, imprenditore della moda a capo della società Pianoforte holding, da cui controlla multinazionali quali Yamamay e Carpisa.  L'imprenditore comunica in anteprima che con la fine della pandemia intende ripartire dalla ristorazione e per questo ha dato vita a una nuova società, Dream Food, che opererà appunto in quel settore. Prima apertura, Firenze. Il locale si sviluppa su 12 vetrine in via dei Brunelleschi, una location adiacente a Piazza della Repubblica in passato occupata da una banca. Un nuovo progetto che avrà a regime circa 200 coperti e darà lavoro a 40 persone.

Al suo fianco il mito del cinema italiano, Sophia Loren: “La partecipazione di Sophia è messa nero su bianco, con un accordo di licenza ibrido a sei cifre – dice Cimmino -. L’insegna sarà Sophia Loren, Original Italian Food: abbiamo entrambi Napoli nel cuore, e tra una sfogliatella e una parola, abbiamo concluso l’accordo”.

“Si parte da Firenze, poi con Sophia che è un’icona globale abbiamo già in mente Dubai, Miami, Hong Kong o Shanghai. E in Italia porteremo la pizza di Sophia anche a Milano e Napoli”.

La prossima apertura di Firenze in verità era già conosciuta dal mese di ottobre e addirittura nel mese di febbraio di quest'anno avevamo avuto modo di conoscere il nome e il logo quando per un incidente (un colpo di vento o un teppista) era stata scoperta la insegna del locale ancora da inaugurare. 



Foto di copertina di Flybynight da Pixabay

  • NOTIZIE

scritto da:

Teresa De Micheli

Firenze, mia croce e delizia. Ti amo e ti odio, ti lascio ma alla fine solo da te torno sempre. Mamma di Londra e papà di Palermo, a Firenze i miei geni "fusion e un pazzarelli" ha trovato il giusto ambiente in cui esprimersi. Tra tradizione ed ultime tendenze, una città da vivere sempre.

POTREBBE INTERESSARTI:

Bauli in piazza, la manifestazione nazionale del settore spettacolo ed eventi

Sabato 17 aprile, in Piazza del Popolo.

LEGGI.
×