Da provare subito: le pizze più insolite di Padova

Pubblicato il: 21 febbraio

Da provare subito: le pizze più insolite di Padova

Sono finiti i tempi in cui "usciamo mangiare una pizza" significava ordinare una marinara, una margherita, la capricciosa. Una diavola nei momenti di massima audacia. La pizza è diventata materia di sperimentazione, il termometro delle nuove tendenze in fatto di cibo nazionalpopolare. Ma anche un veicolo di riscoperta della tradizione locale.

Se non vuoi restare un passo indietro - e ti serve una buona scusa per uscire a mangiare la pizza ogni volta che ti va - dovresti provare le pizze più insolite e particolari di Padova. La temperatura dell'universo pizza padovano è super hot!

La carbonara di Padova

La carbonara a Roma è un dogma religioso intoccabile. Per fortuna, a Padova, possiamo permetterci un po' di creatività. S'Aligusta, storico ristorante - pizzeria del centro città propone la pizza Carbonara con mozzarella, uovo, pancetta, grana e pepe. E se hai voglia tentare l'inesplorato, prova la Brasiliana (pomodoro, mozzarella, mais, palmito, granchio e rucola). Quando il gusto premia gli audaci!

La pizza fritta come a Napoli

Dopo aver provato la pizza fritta non si torna più indietro, è questo l'unico avvertimento che mi sento di darti prima della tua cena da iDon. Il ristorante - pizzeria della tradizione partenopea conquista gli avventori con un tris di pizze fritte a cui è impossibile dire di no. La più golosa? Ricotta, salame Napoli, parmigiano, pepe, provola e pomodoro . Se invece vuoi assaporare un pezzo di storia partenopea ordina la pizza fritta con pomodoro, Fior di latte, basilico e grana .

La pizza cotta sul padellino

Se abiti a Padova devi provare le pizze cotte sul padellino di Orsucci, minuscola pizzeria da asporto con qualche posticino a sedere poco distante da Prato della Valle. Immutato dagli anni '50, Orsucci è un gioiellino padovano la cui frequentazione richiede un certo allenamento: ordinare piazza e bruschetta nelle ore di punta non è un gioco da ragazzi. Ma che soddisfazione!

La pizza senza glutine & vegan

Pizzeria Al Carmine è un tipico ristorante - pizzeria del centro città: atmosfera classica, servizio cortese, piatti tradizionali. Ma Al Carmine ha preso una posizione: quella di accontentare tutti i clienti che desiderano gustare la pizza: nel menù, una ricca serie di pizze gluten - free e vegan, accompagnate da birre artigianali con le stesse caratteristiche.

La pizza con il bordo ripieno

Apoteosi della golosità, tributo all'abbondanza: la pizza con il bordo ripieno è quella cosa da ordinare quando la giornata è stata terribile o, viceversa, quando è il momento di festeggiare con il botto. In entrambe le occasioni, puoi trovare "l'esagerata" da Mai Sazio, pizzeria di Perarolo di Vigonza perfetta per una scorpacciata a base di pizza.

 

La pizza al cubetto

Ho sempre pensato che la pizza fosse il comfort food per eccellenza. Forse ne sono convinti anche i gestori di Al Cubetto, locale informale, familiare e "bonaccione" specializzato nella pizza appena sfornata tagliata a cubi. Ma non solo, la piada pizza è tutta da provare subito dopo l'aperitivo e durante la partita di Champions che non puoi proprio perdere.

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter gratuita di 2night!
Immagine di copertina dalla pagina Facebook di Al Cubetto

  • PIZZE PARTICOLARI E GOURMET
  • MAGAZINE

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
  • IDon

    Via Jacopo Crescini 99, Padova (PD)

  • S'Aligusta

    Via Volturno 4, Padova (PD)

  • Mai Sazio

    Via Armando Diaz 160, Vigonza (PD)

  • Al Cubetto

    Via Alessandro Manzoni 29, Padova (PD)

  • al carmine

    Piazza Petrarca 8, Padova (PD)

  • pizzeria orsucci

    Corso Vittorio Emanuele Ii 18, Padova (PD)

POTREBBE INTERESSARTI:

​10 bistrot degli chef stellati: quando l'alta cucina è anche accessibile

Dalla celebrity Cannavacciuolo, ai tre stelle Michelin Enrico Crippa e Niko Romito, tante le tavole dove si mangia bene, spendendo il giusto.

LEGGI.
×