I pub di quartiere a Milano che ti salvano la cena quando non hai voglia di cucinare

Pubblicato il 5 marzo 2024

I pub di quartiere a Milano che ti salvano la cena quando non hai voglia di cucinare

Se non hai voglia di passare il venerdì sera a cucinare e cerchi un ambiente tranquillo, familiare e senza pretese dove infilarti senza dare spiegazioni a nessuno dopo una giornata di lavoro o studio intenso, i pub sparsi per la città sono la soluzione migliore. Sicuramente quelli in centro a Milano li conosci già, ora ti suggerisco quelli situati nei quartieri residenziali, ancora più autentici e suggestivi, nell’atmosfera e nel gusto (e sto parlando di birra e hamburger). Sono luoghi conviviali, sempre allegri e divertenti, dove conoscere nuove persone è un gioco da ragazzi. Qui sei immerso in un’autentica atmosfera biritish, un po’ vintage e un po’ retrò, sei circondato da birra artigianale, distillati e sidro, sempre nuovi che magari non conosci ma sei curioso di provare. Questi pub sono tutti interessanti e riservano sorprese che forse non ti aspetti.

In zona Guastalla


Vicino alla fermata della metro Crocetta, tra vie residenziali più tranquille della zona, si trova Mind The Gap, un pub dallo stile birtish (il nome è un chiaro richiamo a Londra), meta prediletta per gli amanti dello sport, della birra e del buon cibo. In questo pub si mangia veramente bene e un’attenzione particolare è riservata alla cucina: dai panini ai dolci, la proposta food, molto variegata, è rigorosamente home made, tutto è preparato in casa. Nel locale l’aria è internazionale, il clima è informale e tutte le serate sono accompagnate da ottima musica rock e incontri sportivi per tutti i gusti. Lo sport è protagonista a 360°. Le competizioni sportive internazionali più seguite e le partite di calcio nazionali sono sempre proiettate sugli schermi di Mind The Gap, ma il proprietario, Matteo, sempre disponibile, accoglie ogni tipo di richiesta. La birra è artigianale e di qualità, ed è sempre possibile scoprirne nuove e diverse grazie alle sette proposte in continua rotazione. Questo è anche uno dei pochissimi luoghi in città in cui è possibile giocare a freccette: i giocatori tesserati si riuniscono qui e insegnano la disciplina in tutta sicurezza i meno esperti.
Via Curtatone 5, Milano; Tel: 0222222050

In zona Bullona


Con le sue dieci televisioni, Offside è uno degli Sports Pub di riferimento in città e punto di ritrovo per i tifosi dei campionati di calcio e di rugby (ma non solo). Qui viene proiettato qualunque tipo di evento o competizione sportiva, anche diverse contemporaneamente (calcio, pallavolo, hockey, golf, ciclismo, Formula Uno, Moto GP, NBA). Lo schermo in vetrina attira sempre tante persone che restano fuori dal locale, ordinano qualcosa, mangiano, bevendo una buona birra, conoscendo nuovi amici mentre fanno il tifo per la loro squadra preferita. E le persone che si incontrano qui provengono davvero da ogni parte del mondo: l’ambiente è internazionale e allegro. È sempre bello scambiare qualche chiacchiera con lo staff e il titolare al bancone, sempre gentili e molto disponibili. La proposta food è quella classica da pub ma ben curata e in parte declinata al gusto italiano: agli hamburger, panini, piadine, fish and chips e stinco si affiancano prodotti italiani e diverse innovazioni come la carne di cervo e di cinghiale o il pulled pork. Specialità della casa, le birre, sono quattordici alla spina a cui si aggiunge una tipologia di sidro e una birra a rotazione che cambia ogni mese.
Via Losanna 46, Milano; Tel: 0239431455

In zona Città Studi

In una delle zone universitarie di Milano, c’è uno storico pub davanti al Politecnico che è un’istituzione dagli anni ’70. Harp Pub Guinness è il punto di ritrovo per tanti giovani studenti che si prendono una pausa dalle lezioni e si divertono a fine giornata, ma anche per i fan dei distillati. Questo pub, infatti, non è famoso solo per la birra (artigianale, in bottiglia, stagionale che varia e senza glutine) ma anche per le tantissime etichette di Whisky (200 da provare) e Rhum. Spesso vengono anche organizzati eventi a tema per gli appassionati, a partire dalle degustazioni. Anche i cocktail sono molto buoni, un altro grande plus di questo pub, che evidentemente non è come tutti gli altri. Buoni i piatti veloci da tavola fredda, i panini e ancora di più le piadine, ben preparate e gustose.
Piazza Leonardo da Vinci 10, Milano; Tel: 0236686194

In zona Susa

Affacciato su Piazzale Susa, c’è un angolo di Inghilterra che si chiama The Cambridge: un pub inglese dove mangi hamburger giganti e buoni piatti italiani, immerso in un’atmosfera tipica e suggestiva. Ad essere replicati (con successo) sono gli ambienti dei tipici localini inglesi, caldi e accoglienti, tutti fatti in legno e pieni di buona birra artigianale. Il locale è su due piani, ognuno dei quali è dotato di un bancone bar autonomo. Oltre ai classici piatti da pub (panini, sandwich, hamburger e piadine) al The Cambridge mangi anche ottime ricette italiane: pasta fredda, penne al sugo alla pizzaiola, vitello tonnato, filetto di salmone al vino bianco, ma anche omelette e verdure varie, a cui si aggiungono dei buoni dolci. Il pub è dotato anche di uno spazio esterno dove sono disposti molto tavolini.
Piazzale Susa 2, Milano; Tel: 0283439577

In Zona Porta Nuova


The Friends è un autentico pub inglese a Milano dal 2000. Il locale, ben arredato (tipico e scenografico), riserva molte sorprese, a partire dal rito del Sunday Roast: il tipico arrosto inglese domenicale, qui servito dalle 12.00 alle 15.00 (puoi scegliere tra diverse varietà, anche alla carta). La cucina è internazionale ma semplice, senza troppi fronzoli. Protagonista assoluto l’hamburger, a cui si affiancano club sandwich, taglieri, anelli di cipolla, chips, stuzzichini vari e piatti da condividere mentre bevi una pinta. Anche i dessert sono interessanti: il birramisù, la versione da pub del classico tiramisù, è fatto con crema al mascarpone, gelatina alla Guinness, miele e fave al cacao. Il bancone bar offre dodici birre alla spina in continua rotazione (e alcune le trovi solo qui, realizzate su misura da birrifici italiani e inglesi, come la IPA “Brothers” e la Bitter Ale “Four B”), whisky selezionati e una buona gamma di Gin, con aggiunte sempre nuove. Spersi per il locale, diversi schermi e maxi schermi da cui assistere ai migliori incontri sportivi, dal rugby alla Serie A. Il pub ospita anche tanti eventi, da quelli privati, alle feste, alle degustazioni, e le riunioni dei Cavalieri della Pinta.
Viale Monte Santo 12, Milano; Tel: 0229005315


Foto copertina: The friends

  • BERE BENE
  • PUB

scritto da:

Beatrice Tagliapietra

Milanese dalla nascita, amo ballare, viaggiare e mangiare. Mi piace la poesia, il cinema e il buon vino (soprattutto se bevuto in compagnia). Odio la convenzionalità e la monotonia mia annoia. Di giorno scopro il mondo, di notte dormo poco e scrivo tanto.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​I cinque cocktail più sexy nella storia della mixology, a partire dal loro nome

Eh sì, ogni drink racconta una vicenda, una storia che il proprio nome incarna, chiarisce o suggerisce…

LEGGI.
×